Forte forte forte/A far l'amore comincia tu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da A far l'amore comincia tu)
Jump to navigation Jump to search
Forte forte forte/A far l'amore comincia tu
singolo discografico
ArtistaRaffaella Carrà
Pubblicazioneaprile 1976
Durata6:04
GenerePop
Italo disco
EtichettaCGD 4236
ArrangiamentiDanilo Vaona
Registrazione6 aprile
Raffaella Carrà - cronologia
Singolo precedente
(1975)

Forte forte forte/A far l'amore comincia tu è il quindicesimo 45 giri della cantante pop italiana Raffaella Carrà, pubblicato ad aprile del 1976 dall'etichetta discografica CGD e distribuito dalle Messaggerie Musicali di Milano.[1]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

É sicuramente il singolo di maggior successo della cantante, soprattutto fuori dall'ambito nazionale. Subito ristampato già durante il primo mese dalla pubblicazione, visto l'enorme riscontro in Europa e oltre oceano.

Con oltre 20 milioni di copie, grazie al pezzo A far l'amore comincia tu, è diventato il 45 giri più venduto e conosciuto della soubrette nel mondo.[2]

Entrambi i brani sono contenuti nell'album Forte forte forte dello stesso anno.[3]
Hanno musiche composte da Franco Bracardi, mentre arrangiamenti e orchestrazione sono di Danilo Vaona.

Forte forte forte[modifica | modifica wikitesto]

Fu usata come sigla di raccordo nella 36ª edizione della trasmissione radiofonica Gran varietà, in cui Raffaella era la conduttrice insieme a Paolo Villaggio. Forte forte forte venne inoltre utilizzata come sigla iniziale del programma televisivo Adesso musica del 1976. Il video della sigla è disponibile sul DVD nel cofanetto Raffica Carrà del 2007.

In Italia nel 1976 ha raggiunto la 38ª posizione nella classifica settimanale delle vendite.[4]

Il testo, scritto da Cristiano Malgioglio, racconta di una donna e del suo rapporto vagamente sadomasochistico con il suo uomo.

Versioni e successo internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il brano ebbe un buon riscontro in Germania, Francia e Spagna, paesi in cui oltre che in italiano, è stato pubblicato spesso mantenendo il titolo in italiano, ma sempre con il testo tradotto nelle rispettive lingue.[5]

Cover e remix[modifica | modifica wikitesto]

A far l'amore comincia tu[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1977 è stato scelto anche come lato B del singolo Fiesta.

In Italia nel 1976 ha raggiunto la 14ª posizione nella classifica settimanale delle vendite.[6]

Nel testo di Daniele Pace una donna spregiudicata, chiede al suo uomo di prendere l'iniziativa nel sesso, riconfermando l'icona erotica di Raffaella nell'immaginario degli italiani.

Versioni e successo internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Oltre che in italiano, è stato pubblicato in:

  • inglese, con il titolo Do It Do It Again[7] (testo Ann Reid Collin)[8] compare nel cofanetto Raffica - Balletti & Duetti del 2008.
  • spagnolo, con il titolo En El Amor Todo Es Empezar[9] (testo Antonio Figueroa)[10]
  • tedesco, con il titolo Liebelei[11] (testo Gerd Thumser)
  • francese, con il titolo Puisque Tu L'Aimes, Dis Le Lui[12] (testo Ralph Bernet)
  • finlandese, con il titolo Potki Potki Sa Vain, cover del cantante Kari Tapio.
  • olandese, con il titolo Dans De Samba Met Mij, cover della cantante Irene Lardy.
  • portoghese, con il titolo Alegria de Viver, cover della cantante Sidney Magal.
  • greco, con il titolo Σκόρπια φιλιά, cover della cantante Μπέσσυ Αργυράκη.
  • turco, con il titolo Sakin Ha, cover della cantante Nez.
  • ceco, con il titolo Nejhezčí Ráno Je Právě Tu, cover della cantante Yvetta Simonová.

La canzone ebbe un grande riscontro in Germania e Spagna, ma anche in Inghilterra dove riuscì ad entrare nella Top Ten dei dischi più venduti, prima artista italiana a riuscire in questa impresa.[13]
Al riguardo Raffaella si esibì da vivo nella storica trasmissione musicale Top of the Pops.[14]

In Olanda rimase 13 settimane nella Nationale Hitparade, giungendo fino alla terza posizione.

Cover e remix[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni musicali Sugar Music

Lato A
  1. Forte forte forte[15] – 3:22 (testo: Cristiano Malgioglio – musica: Franco Bracardi)
Lato B
  1. A far l'amore comincia tu[16] – 2:42 (testo: Daniele Pace – musica: Franco Bracardi)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche (1976/79) Posizione
massima
Belgio (Fiandre)[17] 1
Belgio (Vallonia)[17] 35
Germania[18] 4
Italia[6] 14
Paesi Bassi[18] 3
Regno Unito[13] 9
Spagna[19] 2
Svizzera[18] 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carrà, discografia ITA 45 giri, su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 26 settembre 2021.
  2. ^ a b Carrà, biografia, su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 19 agosto 2021.
  3. ^ Carrà, discografia ITA 33 giri, su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 30 settembre 2021.
  4. ^ Vendite singoli per titolo, su hitparadeitalia.it. URL consultato il 15 agosto 2021.
  5. ^ Carrà, testi: Fuerte fuerte fuerte (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 27 settembre 2021.
  6. ^ a b Vendite singoli per titolo, su hitparadeitalia.it. URL consultato il 15 agosto 2021.
  7. ^ (EN) Do It, Do It Again, su Discogs, Zink Media.
  8. ^ Carrà, testi: Do It Do It Again (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 9 ottobre 2021.
  9. ^ (EN) Raffaella Carrà – Canta En Español (CBS 4670), su Discogs, Zink Media.
  10. ^ Carrà, testi: En el amor todo es empezar (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 27 settembre 2021.
  11. ^ (EN) Liebelei (CBS S 5543), su Discogs, Zink Media.
  12. ^ (EN) Puisque Tu L'Aimes, Dis Le Lui (CBS 4771), su Discogs, Zink Media.
  13. ^ a b RAFFAELLA CARRA - officialcharts.com
  14. ^ a b Raffaella Carrà, il record dei 60 milioni di dischi venduti, in Spettacolo/Musica, Sky TG24, 6 Luglio 2021. URL consultato il 26 settembre 2021.
  15. ^ Carrà, testi: Forte forte forte (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 30 settembre 2021.
  16. ^ Carrà, testi: A far l'amore comincia tu (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 30 settembre 2021.
  17. ^ a b ultratop.be
  18. ^ a b c hitparade.ch
  19. ^ Sólo éxitos: año a año, 1959–2002 - Fernando Salaverri (2005) - Spain: Fundación Autor-SGAE. ISBN 84-8048-639-2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica