Ace of Diamond

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ace of Diamond
ダイヤのA(エース)
(Daiya no ēsu)
Generespokon[1] (baseball)
Manga
AutoreYuji Terajima
EditoreKōdansha
RivistaWeekly Shōnen Magazine
Targetshōnen
1ª edizione2006 – 2015
Tankōbon47 (completa)
Serie TV anime
RegiaMitsuyuki Masuhara
MusicheFrying-Pan
StudioMadhouse, Production I.G
ReteTV Tokyo, AT-X
1ª TV6 ottobre 2013 – 28 marzo 2016
Episodi126 (completa) + 5 OAV
Durata ep.24 min
Manga
Ace of Diamond Act II
AutoreYuji Terajima
EditoreKōdansha
RivistaWeekly Shōnen Magazine
Targetshōnen
1ª edizione2015 – in corso
Tankōbon17 (in corso)
Serie TV anime
Ace of Diamond Act 2
RegiaMitsuyuki Masuhara
Composizione serieKenji Konuta
MusicheHajime Hyakkoku
StudioMadhouse
ReteTV Tokyo
1ª TV2 aprile 2019 – in corso
Episodi6 / 52 Completa al 12%
Durata ep.24 min

Ace of Diamond (ダイヤのダイヤのA(エース) Daiya no ēsu?) è un manga spokon dedicato al baseball, scritto e disegnato da Yuji Terajima e serializzato sulla rivista Weekly Shōnen Magazine di Kōdansha dal 2006. La serie è incentrata sulle vicende personali e professionali del lanciatore Eijun, deciso fermamente a lasciare la propria scuola di periferia per trasferirsi a Tokyo con una forte squadra di baseball. Premiato nel 2008 agli Shogakukan Manga Award per la categoria shōnen e nel 2010 ai Kodansha Manga Award per il miglior shōnen manga, il fumetto è stato adattato in una serie televisiva anime da due stagioni rispettivamente di 75 e 51 episodi coprodotta da Madhouse e Production I.G[2]. L'anime è stato trasmesso dal 6 ottobre 2013 al 29 marzo 2016 su TV Tokyo.

Nel 2015, un nuovo manga intitolato Ace of Diamond Act 2 ha iniziato ad essere serializzato sempre su Weekly Shōnen Magazine dopo la conclusione dell'opera precedente ed è stato adattato in una serie televisiva anime prodotta da Madhouse e trasmessa su TV Tokyo dal 2 aprile 2019.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il diamante è quello disegnato dalle basi di gioco sul campo di baseball; l'asso in questione, il quindicenne Eijun Sawamura, lanciatore originario di Nagano che lascia il suo paese per frequentare una scuola d'elite di Tokyo sede di un importante team. Insieme al brillante ricevitore Kazuya Miyuki, studente al secondo anno, e al resto della squadra, Eijun si batterà per la vittoria del campionato liceale di baseball nello storico Stadio Koshien.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista della serie

Liceo Seido[modifica | modifica wikitesto]

Eijun Sawamura (沢村 栄純 Sawamura Eijun?)
Doppiato da Ryōta Ōsaka
Protagonista della serie e lanciatore mancino, i suoi tiri sono estremamente imprevedibili. Proviene da Nagano, dove giocava nella squadra della scuola media da lui frequentata; ha uno spirito combattivo indomito e non si arrende mai, per quanto la situazione possa risultare compromessa e disperata.
Satoru Furuya (降谷 暁 Furuya Satoru?)
Doppiato da Nobunaga Shimazaki
Rivale di Eijun, è un lanciatore che usa la mano destra.
Kazuya Miyuki (御幸 一也 Miyuki Kazuya?)
Doppiato da Takahiro Sakurai
Haruichi Kominato (小湊 春市 Kominato Haruichi?)
Doppiato da Natsuki Hanae
Seconda base, giocatore tuttofare e talento naturale.

Coetanei di Eijiun[modifica | modifica wikitesto]

  • Shinji Kanemaru (金丸 信二 Kanemaru Shinji?)
  • Hideaki Tōjō (東条 秀明 Tōjō Hideaki?)
  • Wataru Kariba (狩場 航 Kariba Wataru?)

Compagni più grandi di un anno di Eijun[modifica | modifica wikitesto]

  • Yōichi Kuramochi (倉持 洋一 Kuramochi Yōichi?)
  • Norifumi Kawakami (川上 憲史 Kawakami Norifumi?)
  • Kenta Maezono (前園 健太 Maezono Kenta?)
  • Kenjirō Shirasu (白州 健二郎 Shirasu Kenjirō?)
  • Shōji Higasa (樋笠 昭二 Higasa Shōji?)
  • Takeru Asō (麻生 尊 Asō Takeru?)
  • Hisashi Watanabe (渡辺 久志 Watanabe Hisashi?)

Compagni più grandi di due anni di Eijun[modifica | modifica wikitesto]

  • Tetsuya Yūki (結城 哲也 Yūki Tetsuya?)
  • Jun Isashiki (伊佐敷 純 Isashiki Jun?)
  • Tōru Masuko (増子 透 Masuko Tōru?)
  • Ryōsuke Kominato (小湊 亮介 Kominato Ryōsuke?)
  • Kōichirō Tanba (丹波 光一郎 Tanba Kōichirō?)
  • Chris Yū Takigawa (滝川・クリス・優 Takigawa Kurisu Yū?)
  • Keisuke Miyauchi (宮内 啓介 Miyauchi Keisuke?)
  • Ichirō Sakai (坂井 一郎 Sakai Ichirō?)

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Ace of Diamond è un manga shōnen dedicato al mondo del baseball, scritto e disegnato da Yuji Terajima. Serializzato sul settimanale di Kodansha Weekly Shōnen Magazine dal 2006 al 2015, i capitoli del fumetto sono stati raccolti in volumi tankōbon dal 15 settembre 2006[4]. In tutto sono stati editi 47 volumi, l'ultimo dei quali uscito il 17 agosto 2015[5]. Un'edizione inglese è stata pubblicata in formato digitale da Kodansha USA sotto il titolo Ace of the Diamond dal 7 marzo 2017.[6] Un seguito intitolato Ace of Diamond Act II è attualmente serializzato sulla stessa rivista del suo predecessore dal 2015 e a gennaio 2019 sono stati pubblicati quindici volumi tankōbon.

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
Giapponese
115 settembre 2006[4]ISBN 978-4-063-63728-1
217 ottobre 2006[7]ISBN 978-4-063-63739-7
315 dicembre 2006[8]ISBN 978-4-063-63767-0
416 febbraio 2007[9]ISBN 978-4-063-63796-0
517 aprile 2007[10]ISBN 978-4-063-63821-9
617 luglio 2007[11]ISBN 978-4-063-63856-1
714 settembre 2007[12]ISBN 978-4-063-63889-9
816 novembre 2007[13]ISBN 978-4-063-63913-1
915 febbraio 2008[14]ISBN 978-4-063-63951-3
1017 aprile 2008[15]ISBN 978-4-063-63973-5
1117 luglio 2008[16]ISBN 978-4-063-84012-4
1217 settembre 2008[17]ISBN 978-4-063-84040-7
1317 novembre 2008[18]ISBN 978-4-063-84064-3
1414 febbraio 2009[19]ISBN 978-4-06-384097-1
1517 aprile 2009[20]ISBN 978-4-06-384121-3
1617 giugno 2009[21]ISBN 978-4-06-384147-3
1717 agosto 2009[22]ISBN 978-4-06-384172-5
1817 novembre 2009[23]ISBN 978-4-06-384210-4
1915 gennaio 2010[24]ISBN 978-4-06-384232-6
2017 marzo 2010[25]ISBN 978-4-06-384265-4
2117 maggio 2010[26]ISBN 978-4-06-384295-1
2217 agosto 2010[27]ISBN 978-4-06-384345-3
2315 ottobre 2010[28]ISBN 978-4-06-384378-1
2417 dicembre 2010[29]ISBN 978-4-06-384415-3
2517 marzo 2011[30]ISBN 978-4-06-384458-0
2617 maggio 2011[31]ISBN 978-4-06-384488-7
2717 agosto 2011[32]ISBN 978-4-06-384534-1
2817 ottobre 2011[33]ISBN 978-4-06-384564-8
2916 dicembre 2011[34]ISBN 978-4-06-384598-3
3016 marzo 2012[35]ISBN 978-4-06-384643-0
3117 maggio 2012[36]ISBN 978-4-06-384672-0
3217 agosto 2012[37]ISBN 978-4-06-384704-8
3317 ottobre 2012[38]ISBN 978-4-06-384748-2
3417 dicembre 2012[39]ISBN 978-4-06-384781-9
3515 marzo 2013[40]ISBN 978-4-06-384827-4
3617 maggio 2013[41]ISBN 978-4-06-384864-9
3716 agosto 2013[42]ISBN 978-4-06-394910-0
3817 ottobre 2013[43]ISBN 978-4-06-394943-8
3917 dicembre 2013[44]ISBN 978-4-06-394984-1
4017 marzo 2014[45]ISBN 978-4-06-395025-0
4116 maggio 2014[46]ISBN 978-4-06-395079-3
4217 luglio 2014[47]ISBN 978-4-06-395125-7
4317 settembre 2014[48]ISBN 978-4-06-395187-5
4417 novembre 2014[49]ISBN 978-4-06-395242-1
4516 gennaio 2015[50]ISBN 978-4-06-358728-9
4617 marzo 2015[51]ISBN 978-4-06-358729-6
4717 agosto 2015[5]ISBN 978-4-06-395498-2

