Rumore/Sì, ci sto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rumore/Sì, ci sto
ArtistaRaffaella Carrà
Tipo albumSingolo
Pubblicazionesettembre 1974
Durata7:56, 6:28
GenerePop
Italo disco
EtichettaCGD 2691, 2730
Registrazione6 e 25 settembre
Formati45 giri 7"
Raffaella Carrà - cronologia

Rumore/Sì, ci sto è un 45 giri promozionale della cantante pop italiana Raffaella Carrà, pubblicato a inizio settembre 1974 dall'etichetta discografica CGD e del quale era proibita la vendita.[1]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Neppure 20 giorni dopo, a fine di settembre, esce la versione ufficiale (CGD 2730), distribuita dalle Messaggerie Musicali di Milano, in cui il lato b viene cambiato con il brano Mi vien da piangere. Questa versione è da considerarsi l'undicesimo singolo della discografia della cantante.[2][1]

La fotografia della copertina è di Chiara Samugheo.

Le due tracce sono contenute nell'album Felicità tà tà.

Rumore[modifica | modifica wikitesto]

La canzone, scritta da Andrea Lo Vecchio su musica di Guido Maria Ferilli e arrangiamenti di Shel Shapiro, rappresenta uno dei più grandi successi dell'artista, vendendo oltre dieci milioni di copie nel mondo nelle sue versioni in lingua inglese, spagnola e francese.[3] È stata inoltre uno dei primi esempi di Disco music all'italiana.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il venticinquenne leccese Guido Maria Ferilli dichiarò di aver inventato il pezzo per caso, strimpellando la chitarra: "Ogni volta che strimpellavo questo brano tutti i ragazzini che giocavano in cortile sembravano gradire questa musica e ballicchiavano… Non altrettanto con altri miei brani".[3]

Ferilli porta il pezzo ad Andrea Lo Vecchio, che nel 1971 aveva già scritto il testo, con Roberto Vecchioni, di Donna Felicità per i Nuovi Angeli e Luci a San Siro per lo stesso Vecchioni; nel 1973 aveva scritto anche per Mina il grande successo E poi... su musica di Shel Shapiro, ex leader dei Rokes.

Lo Vecchio fatica a scrivere il testo del pezzo di Ferilli: "Era difficile con quella metrica breve: cercavo qualcosa che ci stesse". Nasce così, per caso, Rumore, la storia di una donna, che ha lasciato il compagno/marito, perché "ho deciso che facevo da me", ma una sera, sola in casa, sentendo un rumore, vorrebbe "tornare indietro con il tempo", rendendosi conto che "da sola non mi sento sicura, mai". Un testo apparentemente in controtendenza, in anni di acceso femminismo. In realtà, calzava a pennello a tutte quelle donne a metà del guado: desiderose di emanciparsi, ma non perfettamente a loro agio fuori dai ruoli tradizionalmente loro assegnati. Un po' il contraltare femminile degli uomini descritti da Mogol nei suoi testi degli stessi anni.[3]

Manca l'interprete: Ferilli e Lo Vecchio pensano a Donatella Moretti,[3] che ne incide un promo giunto sulla scrivania di Alfredo Cerruti della CBS. Quest'ultimo, convinto che il pezzo sia perfetto per Raffaella Carrà, telefona a Gianni Boncompagni, all'epoca compagno della soubrette, che fiutato il potenziale del brano si reca assieme a lei negli studi di registrazione di via Salomone a Milano, sede della CGD, distribuita dalla CBS e casa discografica di Raffaella, per incidere il disco.[3]

Vengono chiamati alla batteria Ottavio Corbellini, al basso Gigi Cappellotto, alle chitarre Andrea Sacchi e Shel Shapiro, che cura anche l'arrangiamento, più coriste e fiati.[3] Ricorda Ferilli, che canta pure, in mezzo alle coriste: "Lavorammo in sala parecchi giorni alla presenza anche di Gianni Boncompagni. La stanchezza era tanta e quella melodia era un'ossessione al punto che Raffaella disse: "E adesso non mi farà dormire! Sento ancora e continuamente nelle orecchie quel na na na…". Raffaella ha avuto poche difficoltà tranne quella nota alta che dopo un po' di allenamento è riuscita a prendere bene".[3]

A fine settembre il brano è nei negozi. La Carrà lo presenta nella seconda puntata della nuova edizione della trasmissione televisiva da lei condotta Canzonissima 1974.[4][5] Tra il 1974 e il 1975 risulterà il terzo singolo più venduto in Italia.[6] Il successo è enorme già a dicembre,[7] ricorda Ferilli, "registrammo la versione spagnola, inglese e francese. Raffaella dimostrò di averla assimilata molto bene avendo una maggiore disinvoltura".[3]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Filmato audio Versione originale RAI 1974, su YouTube. URL consultato il 21 settembre 2021.

