William L. Shirer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William L. Shirer

William Lawrence Shirer (Chicago, 23 febbraio 1904Boston, 28 dicembre 1993) è stato un giornalista e storico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Lasciò nel 1925 gli Stati Uniti e, dopo una lunga attività giornalistica a Parigi, Londra, Vienna, Roma e in Spagna, come inviato della "Chicago Tribune", divenne nel 1932 corrispondente europeo del Columbia Broadcasting System. Grazie alla sua eccezionale sensibilità politica, riuscì sempre ad essere spettatore dei più drammatici avvenimenti di quegli anni: era in Germania nei giorni dell'ascesa di Hitler, a Vienna durante la crisi dell'Anschluss, in Cecoslovacchia al tempo dell'invasione delle truppe naziste. Dal 1938 al 1940 fu corrispondente radiofonico della CBS a Berlino: decise di abbandonare il paese perché oppresso dalla censura nazista, che lo considerava una spia pro-Alleati.

Tornato in patria nel 1941, pubblicò i suoi ricordi nel volume Diario Berlinese, che suscitò subito enorme interesse. Seguirono altre inchieste ed altre corrispondenze (in particolare Shirer seguì attentamente le udienze del processo di Norimberga). Ma nel periodo che vide il diffondersi del Maccartismo la sua larghezza di vedute, le sue amare critiche alla politica statunitense provocarono forti diffidenze nei suoi confronti. Costretto a lasciare la radio, si ritirò allorà in una fattoria del Connecticut, dove in cinque anni d'intenso lavoro stese la sua opera principale: Storia del Terzo Reich (The Rise and Fall of the Third Reich), in cui poté mettere a frutto la sua larga esperienza politica, convalidata da una quantità eccezionale di documenti inediti.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Berlin Diary: The Journal of a Foreign Correspondent 1934-1941, 1941-nuova edizione 1968-2011, RosettaBooks, LLC.
  • Storia del Terzo Reich (The Rise and Fall of the Third Reich, Simon & Schuster, New York, 1960), trad. di Gustavo Glaesser, Collana Biblioteca di Cultura Storica n.73, Einaudi, Torino, 1962 ISBN 88-06-18796-1; Collana Piccola Biblioteca n.69, Einaudi, 1965-1980; Collana Einaudi Tascabili n.22, 1990; Collana Tascabili.Saggi, Einaudi, Torino, 2014 ISBN 978-88-06-22079-2.
  • Diario di Berlino 1934-1947, Einaudi, Torino, 1967.
  • La caduta della Francia. Da Sedan all'occupazione nazista (The Collapse of the Third Republic: An Inquiry into the Fall of France in 1940), Collana Biblioteca di Cultura storica n.112, Einaudi, Torino, 1971 ISBN 978-88-06-30742-4.
  • 20TH Century Journey. A Memoir of a Life and the Times. The Start: 1904-1930, Simon & Schuster, 1976.
  • Mahatma Gandhi (Gandhi. A Memoir, Abacus, 1982), trad. di Amina Pandolfi, Frassinelli, Milano, 1983; Collana Sperling Paperback, Sperling & Kupfer, Milano, 1993 978-88-78-24363-7.
  • Gli anni dell'incubo: 1930-1940, trad. di Alessandro Sarti, Collana Le Scie, Mondadori, Milano, 1986, ISBN 88-04-27569-3.
  • Qui Berlino: 1938-1940. Radiocronache dalla Germania nazista. Introduzione di John Keegan ("This is Berlin". Reporting From Nazi Germany 1938-1940. With an Introduction by Sir John Keegan), trad. di Cesare Salmaggi, Collana Nuovi Saggi, Il Saggiatore, Milano, I°ed. 2001 ISBN 88-515-2231-6. Collana Tascabili, Il Saggiatore, 2012.
  • The Sinking of the Bismarck: the Deadly Hunt,

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 108910177 LCCN: n79054707

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie