Vigna mungo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Vigna mungo
Black gram.jpg
Fagioli mungo neri
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Faboideae
Tribù Phaseoleae
Sottotribù Phaseolinae
Genere Vigna
Sottogenere Ceratotropis
Specie Vigna mungo
Nomenclatura binomiale
Vigna mungo
Hepper, 1956
Sinonimi
  • Phaseolus mungo L.
  • Azukia mungo
  • Phaseolus radiatus Roxb. non L.
Nomi comuni
  • Fagiolo mungo nero
  • Fagiolo indiano
  • Urad

I fagioli indiani o fagioli mungo, piante strettamente affini al fagiolo comune ma originarie dell'India, comprendono due specie del genere Vigna: Vigna mungo (qui descritta) e Vigna radiata. La differenza che salta all'occhio con maggior evidenza è la colorazione dei semi, neri per Vigna mungo (fagioli mungo neri) e verdi o dorati per Vigna radiata (fagioli mungo verdi).

Questa pianta è conosciuta con il nome di urad, ma sovente vi si riferisce nominandone il seme in una delle numerose varianti: urad dal, udad dal, urd, urid, maas (in Nepalese), đậu đen (Vietnamita, letteralmente: fagiolo nero), ma anche urd bean, black gram e black matpe bean (in inglese).

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Vigna mungo è originaria dell'India.

La coltivazione di questo legume, iniziata in India in epoca preistorica, è largamente diffusa nelle aree tropicali e subtropicali dell'Asia, dall'Iran al Giappone; è anche coltivata in Africa e in Oceania.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

I frutti sono baccelli stretti, lunghi 6 cm. I semi sono simili ai fagioli, ma più piccoli, e hanno buccia nera. A volte vengono presentati decorticati, nel qual caso hanno colore bianco.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Linneo descrisse nel 1767 Phaseolus mungo. Successivamente, questa specie è stata scorporata, insieme a molte altre, dal genere Phaseolus e inserita nel nuovo genere Vigna.

Usi[modifica | modifica sorgente]

Il fagiolo mungo nero è usato per l'alimentazione umana, previa cottura. Oltre che intero (bollito), viene consumato in forma di farina, che entra come ingrediente in moltissime ricette, ad esempio nel papadum (http://en.wikipedia.org/wiki/Papadum#Ingredients_and_preparation).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]