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008, Ace of Diamond ha vinto al premio Shogakukan per i manga nella categoria shōnen,[52] e due anni dopo ha ottenuto il primo premio nella categoria manga shōnen al premio Kodansha per i manga.[53]

Ace of Diamond si è posizionato al venticinquesimo posto tra i manga più acquistati del 2011, con 1 711 607 copie vendute.[54] Nel 2012 ha raggiunto la ventisettesima posizione con 1 685 194 copie vendute[55] mentre l'anno seguente si è classificato ventitreesimo con 2 010 045 copie vendute.[56] La rivista Nikkei Entertainment pubblicò sul proprio numero di settembre 2011 una lista dei cinquanta autori di manga per vendite totalizzate con le proprie opere e Yuji Terajima si è classificato ventesimo con Ace of Diamond e 2 792 000 copie vendute.[57] Nel marzo 2015 i primi quarantacinque volumi della serie hanno toccato la quota di oltre 22 milioni di copie vendute complessivamente,[58] mentre nel mese di novembre dello stesso anno oltrepassa quota venticinque milioni.[59]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ComiXology Lists Ace of the Diamond, All-Rounder Meguru Manga, Anime News Network. URL consultato il 29 maggio 2018.
  2. ^ (EN) Ace of Diamond Baseball Manga Gets TV Anime This Fall, Anime News Network, 9 May 2013. URL consultato il 9 May 2013.
  3. ^ (EN) Ace of Diamond Act II Anime Unveils New Visual, Anime News Network, 20 February 2019. URL consultato il 20 February 2019.
  4. ^ a b (JA) ダイヤのA (1), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2014).
  5. ^ a b (JA) ダイヤのΑ (47), Kodansha. URL consultato il 14 agosto 2015.
  6. ^ (EN) Ace of the Diamond 1, Kodansha USA. URL consultato il 7 maggio 2019.
  7. ^ (JA) ダイヤのA (2), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  8. ^ (JA) ダイヤのA (3), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  9. ^ (JA) ダイヤのA (4), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  10. ^ (JA) ダイヤのA (5), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  11. ^ (JA) ダイヤのA (6), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  12. ^ (JA) ダイヤのA (7), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  13. ^ (JA) ダイヤのA (8), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  14. ^ (JA) ダイヤのA (9), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  15. ^ (JA) ダイヤのA (10), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  16. ^ (JA) ダイヤのA (11), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  17. ^ (JA) ダイヤのA (12), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  18. ^ (JA) ダイヤのA (13), Kodansha. URL consultato il 14 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  19. ^ (JA) ダイヤのA(14), Kodansha. URL consultato il 24 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  20. ^ (JA) ダイヤのΑ (15), Kodansha. URL consultato il 24 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  21. ^ (JA) ダイヤのΑ (16), Kodansha. URL consultato il 7 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  22. ^ (JA) ダイヤのΑ (17), Kodansha. URL consultato il 7 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  23. ^ (JA) ダイヤのΑ (18), Kodansha. URL consultato il 7 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  24. ^ (JA) ダイヤのΑ (19), Kodansha. URL consultato il 7 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  25. ^ (JA) ダイヤのΑ (20), Kodansha. URL consultato il 7 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2012).
  26. ^ (JA) ダイヤのΑ (21), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  27. ^ (JA) ダイヤのΑ (22), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  28. ^ (JA) ダイヤのΑ (23), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  29. ^ (JA) ダイヤのΑ (24), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  30. ^ (JA) ダイヤのΑ (25), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  31. ^ (JA) ダイヤのΑ (26), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  32. ^ (JA) ダイヤのΑ (27), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  33. ^ (JA) ダイヤのΑ (28), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  34. ^ (JA) ダイヤのΑ (29), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  35. ^ (JA) ダイヤのΑ (30), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  36. ^ (JA) ダイヤのΑ (31), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  37. ^ (JA) ダイヤのΑ (32), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  38. ^ (JA) ダイヤのΑ (33), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  39. ^ (JA) ダイヤのΑ (34), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  40. ^ (JA) ダイヤのΑ (35), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  41. ^ (JA) ダイヤのΑ (36), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  42. ^ (JA) ダイヤのΑ (37), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  43. ^ (JA) ダイヤのΑ (38), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  44. ^ (JA) ダイヤのΑ (39), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  45. ^ (JA) ダイヤのΑ (40), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  46. ^ (JA) ダイヤのΑ (41), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  47. ^ (JA) ダイヤのΑ (42), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  48. ^ (JA) ダイヤのΑ (43), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  49. ^ (JA) ダイヤのΑ (44), Kodansha. URL consultato il 7 dicembre 2014.
  50. ^ (JA) ダイヤのΑ (45), Kodansha. URL consultato il 19 febbraio 2015.
  51. ^ (JA) ダイヤのΑ (46), Kodansha. URL consultato il 19 febbraio 2015.
  52. ^ (EN) 53rd Shogakukan Manga Award Winners Announced, Anime News Network, 30 gennaio 2008. URL consultato il 15 gennaio 2009 (archiviato il 23 gennaio 2009).
  53. ^ (EN) 34th Annual Kodansha Manga Awards Announced, Anime News Network, 11 maggio 2010. URL consultato l'11 maggio 2010 (archiviato il 14 maggio 2010).
  54. ^ (EN) Top-Selling Manga in Japan by Series: 2011, Anime News Network, 1º dicembre 2011. URL consultato il 18 novembre 2013 (archiviato il 13 ottobre 2013).
  55. ^ (EN) 30 Top-Selling Manga in Japan by Series: 2012, Anime News Network, 3 dicembre 2012. URL consultato il 18 novembre 2013 (archiviato il 18 giugno 2013).
  56. ^ (EN) Top-Selling Manga in Japan by Series: 2013, Anime News Network, 1º dicembre 2013. URL consultato il 1º gennaio 2014.
  57. ^ (EN) Top 50 Manga Creators by Sales Since 2010, Anime News Network, 6 agosto 2011. URL consultato il 18 novembre 2013 (archiviato l'11 ottobre 2011).
  58. ^ (JA) ダイヤのA : 高校野球公式アプリとコラボ 沢村ら主要キャラが「高校野球愛」を診断, su Mainichi Shimbun Digital, 12 marzo 2015. URL consultato il 20 aprile 2015.
  59. ^ (EN) Rafael Antonio Pineda, Ace of Diamond Stage Play Video Previews Performance, Theme Song (Updated), Anime News Network, 8 novembre 2015. URL consultato il 7 maggio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga