Associazione Sportiva Dilettantistica Speranza 1912

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A.S.D. Speranza FC 1912
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Rosso e Verde.svg Verde, rosso
Simboli Torre Leon Pancaldo
Dati societari
Città Savona-Stemma.png Savona
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Prima Categoria
Fondazione 1912
Rifondazione1945
Rifondazione1955
Rifondazione1993
Presidente Italia Bruno Bruzzone
Allenatore Italia carica vacante
Stadio Campo Comunale A. Briano di Santuario Nostra Signora della Misericordia di Savona
(200 posti)
Sito web www.asdsperanza1912.com
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Speranza FC 1912 è una squadra calcistica ligure fondata nel 1912 con sede nella città di Savona. Milita nella Prima Categoria, settimo livello del campionato italiano di calcio. I colori sociali il rosso e il verde.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini e la fondazione[modifica | modifica wikitesto]

La società è stata fondata nel 1912 da alcuni giovani abitanti nella maggior parte il vecchio rione dei Cassari, che cominciarono a riunirsi domenicalmente prima, quasi ogni sera dopo, ora sulla piazza Felice Cavallotti, ora sul duro selciato dell'ampio terrazzo di corso Mazzini; questi giovani si riunivano in quanto accomunati dalla passione per il football. I primi incontri sono per lo più gare nelle quali è in gioco la rivalità dei rioni, ma a poco a poco, alle prime gare sul duro selciato della "Terrazzetta" si costituiscono i primi incontri con autentiche squadre, disputati nell'ospitale piazza d'Armi. Nasce così ufficialmente lo Speranza F.B.C. e il suo nome viene appunto scelto ad indicare la volontà e la fede dei fondatori in un avvenire di vittorie.[senza fonte]

I primi anni e trofei[modifica | modifica wikitesto]

Ben presto a quell'esiguo numero di pionieri si unirono numerosi supporters. Inizia così la vera storia calcistica dello Speranza Football Club che nel 1914 si aggiudica la coppa del Comune di Albenga, nei primi mesi del 1915 vince il torneo indetto dalla Libertas di Savona e quindi partecipa al Campionato Ligure indipendenti.

La prima guerra mondiale ha come vittima il portiere Francesco Ponti, quindi l'attività della squadra si interrompe. Terminata la guerra, sul finire del 1918 lo Speranza radunate e riordinate le file riprende in pieno la propria attività. Dopo aver riaffermata la propria superiorità sulle consorelle locali sconfitte nelle partite giocate contro (Aurora, Miramare) entra, nel gennaio del 1919, nei quadri federali. Nella stessa stagione vince il girone ligure della Riviera di Ponente del Campionato di III divisione.

Nel 1920 sorge il rettangolo di gioco della Valletta San Michele. Incluso nel campionato di promozione, lo Speranza termina al primo posto nel proprio girone e dopo una serie di partite annullate, rinviate, al secondo in quello finale.

La massima serie[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 1921-1922 vede la società savonese superare le partite di selezione tra le squadre rimaste fedeli alla Federazione e classificarsi al secondo posto nel proprio girone. Nello stesso anno grazie all'attività del presidente dott. Camillo Frugoni e all'opera dei sigg. Bozzano e Falco vennero migliorate le installazioni del campo sportivo. In virtù della classifica conseguita, lo Speranza acquisì il diritto di essere iscritto d'ufficio tra le squadre chiamate a disputare il massimo campionato nazionale, nella stagione 1922-1923. Lo Speranza era dunque riuscito in tre anni a raggiungere la massima serie.

Assegnato nel girone A della Lega Nord, si trovò a lottare con squadra già da anni in quelle categorie, ottenendo quindi l'ultimo posto in graduatoria. Nello stesso anno, grazie all'opera del presidente sig. Bozzano Nicolò, vennero ampliate le tribune e migliorato il fondo campo.

La retrocessione in seconda serie e la fusione[modifica | modifica wikitesto]

Retrocessa nella categoria immediatamente inferiore (Prima Divisione), lo Speranza F.B.C. rimase con alterne vicende sino al 1927, quando per imposizione politica del fascismo venne sciolto e fuso col Savona FC.

La rinascita[modifica | modifica wikitesto]

Finito il ventennio, lo Speranza F.B.C. il 1º luglio del 1945, riuniti in assemblea generale i vecchi e nuovi soci, decretò ufficialmente la sua ricostituzione e procedette alla nomina del nuovo Consigliere Direttivo.

Subito dopo lo Speranza iniziò la sua attività agonistica incontrando e battendo per 7-1 sul Campo di Corso Ricci la rappresentativa della Marina Inglese (Navy House). A questa seguì, alla distanza di pochi giorni, un'amichevole tra le vecchie glorie dello Speranza e dell'Andrea Doria, terminando con la vittoria dei genovesi per 3-1. Nello stesso anno (1945-1946) la squadra si iscrisse al Campionato di Serie C nazionale e venne incluso nel girone ligure-piemontese.

Gli anni '50 e lo scioglimento[modifica | modifica wikitesto]

Questi sono anni dove lo Speranza non vive anni gloriosi e non compaiono risultati degni di nota, fino al 1955 anno in cui avviene la fusione tra lo Speranza Savona e il Libertà e Lavoro, la neo-società si iscrive al campionato di Prima Divisione Liguria con la denominazione Libertà e Lavoro. Solo tre anni dopo cambia la sua denominazione in Libertà e Lavoro Speranza. Nonostante la fusione la società non vive anni di gloria, stazionandosi in Seconda Categoria Liguria fino al 1965 quando avviene lo scioglimento, ad eccezione del campionato 1976-1977 quando il Libertà e Lavoro si iscrive al campionato di Seconda Categoria, lasciando nuovamente la scena l'anno successivo.

La fusione e la rinascita definitiva dello Speranza[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 un gruppo di dirigenti di due Società sportive presentano la documentazione alla FIGC per la fusione del U.S. Villapiana Don Bosco e l'U.S. Lavagnola 78 creando U.S. Speranza Savona che diventerà nel 2003 F.C. Speranza 1912, e successivamente Associazione Sportiva Dilettantistica. Da quel momento i savonesi le hanno tentate tutte per salire di categoria, allestendo autentici squadroni ma fallendo per sei stagioni consecutive tutti i tentativi finché nella stagione 1999-2000, quando pareva che la squadra non fosse all'altezza degli anni precedenti, è giunta l'agognata promozione in Prima Categoria Liguria. Nelle stagioni successive vi è un alternarsi tra Prima e Seconda Categoria senza però risultati degni di nota.

Oggi la nuova società partecipa quindi nei vari campionati del Settore Giovanile della FIGC e con la categoria Juniores, la prima squadra milita in Prima Categoria Liguria.

Dalla sua rifondazione lo Speranza Calcio ha vissuto la miglior stagione nell'annata 2016-2017 conquistando il 4º posto nel Girone A di Prima Categoria Liguria. La squadra guidata da mister Frumento ha ottenuto 52 punti, segnando 52 reti e subendone 35. I giocatori che hanno permesso questo sono : Albarello, Avanzini, Bardhi, Cagnone, Castiglia, Cham, Corti, Di Roccia, Gilardoni, Grasso, Janneh, Komoni, Leskaj, Lilaj, Marrapodi, Molinari, Motta, Orefice, Osman, Quintavalle, Salani, Siri, Valvassura, Vejseli, Xhuri.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria dello Speranza F.C. 1912
  • 1912 - Nasce lo Speranza F.B.C..
  • 1914 - Coppa Federale.svg Vince la coppa "Comune di Albenga".
  • 1915 - Vince il torneo indetto dalla Libertas di Savona e partecipa al campionato ligure indipendenti.
  • 1915-1918 - Attività a carattere episodico.
  • 1918 - Lo Speranza riprende la propria attività sportiva.
  • 1919-1920 - Entra nella grande famiglia federale e vince girone ligure di Terza Categoria. Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione.

Eliminata ai quarti di finale della Coppa Italia.
Eliminata nel secondo turno della Coppa Italia.

  • 1945 - 1º luglio: rinascita e restaurazione dello Speranza F.B.C. che viene ammesso in Serie C quale misura risarcitoria per il torto subito dal regime fascista.
  • 1945-1946 - 5ª nel girone D della Serie C (Lega Nazione Alta Italia).
  • 1946-1947 - 3ª nel girone A della Serie C (Lega Interregionale Nord).
  • 1947-1948 - 5ª nel girone A della Serie C (Lega Interregionale Nord). Avviene il declassamento del campionato dal III al IV livello Nazionale.
  • 1948-1949 - 3ª nel girone A della Promozione (Lega Interregionale Nord).
  • 1949-1950 - 17ª nel girone F della Promozione (Lega Interregionale Nord).Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Divisione.

  • 1950-1951 - 9ª nel girone A della Prima Divisione Liguria.
  • 1951-1952 - 11ª nel girone A della Prima Divisione Liguria. Avviene il declassamento del campionato dal V al VI livello Nazionale.
  • 1952-1953 - 13ª in Prima Divisione Liguria.
  • 1953-1954 - 10ª in Prima Divisione Liguria.
  • 1954-1955 - 13ª nel girone A della Prima Divisione Liguria. Retrocessa in Seconda Divisione Liguria, poi ripescata
  • 1955 - Avviene la fusione tra lo Speranza Savona e il Libertà e Lavoro, la neo-società si iscrive al campionato di Prima Divisione Liguria con la denominazione Libertà e Lavoro.
  • 1955-1956 - 9ª nel girone A della Prima Divisione Liguria.
  • 1956-1957 - 14ª nel girone A della Prima Divisione Liguria.
  • 1957-1958 - ? in Prima Divisione Liguria. Green Arrow Up.svg Promossa nel Campionato Nazionale Dilettanti fase Liguria (ex Promozione Regionale).
  • 1958 - Il Libertà e Lavoro cambia la denominazione in Libertà e Lavoro Speranza.
  • 1958-1959 - 11ª nel girone A della Liguria del Campionato Nazionale Dilettanti. Ammessa al nuovo campionato di Prima Categoria Liguria.
  • 1959-1960 - 16ª nel girone A della Prima Categoria Liguria. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Seconda Categoria.

  • 1960-1961 - in Seconda Categoria Liguria.
  • 1961-1962 - in Seconda Categoria Liguria.
  • 1962-1963 - in Seconda Categoria Liguria.
  • 1963-1964 - 7ª in Seconda Categoria Liguria.
  • 1964-1965 - 13ª in Seconda Categoria Liguria.
  • 1965 - Al termine della stagione avviene lo scioglimento della società.

  • 1965-1993 Periodo di inattività eccetto la partecipazione al Campionato di Seconda Categoria Savona 1976-1977 con la denominazione di Libertà e Lavoro

  • 1993 - Rinasce con denominazione U.S. Speranza Savona dalla fusione tra U.S. Villapiana Don Bosco e G.S. Lavagnola '78 entrambe di Savona.[1]
  • 1993-1994 - 9ª in Seconda Categoria Liguria.
  • 1994-1995 - 5ª in Seconda Categoria Liguria.
  • 1995-1996 - 8ª in Seconda Categoria Liguria.
  • 1996-1997 - 8ª in Seconda Categoria Liguria.
  • 1997-1998 - 7ª in Seconda Categoria Liguria.
  • 1998-1999 - 5ª in Seconda Categoria Liguria.
  • 1999-2000 - Coppacoppe.png 1ª in Seconda Categoria Liguria. Green Arrow Up.svg Promossa in Prima Categoria.

  • 2000-2001 - 12ª nel Girone A della Prima Categoria Liguria.
  • 2001-2002 - 15ª nel Girone A della Prima Categoria Liguria. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Seconda Categoria Liguria.
  • 2002-2003 - 10ª nel Girone A della Seconda Categoria Liguria.
  • 2003 - L'U.S. Speranza Savona cambia denominazione in F.C. Speranza 1912.[2]
  • 2003-2004 - 12ª nel Girone A della Seconda Categoria Liguria.
  • 2004-2005 - 8ª nel Girone A della Seconda Categoria Liguria.
  • 2005-2006 - 4ª nel Girone B della Seconda Categoria Liguria.
  • 2006-2007 - 4ª nel Girone B della Seconda Categoria Liguria. Sconfitta nei play-off
  • 2007-2008 - 7ª nel Girone B della Seconda Categoria Liguria.
  • 2008-2009 - 9ª nel Girone B della Seconda Categoria Liguria.
  • 2009-2010 - 6ª nel Girone B della Seconda Categoria Liguria.

  • 2010-2011 - 6ª nel Girone B della Seconda Categoria Liguria.
  • 2011-2012 - 12ª nel girone A della Seconda Categoria Liguria. Green Arrow Up.svg Ammessa in Prima Categoria.[3]
  • 2012-2013 - 16ª nel girone A della Prima Categoria Liguria. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Seconda Categoria Liguria.
  • 2013-2014 - 6ª nel girone A della Seconda Categoria Liguria.
  • 2014-2015 - 3ª nel girone A della Seconda Categoria Liguria. Green Arrow Up.svg Promossa in Prima Categoria dopo la vittoria nei play-off.
  • 2015-2016 - 13ª nel girone A della Prima Categoria Liguria. Salva dopo la vittoria nei play-out contro il Città di Finale.
  • 2016-2017 - 4° nel girone A della Prima Categoria Liguria. Non ammessa ai playoff per un distacco maggiore di 7 punti dalla squadra avversaria negli spareggi promozione.
  • 2017-2018 - 7° nel girone A della Prima Categoria Liguria.
  • 2018-2019 - 5° nel girone A della Prima Categoria Liguria. Non ammessa ai playoff per un distacco maggiore di 7 punti dalla squadra avversaria negli spareggi promozione.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma Dirigenziale
  • Italia Bruzzone Bruno - Presidente
  • Italia Carlevarino Giovanni - Vice Presidente
  • Italia Rendina Tonino - Segretario
  • Italia Vigna Tommaso - Cassiere
  • Italia Briano Giancarlo - Economo
  • Italia Brezza Antonino - Direttore Sportivo
  • Italia Rosa Mauro - Responsabile Settore Giovanile
  • Italia Comune Carlo - Consigliere
  • Italia Ferraro Giancarlo - Consigliere
  • Italia Lamberti Gianfranco - Consigliere
  • Italia Avanzini Fabio - Consigliere
  • Italia Oliveto Antonio - Consigliere

Allenatori e Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori
  • 1993-1994 - Italia Gambetta
  • 1994-1996 - Italia Bruno Bruzzone
  • 1996-1997 - Italia Becco
  • 1997-1998 - Italia Ermanno Frumento
  • 1998-1999 - Italia Barisone & Italia Musumeci
  • 1999-2000 - Italia Musumeci
  • 2000-2001 - Italia Musumeci & Italia Bagnasco
  • 2014-2016 - Italia Rocco De Marco
  • 2016-feb. 2019 Italia Ermanno Frumento
  • feb. 2019-giu. 2019 Italia Bruno Bruzzone
Presidenti
  • 2012-2016 - Italia Bruno Bruzzone & Italia Mario Rossello (Presidente Onorario)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa "Città di Albenga:
Coppa Federale.svg 1914
1999-2000

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Terzo posto: 1948-1949 (girone A)

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Prima Categoria 1 1921-1922 2
Prima Divisione 1 1922-1923
Promozione Regionale 1 1920-1921 5
Seconda Divisione 3 1923-1924 1925-1926
Prima Divisione Nord 1 1926-1927
Serie C 3 1945-1946 1947-1948 4
Terza Categoria Regionale 1 1919-1920
Promozione (Lega Interregionale Nord) 2 1948-1949 1949-1950 2
Prima Divisione 2 1950-1951 1951-1952 4
Campionato Nazionale Dilettanti a livello Regionale 1 1958-1959
Prima Categoria 1 1959-1960

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Annuario le società 1993" edito dalla FIGC, p. 228 (Villapiana Don Bosco) e 225 (Lavagnola '78). Avevano entrambe disputato il campionato di Seconda Categoria 1992-1993.
  2. ^ CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE 2003 (PDF), http://www.figc.it/, 2003. URL consultato il 3 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ Secondo graduatoria a punti stabilita del Comitato Regionale Liguria.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nanni De Marco, Storia del Savona F.B.C. - 86º anno di fondazione, Savona, Savona Sport Diffusione, 1993, p. 107 e 115 (ultimo campionato) e tutti i tabellini delle partite giocate contro il Savona.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio