Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Asterismo (punteggiatura)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Asterismo (punteggiatura)
Segni di punteggiatura
apostrofo '
barra /
due punti :
lineetta ondulata
lineetta
parentesi ( ) [ ] { } 〈 〉 < >
punti di sospensione ...
punto e virgola ;
punto esclamativo !
punto fermo .
punto interrogativo ?
punto mediano ·
spazio     
tratto d'unione
virgola ,
virgolette « » ‘ ’ “ ”
Segni tipografici
asterisco *
barra inversa \
barra verticale | ¦
cancelletto #
chiocciola o a commerciale @
circonflesso ^
copyright ©
e commerciale (et) &
grado °
indicatore ordinale º ª
marchio ®
meno
numero
obelisco † ‡
obelo ÷
paragrafo §
per ×
per cento/mille/punto base %
piede di mosca
più +
primo
punto elenco
punto esclamativo invertito ¡
punto interrogativo invertito ¿
tilde ~
tombstone
trattino basso _
trattino-meno -
uguale =
Simboli monetari

¤฿BitcoinSign.svg¢$ƒ£ ¥

Segni non comuni
asterismo
fleuron
ironia
losanga
manicula
nota tipografica
punto esclarrogativo
Ortografia · Segno diacritico · modifica

L'asterismo, detto anche triangolo di asterischi, è un carattere tipografico (⁂) quasi mai adoperato nei romanzi e con grande rarità nelle riviste; esso consiste graficamente in un triangolo equilatero di tre comuni asterischi sistemati a poca distanza gli uni dagli altri. Il suo nome deriva dal fatto che, in astronomia, il termine "asterismo" indica un gruppo di almeno tre stelle apparentemente ravvicinate: se si ricorda che in greco il vocabolo "asterisco" (ἀστερίσκος) vuol dire stellina, l'accostamento del significato diviene evidente. Nella lettura l'asterismo è considerato un simbolo di pausa, equivalente a un punto fermo.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Come già detto, oggigiorno non si suole far un largo uso di questo simbolo: malgrado sia simile all'asterisco, esso non rimanda infatti a note a piè di pagina. Nei pochi casi in cui è adoperato, esso funge da separatore tra paragrafi[1]: il sistemarlo nello spazio libero tra un testo e l'altro indica perciò una netta separazione. D'altronde il fatto che tale simbolo sia raro sulle tastiere e poco conosciuto determina il suo scarso utilizzo, per cui si preferisce utilizzare in sua vece una maggiore spaziatura verticale tra i paragrafi. Il codice adoperato per digitarlo in Unicode è U+2042, cui corrisponde .

A volte questo glifo viene sostituito da tre, o più, asterischi o punti. Inoltre può venir sostituito da uno spazio supplementare tra i paragrafi da dividere. Un asterismo o un segno equivalente può essere usato insieme a uno spazio supplementare per indicare una suddivisione in sottocapitoli.

Nei necrologi a pagamento che vengono pubblicati nelle pagine dei quotidiani l'asterismo viene utilizzato come segnale di appartenenza massonica del defunto, o della persona di cui si commemora l'anniversario della morte, in sostituzione della spada.[senza fonte]

Non deve essere confuso con il segno (Unicode character U+2234), molto simile ma costruito con tre punti. Questo simbolo viene usato come abbreviazione di "perciò" o "quindi" nella logica in quanto rappresenta la forma inversa di qualche volta usato come abbreviazione di "perché".

LaTeX[modifica | modifica wikitesto]

In LaTeX, un'istruzione come la seguente può essere usata per inserire il nuovo comando \asterismo:

 \newcommand{\asterismo}{\smash{% 
    \raisebox{-.5ex}{% 
      \setlength{\tabcolsep}{-.5pt}% 
      \begin{tabular}{@{}cc@{}}%
        \multicolumn2c*\\[-2ex]*&*% 
      \end{tabular}}}}

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Jean-Pierre Lacroux, Astérisque, su orthotypographie.fr, 2007-2012. URL consultato il 28/01/2015.