Tongeren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tongeren
comune
(FR) Tongres
Tongeren – Stemma
Tongeren – Veduta
Dati amministrativi
Stato Belgio Belgio
Regione Flag of Flanders.svg Fiandre
Provincia Flag of Limburg (Belgium).svg Limburgo
Arrondissement Tongeren
Sindaco Patrick Dewael
Territorio
Coordinate 50°46′N 5°27′E / 50.766667°N 5.45°E50.766667; 5.45 (Tongeren)Coordinate: 50°46′N 5°27′E / 50.766667°N 5.45°E50.766667; 5.45 (Tongeren)
Superficie 87,56 km²
Abitanti 30 557 (01-01-2012)
Densità 348,98 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 3700
Prefisso 012
Fuso orario UTC+1
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Belgio
Tongeren
Tongeren – Mappa
Sito istituzionale

Tongeren (Tongres in francese) è una piccola città d'arte belga di 29.806 abitanti situata nella provincia fiamminga del Limburgo belga, lungo il fiume Geer.

È la più antica città del Belgio, sorta come centro degli Atuatuci nella Gallia Belgica, passata poi ai Tungri e menzionata da Cesare col nome di Atuatuca Tungorum: è anche la più antica sede vescovile cattolica della nazione, la diocesi di Tongeren, fondata da San Servazio agli inizi del IV secolo (in seguito trasferita alla diocesi di Liegi).

Il suo più insigne monumento è la basilica di Nostra Signora (Onze-Lieve-Vrouwebasiliek), monumento gotico eretto a partire dal 1240; la città è anche sede di un importante museo archeologico che conserva reperti dell'età preistorica, gallo-romani e merovingici (Gallo-romeins Museum).

Storia[modifica | modifica sorgente]

La zona di Tongeren è abitata sin dall'epoca preistorica[1], snodo commerciale di sale e metalli; in epoca gallica la regione fu abitata dalla tribù degli Eburoni, il cui capo Ambiorix riuscì a sconfiggere le legioni di Cesare, attirandole in una trappola. In epoca romana, la città assunse il nome latino di Atuatuca Tungorum ed ebbe un notevole sviluppo, per poi essere distrutta dai Franchi Salii nel IV secolo.

Poche documentazioni si hanno del periodo altomedioevale, durante il quale la città appartenne al regno dei Franchi.

Nel XVIII secolo venne costruita la basilica di Nostra Signora in stile gotico, tuttora esistente.

Nel 1677 la città fu vittima di un devastente incendio ad opera delle truppe di Luigi XIV di Francia ed oltre un secolo fu necessario per la completa ricostruzione.

Nel 1737 fu ultimato l'attuale Stadhuis (municipio) [2].

Nel 1866 fu eretta la statua bronzea di Ambiorix nella piazza principale[2].

Persone legate a Tongeren[modifica | modifica sorgente]

Immagini[modifica | modifica sorgente]

Il monumento ad Ambiorix avversario di Cesare nelle Guerre galliche.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ testimonianze fisiche quali selci, ciotole o altri utensili risalenti a tale periodo sono raccolte presso il museo gallo-romano di Tongeren (sito web in NL-FR-EN-DE)
  2. ^ a b Belgio e Lussemburgo guida del Touring Club Italiano, pagina 197 (edizione 2010)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Belgio Portale Belgio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Belgio