Act-Age

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Act-Age
アクタージュ act-age
(Akutāju)
Act-Age Volume 1.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante la protagonista Kei Yonagi
Genereslice of life[1]
Manga
TestiTatsuya Matsuki
DisegniShiro Usazaki
EditoreShūeisha - Jump Comics
RivistaWeekly Shōnen Jump
Targetshōnen
1ª edizione22 gennaio 2018 – in corso
Tankōbon11 (in corso)
Editore it.Edizioni BD - J-Pop
1ª edizione it.4 marzo 2020 – in corso
Volumi it.2 / 11 Completa al 18%
Testi it.Ilenia Cerillo

Act-Age (アクタージュ act-age Akutāju?) è un manga scritto da Tatsuya Matsuki e disegnato da Shiro Usazaki. Viene pubblicato sulla rivista Weekly Shōnen Jump dal 22 gennaio 2018 ed è tuttora in corso[2].

In Italia viene pubblicato da Edizioni BD sotto l'etichetta J-Pop dal 4 marzo 2020[3].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia ha inizio con l'audizione annuale per la sezione dei talenti nell'edificio della Stars, un'azienda produttrice dei più grandi colossal d'intrattenimento. Al casting si presentano oltre trentamila partecipanti con il sogno di diventare stelle del cinema; la giuria assegna ai giovani aspiranti di mettere in scena la tristezza. Nessuno però sembra riuscirci nel migliore dei modi, fatta eccezione per una ragazza sedicenne di nome Kei Yonagi, che soddisfa la richiesta in maniera naturale, quasi come se per lei fosse un'abitudine. La giovane riesce a colpire profondamente uno dei giudici ma ciò non basta e viene scartata dalla casa di produzione tanto rinomata, non venendo ritenuta all'altezza delle aspettative. Così Kei torna alla sua vita quotidiana, dove si prende cura dei suoi fratelli minori Rui e Rei completamente da sola, dato che il padre li ha abbandonati mentre la madre è venuta a mancare anni prima. Fin da bambina è attratta dal mondo cinematografico, e tramite la recitazione degli attori che vede in televisione, riesce ad immedesimarsi ed affrontare i problemi nella vita di tutti i giorni a testa alta. Nel frattempo, alla sede della Stars, la presidentessa e l'unico uomo che era a favore di Kei, discutono della ragazza e l'uomo chiede alla donna il motivo per cui non è stata accettata nonostante l'evidente talento, ma la presidentessa afferma che la recitazione del provino della giovane era stata così reale da risultare pericolosa, spiegando che quest'ultima fa inconsciamente uso del metodo Stanislavskij, una particolare tecnica di recitazione che prevede il richiamo degli eventi del proprio passato per mettere in scena le emozioni da interpretare.

Qualche giorno dopo, il figlio della presidentessa della Stars si reca a casa di Kei per farle visita e la invita a partecipare nuovamente al provino perché delle dodici attrici che vi avevano preso parte solamente quattro erano passate, ma all'ultimo minuto una di queste si è ritirata. La nuova audizione prevede una recitazione simultanea di uno scenario di paura, dove le quattro si sono perse in un bosco e vengono inseguite da un cane randagio aggressivo e molto affamato che inizia ad attaccarle. Kei, con gran maestria, mostra fin da subito un atteggiamento protettivo estremamente credibile, ma nonostante ciò viene scartata un'altra volta dalla presidentessa, sempre per lo stesso motivo, il metodo della ragazza è troppo pericoloso e autodistruttivo. La sera stessa, l'uomo che ha sempre avuto fiducia in lei, Semiji Kuroyama, le fa visita presso la sua dimora, e le rivela di essere un regista e di avere pronta per lei una parte molto importante se accetterà di lavorare con lui. Lo stesso Semiji è convinto che la fanciulla potrebbe essere proprio colei che cercava per ricoprire la parte della protagonista nel suo film più ambizioso che ha in progetto da svariato tempo, lei accetta e così inizia subito la collaborazione fra i due. Nei giorni seguenti, il regista decide di portare con sé Kei e di insegnarle tutto ciò che riguarda il mondo dello spettacolo, dal comportamento da avere su ogni set alla spiegazione di ogni ruolo riguardante la produzione cinematografica. Intanto la Stars ha in progetto un'altra audizione, più grande delle precedenti, che prevede la realizzazione di un film chiamato Death Island, per il quale serviranno ventiquattro giovani attori; la presentazione dell'annuncio viene affidata a Chiyoko Momoshiro, definita come "l'angelo" della Stars. Un mese dopo, al provino generale partecipano cinquecento persone, dove tutti sono concentrati sul ruolo e sulle possibili domande richieste dalla casa di produzione, Kei decide di ritentare la sorte, optando nuovamente per l'improvvisazione, cercando di scavare nei ricordi del suo passato o in qualche film che ha visto, per rievocare le emozioni.

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Il manga è scritto da Tatsuya Matsuki, disegnato da Shiro Usazaki e viene serializzato dal 22 gennaio 2018 sulla rivista Weekly Shōnen Jump edita da Shūeisha sotto l'etichetta Jump Comics. I vari capitoli vengono raccolti in formato tankōbon dal 2 maggio 2018[4].

In Italia la serie viene pubblicata da Edizioni BD sotto l'etichetta J-Pop dal 4 marzo 2020[5].

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
12 maggio 2018[4]ISBN 978-4-08-881483-4 4 marzo 2020[5]ISBN 978-88-349-0162-5
Capitoli
  • scene 1. Kei Yonagi (夜凪景 Yonagi Kei?)
  • scene 2. Il primo ingaggio (初仕事 Hatsu shigoto?)
  • scene 3. Fase 2 (ステージ2 Sutēji 2?)
  • scene 4. Cittadino A (町人A Chōnin A?)
  • scene 5. Una me sconosciuta (知らない私 Shiranai watashi?)
  • scene 6. "L'angelo delle STARS" (“スターズの天使” "Sutāzu no tenshi"?)
  • scene 7. Audizione (オーディション Ōdishon?)
24 luglio 2018[6]ISBN 978-4-08-881509-1 13 maggio 2020[7]ISBN 978-88-349-0243-1
Capitoli
  • scene 8. Audizione (2) (オーディション② Ōdishon 2?)
  • scene 9. Audizione (3) (オーディション③ Ōdishon 3?)
  • scene 10. Faccia a faccia (顔合わせ Kaoawase?)
  • scene 11. Faccia a faccia (2) (顔合わせ② Kaoawase 2?)
  • scene 12. L'inizio delle riprese (クランクイン Kurankuin?)
  • scene 13. La visuale dall'alto di Yonagi (夜凪の俯瞰 Yonagi no fukan?)
  • scene 14. Incidente (異変 Ihen?)
  • scene 15. La maschera di Chiyoko (千世子の仮面 Chiyoko no kamen?)
  • scene 16. Amici (友達 Tomodachi?)
33 agosto 2018[8]ISBN 978-4-08-881583-1 8 luglio 2020[9]ISBN 978-88-349-0332-2
Capitoli
  • scene 17. (初共演 Hatsu Kyōen?)
  • scene 18. (枕投げ Makuranage?)
  • scene 19. ( Arashi?)
  • scene 20. (カレンとケイコ Karen to Keiko?)
  • scene 21. (横顔 Yokogao?)
  • scene 22. (ありがとう Arigatō?)
  • scene 23. (花火 Hanabi?)
  • scene 24. (遭遇 Sōgū?)
  • scene 25. (明神阿良也 Myōjin Araya?)
42 novembre 2018[10]ISBN 978-4-08-881657-9
Capitoli
  • scene 26. (覚悟 Kakugo?)
  • scene 27. (課題 Kadai?)
  • scene 28. (新メンバー Shin menbā?)
  • scene 29. (人形劇 Ningyō geki?)
  • scene 30. (読み合わせ Yomiawase?)
  • scene 31. (阿良也の役作り Araya no yaku-tsukuri?)
  • scene 32. (私のカムパネルラ Watashi no kamupanerura?)
  • scene 33. (夜景 Yakei?)
  • scene 34. (演技指導 Engi shidō?)
54 febbraio 2019[11]ISBN 978-4-08-881694-4
Capitoli
  • scene 35. (秘密 Himitsu?)
  • scene 36. (巌裕次郎 Iwao Yūjirō?)
  • scene 37. (混乱 Konran?)
  • scene 38. (開演 Kaien?)
  • scene 39. (綻び Hokorobi?)
  • scene 40. (銀河鉄道 Ginga tetsudō?)
  • scene 41. (新星 Shinsei?)
  • scene 42. (星アキラ Hoshi Akira?)
  • scene 43. (正しい芝居 Tadashī shibai?)
62 maggio 2019[12]ISBN 978-4-08-881795-8
Capitoli
  • scene 44. 僕の言葉で (Boku no kotoba de?)
  • scene 45. (幕間 Makuai?)
  • scene 46. (回想 Kaisō?)
  • scene 47. (阿良也の芝居 Araya no shibai?)
  • scene 48. (別れ Wakare?)
  • scene 49. (阿良也と巌 Araya to Iwao?)
  • scene 50. (阿良也と巌② Araya to Iwao 2?)
  • scene 51. (立ち方 Tachi-kata?)
  • scene 52. (カーテンコール Kāten kōru?)
74 luglio 2019[13]ISBN 978-4-08-881878-8
Capitoli
  • scene 53. (告別式 Kokubetsu-shiki?)
  • scene 54. (悲劇のヒロイン Higeki no hiroin?)
  • scene 55. (フツー Futsū?)
  • scene 56. (隣の席の君 Tonari no seki no kimi?)
  • scene 57. (見学者 Kengaku-sha?)
  • scene 58. (芸能人 Geinōjin?)
  • scene 59. (四月の君 Shigatsu no kimi?)
  • scene 60. (杉北祭当日 Sugikita-sai tōjitsu?)
  • scene 61. (そういう普通 Sōiu futsū?)
84 settembre 2019[14]ISBN 978-4-08-882051-4
Capitoli
  • scene 62. (新宿 Shinjuku?)
  • scene 63. (良い話 Ī hanashi?)
  • scene 64. (宣戦布告 Sensen fukoku?)
  • scene 65. (邂逅 Kaikō?)
  • scene 66. (アリサの条件 Arisa no jōken?)
  • scene 67. (極上の肉 Gokujō no niku?)
  • scene 68. (変身 Henshin?)
  • scene 69. (3日間 3-kakan?)
  • scene 70. (外側 Sotogawa?)
94 dicembre 2019[15]ISBN 978-4-08-882103-0
Capitoli
  • scene 71. (2日目 2-ka-me?)
  • scene 72. (努力 Doryoku?)
  • scene 73. (オーラ Ōra?)
  • scene 74. (助演 Joen?)
  • scene 75. (花子の絵 Hanako no e?)
  • scene 76. (勝機 Shōki?)
  • scene 77. (殺陣 Tate?)
  • scene 78. (夜凪の怒り Yonagi no ikari?)
  • scene 79. (記者会見 Kisha kaiken?)
104 febbraio 2020[16]ISBN 978-4-08-882205-1
Capitoli
  • scene 80. (残り14日 Nokori 14-ka?)
  • scene 81. (サイド甲 Saido kō?)
  • scene 82. (告白 Kokuhaku?)
  • scene 83. (大切なのは Taisetsuna no wa?)
  • scene 84. (ヒーロー Hīrō?)
  • scene 85. (開戦 Kaisen?)
  • scene 86. (必死 Hisshi?)
  • scene 87. (消費期限 Shōhi kigen?)
  • scene 88. (俺の定義 Ore no teigi?)
1113 maggio 2020[17]ISBN 978-4-08-882284-6
Capitoli
  • scene 89. (海の中 Umi no naka?)
  • scene 90. ( Kagami?)
  • scene 91. (夜凪のために Yonagi no tame ni?)
  • scene 92. (我武者羅 Gamushara?)
  • scene 93. (大きな流れ Ōkina nagare?)
  • scene 94. ( Honō?)
  • scene 95. (アイデンティティ Aidentiti?)
  • scene 96. (限界 Genkai?)
  • scene 97. (届け Todoke?)
123 luglio 2020[18]ISBN 978-4-08-882351-5

Capitoli non ancora in formato tankōbon[modifica | modifica wikitesto]

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

  • scene 98. ( Kaze?)
  • scene 99. (勝者 Shōsha?)
  • scene 100. (ロードショー Rōdo Shō?)
  • scene 101. (GO?)
  • scene 102. (狙い Nerai?)
  • scene 103. (武器 Buki?)
  • scene 104. (起爆剤 Kibaku-zai?)
  • scene 105. (サイド乙 Saido otsu?)
  • scene 106. (勝負 Shōbu?)
  • scene 107. (打ち上げ Uchiage?)
  • scene 108. (スター Sutā?)
  • scene 109. (テレビ CM Terebi CM?)
  • scene 110. (宣伝 Senden?)
  • scene 111. ((ほん)(もの) Honmono?)
  • scene 112. ((ゆう)(めい)(じん) Yūmeijin?)
  • scene 113. ((やく)(しゃ)(みょう)() Yakusha myōri?)
  • scene 114. ((やく)(しゃ)(みょう)() Yakusha myōri ni?)
  • scene 115. ((ひっ)(しょう) Hisshō?)
  • scene 116. (もつと Motsuto?)
  • scene 117. ((うば) Ubau?)
  • scene 118. ((おに)() Oni no su?)

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il manga si è classificato al terzo posto al Nationwide Bookstore Employees' Recommended Comics of 2018, un sondaggio che ha raccolto i risultati di 1100 dipendenti di librerie in Giappone[19]. Il quinto volume è arrivato al tredicesimo posto nella classifica settimanale manga di Oricon, riuscendo a vendere 52 mila copie[20]. A febbraio 2019, la serie ha raggiunto il traguardo di 750 000 copie vendute[21]. La serie si è classificata al sesto posto in un sondaggio condotto da AnimeJapan chiamato "Most Wanted Anime Adaptation", ovvero l'adattamento anime più desiderato[22].

Nell'aprile 2019 è stato nominato come il miglior manga shōnen al quarantatreesimo premio Kodansha per i manga[23]. A maggio 2019 ha raggiunto un milione di copie[24]. A luglio 2019 raggiunge 1 400 000 copie[25].

Ad inizio novembre 2019 ha venduto 1 800 000 copie[26] mentre a fine mese ha superato 2 000 000 di copie[27].

Nel dicembre 2019, la rivista Brutus ha elencato Act-Age come uno dei "Most Dangerous Manga" (lett. "Manga più pericolosi"), che includeva opere dai temi più "stimolanti" e provocatori[28].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ilaria Inglese, Act-Age – Recensione, su PLAYGAMESITALIA, 12 aprile 2020. URL consultato il 19 aprile 2020.
  2. ^ (EN) Crystalyn Hodgkins, Weekly Shonen Jump Magazine to Launch 2 New Manga in January, in Anime News Network, 3 dicembre 2017. URL consultato il 5 aprile 2020.
  3. ^ Act-Age – Benvenuti nel crudele mondo dello spettacolo, su MengaNerd.it, 23 marzo 2020. URL consultato il 19 aprile 2020.
  4. ^ a b (JA) アクタージュ act-age 1, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  5. ^ a b Act-Age 1, AnimeClick.it. URL consultato il 5 aprile 2020.
  6. ^ (JA) アクタージュ act-age 2, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  7. ^ Act-Age 2, AnimeClick.it. URL consultato il 28 aprile 2020.
  8. ^ (JA) アクタージュ act-age 3, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  9. ^ Act-Age 3, AnimeClick.it. URL consultato il 30 giugno 2020.
  10. ^ (JA) アクタージュ act-age 4, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  11. ^ (JA) アクタージュ act-age 5, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  12. ^ (JA) アクタージュ act-age 6, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  13. ^ (JA) アクタージュ act-age 7, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  14. ^ (JA) アクタージュ act-age 8, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  15. ^ (JA) アクタージュ act-age 9, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  16. ^ (JA) アクタージュ act-age 10, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  17. ^ (JA) アクタージュ act-age 11, Shūeisha. URL consultato il 5 aprile 2020.
  18. ^ (JA) アクタージュ act-age 12, Shūeisha. URL consultato l'8 giugno 2020.
  19. ^ (EN) Karen Ressler, Japan's Bookstore Employees Rank Top Manga of 2018, in Anime News Network, 4 febbraio 2019. URL consultato il 19 aprile 2020.
  20. ^ (EN) Egan Loo, Japanese Comic Ranking, February 4-10, in Anime News Network, 14 febbraio 2019. URL consultato il 19 aprile 2020.
  21. ^ (EN) J. Sherman, K. Ressler e C. Hodgkins, Roundup of Newly Revealed Print Counts for Manga, Light Novel Series - February 2019 (Updated), in Anime News Network, 3 marzo 2019. URL consultato il 19 aprile 2020.
  22. ^ (EN) Lynzee Loveridge, 180,000 Manga Readers Vote for Their Most Wanted Anime Adaptation, in Anime News Network, 24 marzo 2020. URL consultato il 19 aprile 2020.
  23. ^ (EN) Rafael Antonio Pineda, 43rd Annual Kodansha Manga Awards' Nominees Announced, in Anime News Network, 3 aprile 2019. URL consultato il 19 aprile 2020.
  24. ^ Amedeo Sebastiano, Act-Age: il giovane manga di Weekly Shonen Jump raggiungere il milione di copie!, in Everyeye.it, 2 maggio 2019. URL consultato il 19 aprile 2020.
  25. ^ Nicolò Spinola, Act-Age: raggiunta la cifra di 1.4 milioni di copie vendute, in Everyeye.it, 3 luglio 2019. URL consultato il 19 aprile 2020.
  26. ^ Nicolò Spinola, Act-Age: vediamo il poster per festeggiare la cifra di 1.8 milioni di copie vendute, in Everyeye.it, 2 novembre 2019. URL consultato il 19 aprile 2020.
  27. ^ (EN) Weekly Shonen Jump [WSJ_manga], Act-Age has officially surpassed 2.000.000 copies in circulation. (Tweet), su Twitter, 29 novembre 2019 (archiviato il 29 novembre 2019).
  28. ^ (EN) Kim Morrissy, Spy×Family Included in Brutus Magazine's 'Most Dangerous Manga' of 2019 List, in Anime News Network, 18 dicembre 2019. URL consultato il 19 aprile 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga