Urraca del Portogallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Re del Portogallo
della Casa di Borgogna
PortugueseFlag1143.svg

Alfonso I
Figli
Sancho I
Alfonso II
Figli
Sancho II
Alfonso III
Figli
Dionigi
Alfonso IV
Pietro
Figli
Ferdinando
Figli
Beatrice
Figli
  • Michele
Modifica

Urraca del Portogallo Urraca anche in spagnolo, in asturiano, in aragonese, in portoghese, in galiziano e in catalano e Urraka in basco. Urraca in latino (1151Valladolid, 16 ottobre 1188) fu una principessa portoghese e regina consorte del León.

Origine[modifica | modifica sorgente]

Urraca era la terza figlia del re del Portogallo Alfonso I e della moglie, la regina, Mafalda di Savoia, figlia secondogenita del conte di Savoia Amedeo III e di Matillde d'Albon.[1][2][3]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La penisola iberica, nella seconda metà del XII secolo

Urraca venne data in sposa, nella tarda primavera del 1165, a Ferdinando II, divenuto re di León, nel 1057, alla morte del padre Alfonso VII, come ci conferma il cronista, Rodrigo Jimenez de Rada, nel suo De Rebus Hispaniæ. Il matrimonio sancì temporaneamente la pace tra Portogallo e León, dopo che, nel 1163 Alfonso I aveva occupato Salamanca, venendo poi sconfitto da Ferdinando.

Nel 1168 il marito e il padre di Urraca si trovarono di nuovo in guerra tra loro: Alfonso, credendo che il genero stesse minacciando il suo regno ripopolando la zona di Ciudad Rodrigo, occupò la Galizia ma Ferdinando riuscì a espellere i portoghesi e a far prigioniero il suocero, che si era ferito gravemente durante la fuga da Badajoz. La pace definitiva tra i due venne siglata nel a Pontevedra nel 1170.

Un solo anno dopo la nascita del loro unico figlio, Alfonso, la coppia reale fu costretta a separarsi: papa Alessandro III sancì infatti che i due avessero una parentela troppo stretta (terzo grado di consanguineità[1]) per essere uniti in matrimonio, in quanto Ferdinando e Urraca erano nipoti rispettivamente delle sorellastre, Urraca I di León e Teresa di León, figlie di Alfonso VI di León. Ferdinando, nel febbraio del 1172, dovette quindi ripudiare Urraca, come riporta il cronista Lucas de Tuy[1] e si risposò con Teresa Nuñez de Lara, figlia del conte Nuño de Lara.
Secondo altre fonti, invece la separazione avvenne, nel 1175.[2]

La regina ripudiata si ritirò a Valladolid, dove morì all'età di 37 anni[1], mentre secondo altre fonti, Urraca rientrò in Portogallo e morì a Coimbra sempre a 37 anni, nel 1188.

Figli[modifica | modifica sorgente]

Urraca a Ferdinando diede un unico figlio:[4][5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Portogallo
  2. ^ a b (EN) Capetingi genealogy
  3. ^ (DE) Alfonso I di Portogallo genealogie mittelalter
  4. ^ (EN) Castiglia
  5. ^ (EN) Casa d'Ivrea genealogy

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Consorte del sovrano di León e Castiglia Successore Blason Léon.svg
Richenza di Polonia 11651175 Teresa Nuñez de Lara