Arrivano i bersaglieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arrivano i bersaglieri
Titolo originale Arrivano i bersaglieri
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1980
Durata 120 min
Genere satirico
Regia Luigi Magni
Soggetto Luigi Magni
Sceneggiatura Luigi Magni
Produttore Mauro Berardi, Fulvio Lucisano, Raimondo Castelli
Casa di produzione Factory Cinematografica, Italian International Film
Distribuzione (Italia) Medusa
Fotografia Danilo Desideri
Montaggio Ruggero Mastroianni
Effetti speciali Franco Celli
Musiche Armando Trovajoli
Scenografia Lucia Mirisola
Costumi Lucia Mirisola
Interpreti e personaggi

Arrivano i bersaglieri è un film del 1980 diretto da Luigi Magni.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel giorno della presa di Porta Pia (1870), don Alfonso dell'Aquila d'Aragona, un ufficiale borbonico in servizio nelle fila degli Zuavi pontifici, uccide un ufficiale dei Bersaglieri, e viene ospitato nel palazzo di don Prospero, un aristocratico bolognese fieramente anti-sabaudo, ignaro del fatto che il bersagliere ucciso era suo figlio Urbano. Don Alfonso s'innamora di Olimpia, la figlia di don Prospero, ardente nazionalista italiana; Olimpia è a sua volta innamorata di Gustavo Martini, tenente dei bersaglieri e commilitone del defunto Urbano, che tenta inutilmente di venire a riferire la notizia al padre, il quale lo caccia sempre in malo modo. Nel frattempo Costanza, moglie di don Prospero, conscia dell'imminente trionfo dei nazionalisti italiani, cerca di sedurre don Alfonso e di coinvolgerlo in un suo progetto edilizio legato alle necessità della città quale nuova capitale d'Italia, mentre don Prospero, dal canto suo, cerca di coinvolgere don Alfonso nel suo piano per organizzare un'ultima quanto disperata difesa di Roma, promettendogli in sposa Olimpia. Alla fine, don Alfonso viene ucciso per errore da don Prospero, che muore poco dopo per un attacco cardiaco.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema