Università di Pechino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Università di Pechino
Peking University seal.svg
Stato Cina Cina
Città Pechino
Fondazione 1898
Tipo Università pubblica
Rettore Zhou Qifeng
Studenti 30,000 circa
Dipendenti 4,206
Affiliazioni IARU
Sito web www.pku.edu.cn
 

L'Università di Pechino (Běijīng Daxue北京大學trad., 北京大学sempl.), comunemente conosciuta in cinese come Beida (北大), è un'importante università di ricerca di Pechino, Cina.

Questa è ufficialmente la prima università di ricerca moderna e la prima università nazionale della Cina. Venne fondata con il nome di Università Imperiale della capitale nel 1898 in sostituzione dell'antica Guozijian (guózǐjiàn, 国子监). Nel 1920 divenne un centro per il pensiero progressista. Oggi, secondo gli studi condotti sulla qualità degli atenei, l'Università di Pechino è considerata la migliore della Cina[1][2][3][4][5]. Inoltre è particolarmente rinomata per la bellezza della sua architettura tradizionale del parco del campus.[6]

Nel corso di tutta la sua storia, l'università di Pechino si è distinta dagli altri atenei cinesi, in termini di libertà intellettuale e ha prodotto e ospitato molti dei migliori pensatori moderni della Cina, tra cui Lu Xun, Mao Zedong, Hu Shih, Li Dazhao, Gu Hongming, e Chen Duxiu[7]. L'Università di Pechino è stato tra i luoghi di nascita del Movimento Nuova Cultura, del Movimento del 4 maggio 1919, della protesta di piazza Tiananmen del 1989 e molti altri eventi significativi.[8]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un'entrata dell'Università di Pechino

L'Università di Pechino venne fondata nella capitale cinese nel dicembre 1898 durante la Riforma dei cento giorni, con il nome di Università Imperiale della capitale (京師大學堂trad., 京师大学堂sempl., Jīngshī Dàxuétángpinyin) per sostituire l'antica Guozijian (国子监sempl., guózǐjiànpinyin). Nel 1902, la Facoltà di Istruzione venne scorporata per diventare l'odierna Università Normale di Pechino, il miglior college della Cina. Nel 1912, dopo la Rivoluzione Xinhai, l'Università Imperiale fu rinominata Università Nazionale di Pechino (國立北京大學trad., 国立北京大学sempl.). Il famoso studioso Cai Yuanpei venne nominato presidente il 4 gennaio 1917, e ha contribuito a trasformare l'università nella più grande istituzione universitaria del paese, con 14 dipartimenti e una registrazione di oltre 2.000 studenti. Nel 1919, gli studenti dell'università formarono il cuore del blocco dei manifestanti del Movimento del 4 maggio 1919. Gli sforzi del governo cinese di porre fine alle proteste hanno portato alle dimissioni di Cai. Nel 1920, Università di Pechino è diventata la seconda università cinese ad accettare gli studenti di sesso femminile, dopo l'Università di Nanchino.

Dopo lo scoppio della Seconda guerra sino-giapponese nel 1937 (e la conseguente espansione del territorio giapponese nella zona est della Cina), l'ateneo di Pechino si trasferì a Changsha e formarono l'Università temporanea di Changsha, insieme all'Università Tsinghua e all'Università Nankai. Nel 1938, le tre scuole si trasferirono nuovamente, questa volta a Kunming, formando l'Università Nazionale Associata del sud-ovest.

Nel 1946, dopo la seconda guerra mondiale, l'università tornò a Pechino. A quel tempo, l'università era composta da sei facoltà (arte, scienze, diritto, medicina, ingegneria, e agricoltura), e un istituto di ricerca. Gli studenti stranieri, in quel momento, erano 3.000. Nel 1952, tre anni dopo la nascita della Repubblica Popolare Cinese, l'Università Yenching venne incorporata a quella di Pechino, che perse la sua denominazione "nazionale" per il fatto che tutte le università nell'ambito del nuovo Stato socialista sarebbero state pubbliche. Nel 1952 si spostò dal centro di Pechino al ex campus Yenching. Le prime proteste, prima della Rivoluzione Culturale, iniziarono all'Università di Pechino nel 1966, l'istruzione cessò tra il 1966 e il 1970. Da allora, l'università ribadì la sua posizione come una delle principali università della Cina.

Nel 2000, l'Università medica di Pechino venne incorporata all'istituto universitario pechinese e divenne il Dipartimento di Scienze Mediche dell'Università di Pechino; Beida ha ora otto ospedali affiliati e 12 ospedali di insegnamento. Nel 2001, Peking University creò un campus satellite a Shenzhen. Una seconda scuola di economia è stata avviata in questo campus nel 2004, ed è stata ribattezzata Beida HSBC School of Business in 2008.

Reputazione accademica[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte dei classifiche nazionali e internazionali delle università cinesi vede l'Università di Pechino tra le migliori università in Cina[1][2][3][4][5]. Il The Times Higher Education Supplement, nel 2006, inserì l'ateneo pechinese tra le 14 università migliori del mondo, la migliore in Asia[9][10] la stessa graduatoria, nel 2007, la classificò al 36º posto,[11] e al 50°, nel 2008[12]. Il ranking mondiale delle università 2008 la classificò tra il 201º e il 300º posto[13].

L'Università si compone di 30 scuole e 12 dipartimenti, con 93 corsi di laurea, 2 per il Bachelor, 199 di laurea magistrale e 173 di dottorato. Allo stato attuale, Università di Pechino ha 216 istituti e centri di ricerca, di cui 2 centri di ricerca nazionali di ingegneria. Con 4,5 milioni di titoli, la biblioteca universitaria è la più grande del suo genere in Asia.

Campus[modifica | modifica wikitesto]

Il campus dell'Università

Il campus dell'Università di Pechino era originariamente situato a nord della Città proibita, nel centro di Pechino, e venne successivamente spostato al campus dell'ex Università Yenching nel 1952. Il campus attuale si trova nel nord-ovest di Pechino, nel quartiere di Haidian, in cui si sono concentrati molti noti college e università.

Il sito dell'Università di Pechino campus è situato vicino al Palazzo d'Estate e l'Antico Palazzo d'Estate, in cui si trovano molti dei giardini e palazzi più rinomati di Pechino. Il campus universitario si trova nell'antico sito dei giardini reali della dinastia Qing e conserva il tradizionale stile paesaggistico cinese, tra case tradizionali, giardini, pagode, così come altri importanti edifici storici; Il campus universitario è circondato dal lago Weiming.

L'università contiene anche numerosi musei, come il "Museo di Storia dell'Università" e il "Museo d'Arte e Archeologia Arthur M. Sackler"[14];i soggetti più importanti di questi musei sono oggetti funerari che sono stati trovati a Pechino, appartenenti al Periodo dei regni combattenti. Ci sono vasi rituali di ceramica così come pezzi di gioielleria elaborata; ci sono anche le ossa di resti umani nello stile tradizionale di sepoltura di quel periodo.

Studenti illustri, Amministratori e docenti[modifica | modifica wikitesto]

L'Università di Pechino ha formato molte persone degne di nota, in particolare i maggiori pensatori nella Cina moderna. Tra questi si possono includere Shi Hu, Li Dazhao e Lu Xun. Beida ha avuto tra i suoi studenti anche due premi Nobel, Tsung-Dao Lee e Chen Ning Yang, anche se entrambi hanno condotto le loro attività di studio nelle università degli Stati Uniti.

L'Università di Pechino è casa di pensatori sia comunisti, sia nazionalisti, sia di liberali nella Cina moderna. Mao Zedong, Chen Duxiu e Li Dazhao, tutti i fondatori del Partito Comunista Cinese, hanno o insegnato o ricoperto cariche nell'ateneo. Gli studenti universitari di Pechino portarono alla protesta di piazza Tiananmen del 1989, a favore della democrazia.

Facoltà[modifica | modifica wikitesto]

  • Hu Shih (胡适) - filosofo, scrittore e il leader della Movimento nuova cultura della Cina
  • Lu Xun (鲁迅) - scrittore, un leader spirituale del moderno nazionalismo cinese
  • Chen Duxiu (陈独秀) - preside di lettere, poi co-fondatore del Partito Comunista della Cina
  • Gu Hongming (辜鸿铭) - scrittore, sostenitore della monarchia e dei valori confuciani. Gu conservato la sua treccia, anche dopo la caduta della dinastia Qing
  • Liu Shipei (刘师培) - storico e filosofo, sostenitore della monarchia e valore di tipo tradizionale cinese
  • Shen Congwen (沈从文) - scrittore
  • Qian Xuantong (錢玄同) - linguista
  • Lin Yutang (林语堂) - scrittore, inventore della prima macchina da scrivere cinese e un nuovo metodo di romanizzare lingua cinese
  • Qian Mu (钱穆) - storico, filosofo e confuciana. Uno dei fondatori del New Asia College e dell'Università cinese di Hong Kong.
  • Liang Shuming (梁漱溟) - moderno neo-confuciana. Liang era più famoso per la sua critica della teoria di classe marxista, dichiarando che, nonostante le evidenti disparità di ricchezza, cinese società rurale non può essere classificato in modo inequivocabile, lungo linee di classe. Una stessa famiglia (in particolare i grandi lignaggi patriarcale si trovano in molte regioni) che comunemente sono alcuni membri tra i ricchi "e gli altri tra i" non abbienti ". La lotta di classe sostenuto dai maoisti richiederebbe parenti attaccarsi a vicenda.
  • Ma Yinchu (马寅初) - un economista eminente della popolazione, la cui New Population Theory è stato criticato da Mao a partire dal 1957 per due decenni. Dopo aver esaminato le tendenze dei primi anni 1950, Ma ha sostenuto che la crescita della popolazione più a tali alti tassi sarebbe pregiudizievole per lo sviluppo della Cina. Pertanto, ha raccomandato il controllo del governo della fertilità. Nel 1979, il Partito comunista formalmente le scuse a Ma, affermando che "erroneamente criticato una persona, la popolazione erroneamente aumentata 300.000.000".
  • Jiang Menglin (蒋梦麟) - un riformatore importante l'istruzione in Cina ed ex Presidente della Peking University e Zhejiang University
  • Xu Beihong (徐悲鴻) - il più famoso artista cinese, preside della School of Arts Beida, Presidente della Accademia Centrale delle Belle Arti e presidente dell'Associazione degli artisti cinesi '.
  • Ta-You Wu (吴大猷) - il "Padre della cinese Fisica". I suoi numerosi allievi illustri includono Chen Ning Yang e Tsung-Dao Lee, co-vincitori del Premio Nobel per la fisica nel 1957, Yuan Tseh Lee, il co-vincitore del Premio Nobel per la Chimica nel 1986.
  • Yu Dafu (郁達夫) - moderno scrittore di racconti brevi cinesi e poeta, autore di Chen-lun "Sinking" (1921)
  • Wang Xiaobo (王小波) - scrittore
  • He Weifang贺卫方 - riformista giudiziaria
  • Wang Tieya (王鐵崖) - giurista, giudice della Corte penale internazionale
  • Li Haopei (李浩培) - giurista, giudice della Corte penale internazionale
  • Fei Xiaotong (费孝通) - ricercatore di sociologia e di antropologia, presidente della Cina democratica.
  • Jian Bozan (翦伯贊) - storico

Amministratori[modifica | modifica wikitesto]

  • Cai Yuanpei (蔡元培) - inizio Rettore
  • Yan Fu (严复) - inizio Rettore
  • Li Dazhao (李大钊) - bibliotecario capo, poi co-fondatore del Partito Comunista della Cina

Studenti[modifica | modifica wikitesto]

Scrittori[modifica | modifica wikitesto]

Professori[modifica | modifica wikitesto]

  • Michael Halliday - sviluppò sistemica grammatica funzionale
  • Tian Gang (田刚) - matematico
  • Li Yining (厉以宁) - economista
  • Tsung-Dao Lee (Li Zhengdao) (李政道) - Professore onorario, fisico, premio Nobel (fisica, 1957)
  • Yang Zhenning (杨振宁) - Professore onorario (a Tsinghua così), fisico, premio Nobel, 1957
  • Justin Yifu Lin (林毅夫) - economista (ora il capo economista della Banca Mondiale)
  • Yu Jie - Il leader della chiesa prima casa per incontrare un presidente americano (maggio 2006, riunione di George W. Bush alla Casa Bianca)
  • Yu Min - fisico, Padre di cinesi bombe H
  • Luo Jialun (罗家伦) - leader del quarto movimento maggio, il presidente della Tsinghua University
  • Fu Sinian (傅斯年) - educatore e linguista, leader del Movimento Quarto maggio, i creatori del Sinica, ex presidente della National Taiwan University
  • Gu Jiegang (顾颉刚) - uno storico cinese, il fondatore della scuola scettico all'inizio storia cinese, conosciuto come yigupai, meglio conosciuto per i lavori di sette volumi Bian Gushi (古史辨 "Discussioni sulla storia antica").
  • Ren Jiyu (任继愈) - storico cinese e filosofo, ex direttore della Biblioteca Nazionale.
  • Deng Jiaxian (邓稼先) - un esperto di fisica nucleare, un organizzatore di leader e fattore chiave per i cinesi i programmi di armi nucleari.
  • Qian Sanqiang (钱三强) - un fisico nucleare e amministratore di istruzione; un organizzatore leader e fattore chiave per i cinesi i programmi di armi nucleari, ex presidente della Zhejiang University
  • Zhu Guangya (朱光亚) - un fisico di fama nucleare della Cina, fattore chiave per la Cina di "due bombe, Uno Satellite" progetti.
  • Zhou Guangzhao (周光召) - esperto di fisica delle particelle, scopritore di PCAC (conservazione parziale degli assiale corrente), un passo importante verso la comprensione della rottura della simmetria, ex direttore dei cinesi armi nucleari Research Institute e presidente della Academica Sinica.

Politici[modifica | modifica wikitesto]

  • Bo Xilai (薄熙來) - sindaco di Chongqing, ex ministro del Commercio
  • Cai Wu (蔡武) - Ministro della Cultura
  • Deng Nan (邓楠) - L'ex Vice Ministro della Scienza e della Tecnologia della Commissione di Stato
  • Deng Pufang (鄧朴方) - fondatore e presidente di China Disabled Persons 'Federation
  • Guo Gengmao (郭庚茂) - Governatore della provincia di Henan
  • Hu Chunhua (胡春華) - governatore Youngerst in Cina, ex primo segretario della Lega della gioventù comunista
  • Hu Deping (胡德平) - vice presidente della All-China General Chamber of Industry & Commerce Partito, il segretario della Associazione Nazionale dell'Industria e del Commercio, e vice ministro del Dipartimento della Propaganda
  • Li Keqiang (李克强) - membro del Comitato permanente del Politburo, Primo Vice Primo Ministro
  • Li Yuanchao (李源潮) - membro del Politburo e Ministro per il Dipartimento Organizzazione del Partito Comunista Cinese
  • Li Zhaoxing (李肇星) - Ministro degli Affari Esteri
  • Lu Hao (陆昊) - Primo segretario di Lega della gioventù comunista della Cina
  • Yuan Chunqing (袁纯清) - Governatore della provincia dello Shaanxi, del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese
  • K. Natwar Singh - India politician K. Natwar Singh - politico India
  • Chen Duxiu (陳獨秀) - membro fondatore e leader del Partito Comunista Cinese
  • Zhang Guotao (張國燾) - membro fondatore e leader del Partito Comunista Cinese
  • Li Dazhao (李大釗 - membro fondatore e leader del Partito Comunista Cinese
  • Mao Zedong (毛澤東) - membro fondatore e leader del Partito Comunista Cinese
  • Deng Zhongxia (鄧中夏) - membro fondatore e leader del Partito Comunista Cinese
  • Wang Dan (王丹) - leader delle proteste di Tiananmen nel 1989
  • Fang Lizhi (方励之) - leader spirituale delle proteste di Tiananmen nel 1989
  • Shen Tong (沈彤) - Autore, Pro-attivista per la democrazia

Nel commercio e nei media[modifica | modifica wikitesto]

Tra le 300 persone più ricche della Cina [15], 27 di questi sono laureati alla Beida, una cifra molto più alta rispetto a qualsiasi altra università cinese. La scuola, che si trova al secondo posto, è l'Università di Zhejiang, con 17 alunni nell'elenco:

  • Li Yanhong (李彦宏) - fondatore di Baidu. Com
  • Wang Xuan (王選) - fondatore del Fondatore Co.
  • Wang Zhidong (-王志東) - fondatore di Sina.com
  • Yu Minhong (俞敏洪) - fondatore della New Oriental Education Group
  • Peggy Yu (俞渝) - fondatore della dangdang.com, il più grande retailor online in lingua cinese.
  • Yan Yan - socio fondatore di SoftBank Cina
  • Li Ning (李寧) - fondatore di Li Ning Group [38]
  • Huang Nubo (黄怒波) - fondatore della Zhongkun Real Estate Group
  • James Jian Ding - fondatore della AsiaInfo, partner fondatore di Golden Sand River Venture Capital
  • Yu Liang - CEO di China Vanke Group
  • Shen Tong (沈彤) - fondatore e presidente di VFinity

Gli ex dipendenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 39°59′23″N 116°18′19″E / 39.989722°N 116.305278°E39.989722; 116.305278