Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Enigma (manga)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enigma
ǝnígmǝ - エニグマ
(Eniguma)
Enigma 1 copertina.jpg
Copertina del primo numero dell'edizione italiana
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Kenji Sakaki
Editore Shūeisha
Rivista Weekly Shōnen Jump
1ª edizione 13 settembre 2010 – dicembre 2011
Tankōbon 7 (completa)
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Collana 1ª ed. it. Manga One
1ª edizione it. 13 dicembre 2012 – 12 dicembre 2013
Periodicità it. bimestrale
Volumi it. 7 (completa)
Generi fantastico, psicologia

Enigma, scritto ǝnígmǝ (エニグマ Eniguma?), è un manga scritto e illustrato da Kenji Sakaki, e serializzato sulla rivista Weekly Shōnen Jump. Kenji Sakaki è stato assistente di Akira Amano. La serializzazione è iniziata sul numero 41 del 2010 ed è terminata sul numero 47 del 2011 al 55º capitolo; successivamente è stato pubblicato un'ulteriore capitolo conclusivo sul numero invernale di Jump NEXT!, uscito a dicembre 2011. È composto in totale di 56 capitoli, raccolti in 7 tankōbon.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Haiba Sumio è uno studente alla Yuuyami High School che a prima vista sembrerebbe un ragazzo qualunque, in realtà possiede un talento piuttosto interessante: quando si addormenta a volte comincia a scrivere su un misterioso quaderno: Il "Diario dei Sogni". Nel sonno Sumio annota nel quaderno delle predizioni. Con questa abilità, Sumio aiuta le persone nei guai prima che gli succedano cose spiacevoli o persino pericolose. Quando qualcuno è in pericolo Haiba scrive "Mayday" Un giorno però la sua pacifica vita viene completamente stravolta. Viene costretto a partecipare all'E-Test, un esperimento inventato e gestito da un essere chiamato "Enigma" che si presenta come uno scheletro con la mandibola al contrario e il cranio scoperto. Oltre a lui altri 6 ragazzi vengono costretti a partecipare all'E-test; tutti con abilità sovrannaturali. Ognuno di loro desidera qualcosa, e il suo desiderio verrà realizzato alla fine dell'esperimento, quando i partecipanti al test incontreranno Enigma, se e solo se riusciranno ad uscire dalla loro scuola, diventata il campo dell'E-test. Molti pericoli e insidie si nascondono nella scuola, come gli esseri chiamati "Ombre". I concorrenti rischieranno la vita per trovare le password (7 come i concorrenti) che permetteranno loro di uscire dalla scuola. In palio per lui c'è la vita della madre.

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano Data di prima pubblicazione
Giappone Italia
1 e-test 29 dicembre 2010[1]
ISBN 978-4-08-870168-4
13 dicembre 2012[2]
2 out
「アウト」 - auto
4 marzo 2011[3]
ISBN 978-4-08-870196-7
14 febbraio 2013[4]
3 another
「アナザー」 - anazā
3 giugno 2011[5]
ISBN 978-4-08-870238-4
11 aprile 2013[6]
4 open
「オープン」 - ōpun
4 agosto 2011[7]
ISBN 978-4-08-870276-6
20 giugno 2013[8]
5 mayday
「メーデー」 - mēdē
4 ottobre 2011[9]
ISBN 978-4-08-870297-1
8 agosto 2013[10]
6 cannibal
「カニバル」 - kanibaru
2 dicembre 2011[11]
ISBN 978-4-08-870320-6
10 ottobre 2013[12]
7 true end
「トゥルーエンド」 - tōrū endo
3 febbraio 2012[13]
ISBN 978-4-08-870376-3
12 dicembre 2013[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) エニグマ 1, Shueisha. URL consultato il 23 luglio 2014.
  2. ^ Enigma 1, Panini Comics. URL consultato il 23 luglio 2014.
  3. ^ (JA) エニグマ 2, Shueisha. URL consultato il 23 luglio 2014.
  4. ^ Enigma 2, Panini Comics. URL consultato il 23 luglio 2014.
  5. ^ (JA) エニグマ 3, Shueisha. URL consultato il 23 luglio 2014.
  6. ^ Enigma 3, Panini Comics. URL consultato il 23 luglio 2014.
  7. ^ (JA) エニグマ 4, Shueisha. URL consultato il 23 luglio 2014.
  8. ^ Enigma 4, Panini Comics. URL consultato il 23 luglio 2014.
  9. ^ (JA) エニグマ 5, Shueisha. URL consultato il 23 luglio 2014.
  10. ^ Enigma 5, Panini Comics. URL consultato il 23 luglio 2014.
  11. ^ (JA) エニグマ 6, Shueisha. URL consultato il 23 luglio 2014.
  12. ^ Enigma 6, Panini Comics. URL consultato il 23 luglio 2014.
  13. ^ (JA) エニグマ 7, Shueisha. URL consultato il 23 luglio 2014.
  14. ^ Enigma 7, Panini Comics. URL consultato il 23 luglio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]