William Wilde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Robert Wills Wilde

Sir William Robert Wills Wilde (Castlerea, 181519 aprile 1876) è stato un chirurgo e oculista irlandese.

È noto soprattutto per essere stato il padre di Oscar Wilde, che ebbe dal matrimonio con la moglie Jane Francesca Elgee. Studiò molto materie come medicina, archeologia e storia delle tradizioni nazionali, con una predilizione per la tradizione folkloristica del suo paese natale, l'Irlanda.

La passione per le donne sciupò la sua fama di medico e scienziato: nel 1862 fu infatti accusato di stupro ai danni di una ragazza diciannovenne, Mary Travers.[1] Il processo che ne seguì, quasi un preannuncio di quello che in seguito subirà il figlio Oscar, che all'epoca dei fatti aveva otto anni, si risolse con una condanna al risarcimento dei danni per una somma di 2000 sterline.[2]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • The Narrative of a Voyage to Madeira, Teneriffe, and Along the Shores of the Mediterranean, 1840.
  • The beauties of the Boyne and the Blackwater, 1849
  • Lough Corrib, its Shores and Islands, prima pubblicazione nel 1867.
  • The closing years of the life of Dean Swift.
  • The Epidemics of Ireland.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Da una corrispondenza con i colleghi del marito risulta che la moglie di Sir Wilde riteneva che la ragazza fosse pazza. (Vedi: Lettere di Lady Wilde a Mrs. Olivecrona 1º gennaio e 23 marzo 1865)
  2. ^ Richard Ellmann, Oscar Wilde, Milano, Mondadori, 2001, pp. 122-123, ISBN 88-04-47897-7. Traduzione di Ettore Capriolo

Controllo di autorità VIAF: 64058170 LCCN: n82131976