Frammenti della versione originale non censurata mixata con altri video, in Techetechete' puntata del 13-6-2013 (inizio a 10:00).[8]
Un analogo videoclip mix è disponibile sul DVD nel cofanetto Raffica Carrà del 2007.

Filmato audio Versione originale tv spagnola 1974, su YouTube. URL consultato il 21 settembre 2021.

Filmato audio Versione tv spagnola (balletto in rosa), su YouTube. URL consultato il 21 settembre 2021.[9][3]

Versioni estere[modifica | modifica wikitesto]

Il lato B del singolo nelle versioni per i mercati stranieri è sempre il brano Felicità tà tà; nell'edizione del 1974 i due brani sono cantati in italiano (CBS 2984),[10] mentre nella due 2 edizioni spagnole ristampate nel 1975 con copertina differente (entrambe CBS 3426),[11] la prima Rumore/Felicità tà tà ha ancora il lato B in italiano, mentre nella seconda Rumores/Felicidà da da entrambe le canzoni sono in spagnolo.[1]

Il brano, oltre che in italiano, è stato pubblicato in altre tre lingue:

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Rumore[14] – 3:30 (testo: Andrea Lo Vecchio – musica: Guido Maria Ferilli; edizioni musicali Alfiere)

Lato B (edizioni musicali Sugar Music)
Singolo promo CGD 2691 (Shel Shapiro - arrangiamento e orchestra)

  1. Sì, ci sto[15] – 4:26 (testo: Gianni Boncompagni, Andrea Lo Vecchio – musica: Clément Chammah, Shel Shapiro)

Singolo CGD 2730 (Paolo Ormi - arrangiamento e orchestra)

  1. Mi vien da piangere[16] – 2:58 (testo: Gianni Boncompagni, Andrea Lo Vecchio – musica: Franco Bracardi)

Musicisti in Rumore[3][modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1974-5) Posizione raggiunta
Italia[6] 3

Il 7 dicembre il brano entra in Top ten al settimo posto e, dopo due sole settimane, il 21 si insedia stabilmente in quarta posizione. Conserverà quel piazzamento fino a fine gennaio del 1975, per scivolare al nono e poi al decimo durante la prima quindicina di febbraio e uscire dalla classifica dopo il 20.[7] L'andamento complessivo a cavallo dell'anno pongono il singolo al terzo posto assoluto delle vendite, il quarto per le sole avvenute nel 1974.[6]

Rumore (Remix 91 Dance Version)[modifica | modifica wikitesto]

Rumore (Remix 91 Dance Version)
ArtistaRaffaella Carrà
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1991
Durata13:45
Album di provenienzaRaffaella Carrà
GenereDance
Italo disco
EtichettaPull PMX 12051
ProduttoreRomolo Ferri
ArrangiamentiSergio Dall'Ora
RegistrazioneHavana Studios, Peschiera del Garda VR
Formati45 giri maxi 12"
Raffaella Carrà - cronologia
Singolo successivo
(1999)

Nel 1991 Rumore è stata riarrangiata in versione dance e inserita nell'album Raffaella Carrà con il titolo Rumore (Remix 91 Dance Version).[17]

Il disco è stato pubblicato in Italia e Spagna nel formato maxi singolo (vinile da 12 pollici, versione speciale per DJ) e comprende tre remix e una versione a cappella.[18]

Raffaella ha eseguito la canzone nel programma televisivo da lei condotto Fantastico 12; durante la performance è stata scattata la foto della copertina del singolo per il mercato italiano realizzata da Claudio Gobbi.[19][20]

Filmato audio Rumore (Fantastico 12), su YouTube. URL consultato il 27 settembre 2021.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Rumore (club mix) – 6:30
  2. Rumore (a cappella) – 1:15
Lato B
  1. Rumore (radio mix) – 3:00
  2. Rumore (street dance mix) – 3:00

Il remix del 1999[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 Raffaella inserisce una nuova versione dance in italiano del brano, sia nell'album-raccolta di remix Fiesta - I grandi successi, sia nelle edizioni internazionali dello stesso destinate ai mercati esteri.

Rumore (The Remixes) - 2010[modifica | modifica wikitesto]

Rumore (The Remixes)
ArtistaVeerus & Maxie Devine, Raffaella Carrà
Tipo albumSingolo
Pubblicazione2010
Durata21:12
GenereDance
Italo disco
EtichettaHalidon H6592 e HMIX 02
ProduttoreVeerus & Maxie Devine
ArrangiamentiVeerus & Maxie Devine
RegistrazioneJT International Studio's, Milano
FormatiCD singolo e maxi 12" 33 RPM
Raffaella Carrà - cronologia
Singolo precedente
(1999)
Singolo successivo
(2011)

Rumore (The Remixes) è un CD singolo (e maxi singolo 12 pollici a 33 giri) promozionale dei Disc jockey e produttori musicali italiani Veerus (Manuel Pepe) e Maxie Devine (Massimiliano Cavaliere), pubblicato e distribuito nel 2010 dall'etichetta discografica Halidon.

In disco contiene 4 remix della canzone Rumore di Raffaella che ne campionano le sequenze originali.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Rumore (vocal club mix) – 6:47 (edizioni musicali Warner Chappell ABR)
  2. Rumore (re-work mix) – 5:13 (mix Joe T Vannelli; edizioni musicali Universal Records Ricordi)
  3. Rumore (re-work radio mix) – 2:57 (mix Joe T Vannelli; edizioni musicali Universal Records Ricordi)
  4. Rumore (dubmental mix) – 6:15 (edizioni musicali Warner Chappell ABR)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Carrà, discografia ITA 45 giri, su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 28 settembre 2021.
  2. ^ (EN) Rumore/Mi viene da piangere, su Discogs, Zink Media.
  3. ^ a b c d e f g h i j La redazione di Rockit.it, Raffaella Carrà e la storia di Rumore, in news, Rockit.it, 22/6/2012. URL consultato il 18 agosto 2021.
  4. ^ a b Carrà, televisione: Canzonissima '74, su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 28 settembre 2021.
  5. ^ Varietà 1974-75, in Rai Teche, RAI. URL consultato il 28 settembre 2021.
  6. ^ a b c Vendite singoli per titolo, su hitparadeitalia.it. URL consultato l'11 agosto 2021.
  7. ^ a b Classifica vendite settimanali 1974-1975, su hitparadeitalia.it. URL consultato l'11 agosto 2021.
  8. ^ Techetechete' R come Raffaella, in Rai Teche, RAI. URL consultato il 21 settembre 2021.
  9. ^ Raffaella Carrà Rumore video, in videomusica, Gazzetta del Sud, 5 luglio 2021. URL consultato il 21 settembre 2021.
  10. ^ (EN) Rumore/Felicità tà tà, su Discogs, Zink Media.
  11. ^ (EN) Rumores/Felicidad da da, su Discogs, Zink Media.
  12. ^ Carrà, testi: Rumores (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 28 settembre 2021.
  13. ^ Carrà, testi: Lumiere (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 28 settembre 2021.
  14. ^ Carrà, testi: Rumore (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 28 settembre 2021.
  15. ^ Carrà, testi: Sì, ci sto! (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 28 settembre 2021.
  16. ^ Carrà, testi: Mi vien da piangere (PDF), su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 28 settembre 2021.
  17. ^ Carrà, discografia ITA mix, su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 21 settembre 2021.
  18. ^ Carrà, testi: Rumore remix '91, su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 28 settembre 2021.
  19. ^ Carrà, televisione: Fantastico 12, su raffaellacarra.altervista.org, AlterVista. URL consultato il 27 settembre 2021.
  20. ^ Varietà 1991-92, in Rai Teche, RAI. URL consultato il 27 settembre 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]