Atletica leggera ai Giochi della XVI Olimpiade - Salto in alto femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Salto in alto femminile
Melbourne 1956
Informazioni generali
Luogo Melbourne Cricket Ground
Periodo 1º dicembre 1956
Partecipanti 19 da 12 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Mildred McDaniel Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Thelma Hopkins Gran Bretagna Gran Bretagna
Medaglia d'argento Marija Pisareva URSS URSS
Edizione precedente e successiva
Helsinki 1952 Roma 1960
Atletica leggera ai
Giochi di Melbourne 1956
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini
800 metri uomini
1500 metri uomini
5000 metri uomini
10000 metri uomini
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/80 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini

La competizione del salto in alto femminile di Atletica leggera ai Giochi della XVI Olimpiade si è disputata il giorno 1º dicembre 1956 al Melbourne Cricket Ground.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campionessa olimpica 1952 1,67 Sudafrica Esther Brand Rit. 1952
Campionessa europea 1954 1,67 Regno Unito Thelma Hopkins Presente
Primatista mondiale 1,75 1956 Romania Iolanda Balaș Presente
Vincitrice selezioni USA 1,62 Mildred McDaniel Presente

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turno eliminatorio[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazione
1,58 m

Diciotto atlete su 19 raggiungono la misura richiesta.

Atleta Nazione Misura Salti
1,40 1,50 1,55 1,58
Michele Mason-Brown Australia Australia 1,58 O O O O
Jessie Donaghy Nuova Zelanda Nuova Zelanda 1,58 O O O O
Jiřina Němcová Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1,58 O O O O
Marija Pisareva URSS Unione Sovietica 1,58 O O O O
Mildred McDaniel Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,58 O O O O
Reinelde Knapp Austria Austria 1,58 - O O O
Dorothy Odam-Tyler Gran Bretagna Gran Bretagna 1,58 - O O O
Hermina Geyser Sudafrica Sudafrica 1,58 - O O O
Thelma Hopkins Gran Bretagna Gran Bretagna 1,58 - - O O
Iolanda Balaş Romania Romania 1,58 - - O O
Audrey Bennett Gran Bretagna Gran Bretagna 1,58 - O XO O
Gunhild Larking Svezia Svezia 1,58 - O - O
Carol Bernoth Australia Australia 1,58 O O O XO
Valentina Ballod URSS Unione Sovietica 1,58 O O O XO
Olga Modrachová Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1,58 - O O XO
Alice Whitty Canada Canada 1,58 O XO O XO
Inge Kilian Squadra Unificata Tedesca Germania 1,58 - XO O XXO
Janice Cooper Australia Australia 1,58 O O XXO XXO
Ann Marie Flynn Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,50 O XO XXX

Finale[modifica | modifica wikitesto]

In luglio una sconosciuta atleta rumena ha stabilito il nuovo record mondiale, Iolanda Balaș. A Melbourne la neoprimatista è al centro dell'attenzione, ma non sarà mai in lotta per le medaglie finendo quinta.
La gara viente vinta inaspettatamente dall'americana McDaniel, che in carriera non ha mai fatto meglio di 1,69 (1955).
Dopo aver eliminato le avversarie, le viene chiesto quale misura vuole saltare. Nel frattempo, i giudici tra di loro commentano (pensando di non essere ascoltati) che non può arrivare molto in alto: al massimo a 1,73. La McDaniel però sente la loro conversazione e chiede 1,76, nuovo record del mondo. Al secondo salto il record, oltre al titolo, è suo.

Pos Atleta Età Nazione Misura Salti
1,40 1,50 1,55 1,60 1,64 1,67 1,70 1,76 1,80
Oro Mildred McDaniel 23 Stati Uniti Stati Uniti d'America 1,76 Record mondiale O O O XO O O XO XO XXX
Argento Marija Pisareva 22 URSS Unione Sovietica 1,67 - - O O O O XXX
Thelma Hopkins 20 Gran Bretagna Gran Bretagna 1,67 - - O O O O XXX
4 Gunhild Larking 20 Svezia Svezia 1,67 - - O XXO XO O XXX
5 Iolanda Balaş 19 Romania Romania 1,67 - - O O O XO XXX
6 Michele Mason-Brown 17 Australia Australia 1,67 O - O O O XXO XXX
7 Jessie Donaghy 16 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 1,67 - O O O XO XXO XXX
8 Jiřina Němcová 19 Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1,64 - O O O O XXX
Hermina Geyser 18 Sudafrica Sudafrica 1,64 - O O O O XXX
10 Olga Modrachová 26 Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1,64 - - O O XO XXX
11 Reinelde Knapp 23 Austria Austria 1,60 - O O O XXX
Dorothy Odam-Tyler 36 Gran Bretagna Gran Bretagna 1,60 - O O O XXX
Valentina Ballod 19 URSS Unione Sovietica 1,60 - - O O XXX
14 Carol Bernoth 18 Australia Australia 1,60 - O O XXO XXX
15 Audrey Bennett 20 Gran Bretagna Gran Bretagna 1,55 - O O XXX
Alice Whitty 22 Canada Canada 1,55 - O O XXX
Janice Cooper Australia Australia 1,55 - - O XXX
18 Inge Kilian 21 Squadra Unificata Tedesca Germania 1,55 - O XXO XXX

La McDaniel non è la prima atleta di colore a vincere il titolo olimpico di salto in alto: l'evento si verificò per la prima volta a Londra 1948 quando vinse Alice Coachman (USA).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The Organizing Committee of the XVI Olympiad, Athletics (PDF), in XVI OLYMPIAD MELBOURNE 1956, Melbourne, W. M. Houston, Government Printe, 1958. URL consultato il 04 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]