Palazzo di Tatoi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tatoi)
Il Palazzo di Tatoi

Il complesso di Tatoi, esteso per circa 4700 ettari e a circa quindici chilometri a nord di Atene, era la residenza estiva della Casa Reale di Grecia (ramo cadetto dei Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg), luogo di nascita di molti suoi membri e pantheon dinastico. La zona è un pendio densamente boscoso a sud - est del monte Parnés e ha ripreso il l'antico nome di Decelia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il palazzo in una foto d'epoca

La proprietà venne confiscata in circostanze discutibili alcuni anni dopo la proclamazione della repubblica: questa ed altre confische di beni appartenenti al sovrano Costantino II, avvenute senza alcuna compensazione, produssero una causa giudiziaria arrivata fino alla Corte europea dei diritti dell'uomo. Le motivazioni del sovrano vertevano sul fatto che la proprietà era stata acquistata in modo legale dai suoi predecessori e che quindi doveva essere sua per normale via ereditaria. Lo stato greco sosteneva che la proprietà era stata impiegata dalla famiglia reale in virtù del loro status di sovrani o che era stata ottenuta approfittando di quella condizione e quindi, abolita la monarchia, la proprietà doveva ritornare automaticamente allo stato.

La corte giunse ad una soluzione mediana, ordinando alla repubblica greca di indennizare l'ex sovrano per 12 milioni di euro, ma permettendole di mantenere la proprietà: nel giugno 2002. Dopo lungo abbandono dovuto anche a motivazioni politiche, nel giugno 2007 il governo ellenico ha comunicato che vuole trasformare la proprietà in un museo.

Sepolture[modifica | modifica sorgente]

Nel cimitero di Tatoi sono stati inumati:

  1. Olga di Grecia (1880-1880)
  2. Alessandra di Grecia, granduchessa di Russia (1870-1891)
  3. Giorgio I di Grecia (1845–1913), re di Grecia
  4. Alessandro I di Grecia (1893 - 1920)
  5. Costantino I di Grecia (1868 - 1923)
  6. Ol'ga Konstantinovna Romanova (1851-1926), regina dei Greci (moglie di Giorgio I)
  7. Sofia di Prussia (1870-1932), regin dei Greci (moglie di Costantino I)
  8. Nicola di Grecia (1872 – 1938)
  9. Cristoforo di Grecia (1888 – 1940)
  10. Maria di Grecia (1876-1940), granduchessa di Russia
  11. Andrea di Grecia (1882 – 1944)
  12. Giorgio II di Grecia (1890 – 1947)
  13. Francesca d'Orléans (1902–1953)
  14. Elena Vladimirovna Romanova (1882 – 1957)
  15. Giorgio di Grecia (1869 – 1957)
  16. Maria Bonaparte (1882 – 1962)
  17. Paolo I di Grecia (1901 – 1964)
  18. Aspasia Manos, (1896 – 1972) (moglie di Alessandro I di Grecia)
  19. Federica di Hannover (1917-1981), regina dei Greci (moglie di Paolo I)
  20. Caterina di Grecia, Lady Brandram (1913 – 2007)

Alessandra di Grecia (1921-1993) è stata inumata a Tatoi fino al 2013, quando sue spoglie sono state esumate e ritornate alla Serbia.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 38°09′45.83″N 23°47′37.28″E / 38.162731°N 23.793689°E38.162731; 23.793689