Sven Fischer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sven Fischer
Sven Fischer 2003.jpg
Sven Fischer durante una gara di Coppa del Mondo 2003
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 186 cm
Peso 82 kg
Biathlon Biathlon pictogram.svg
Dati agonistici
Squadra WSV Oberhof
Ritirato 2007
Palmarès
Olimpiadi 4 2 2
Mondiali 7 6 7
Coppa del Mondo 2 trofei
Coppa del Mondo - Sprint 2 trofei
Coppa del Mondo - Inseguimento 2 trofei
Coppa del Mondo - Partenza in linea 2 trofei
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Sven Fischer (Smalcalda, 16 aprile 1971) è un ex biatleta tedesco, tra i più titolati nella storia della disciplina.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera nel biathlon[modifica | modifica wikitesto]

Fisher ha fatto il suo esordio in Coppa del Mondo nel 1992, senza aver vinto alcun titolo a livello juniores. Nella sua prima stagione in Coppa è tuttavia riuscito a vincere immediatamente una sprint a Kontiolahti (Finlandia) e a ottenere il sesto posto in classifica generale.

Fisher ha vinto due Coppe del Mondo, nelle stagioni 1996-1997 e 1998-1999, ed è stato tre volte campione olimpico con la staffetta tedesca. Ai XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006 ha ottenuto anche una medaglia d'oro individuale nella prova sprint grazie a un'ottima prova al poligono di tiro[senza fonte]. Ai Giochi olimpici invernali ha inoltre ottenuto altre quattro medaglie individuali (un argento e tre bronzi), più un argento con la staffetta.

Le sue caratteristiche di biatleta (una buona precisione al poligono, una buona andatura sugli sci e una straordinaria capacità di recuperare nell'ultima parte di gara) gli hanno fatto attribuire il soprannome de "Lo squalo". Altra caratteristica di Fisher era quella di presentarsi al via di ogni gara senza i guanti protettivi, anche quando le temperature erano proibitive; ciò gli ha fatto perdere l'ultima Coppa del Mondo per la quale è stato in gara, quella del 2004-2005, per un improvviso congelamento ai meno 20 gradi in quel di Chanty-Mansijsk (Russia)[senza fonte].

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro è divenuto commentatore sportivo per una rete televisiva tedesca[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Specialità
20 marzo 1993 Kontiolahti Finlandia Finlandia SP
20 gennaio 1994 Anterselva Italia Italia IN
12 marzo 1994 Hinton Canada Canada SP
14 dicembre 1995 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia IN
16 dicembre 1995 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia SP
30 novembre 1996 Lillehammer Norvegia Norvegia SP
1º dicembre 1996 Lillehammer Norvegia Norvegia PU
8 dicembre 1996 Östersund Svezia Svezia RL
(con Ricco Groß, Peter Sendel e Frank Luck)
8 marzo 1997 Nagano Giappone Giappone SP
20 dicembre 1997 Kontiolahti Finlandia Finlandia PU
18 gennaio 1998 Anterselva Italia Italia RL
(con Ricco Groß, Peter Sendel e Frank Luck)
18 dicembre 1998 Osrblie Slovacchia Slovacchia RL
(con Ricco Groß, Peter Sendel e Frank Luck)
19 dicembre 1998 Osrblie Slovacchia Slovacchia SP
20 dicembre 1998 Osrblie Slovacchia Slovacchia PU
10 gennaio 1999 Oberhof Germania Germania RL
(con Ricco Groß, Peter Sendel e Frank Luck)
14 gennaio 1999 Ruhpolding Germania Germania RL
(con Ricco Groß, Peter Sendel e Frank Luck)
24 gennaio 1999 Anterselva Italia Italia RL
(con Ricco Groß, Peter Sendel e Frank Luck)
26 febbraio 1999 Lake Placid Stati Uniti Stati Uniti SP
12 marzo 1999 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia SP
13 gennaio 2000 Ruhpolding Germania Germania RL
(con Frank Luck, Peter Sendel e Ricco Groß)
12 marzo 2000 Lahti Finlandia Finlandia PU
18 marzo 2000 Chanty-Mansijsk Russia Russia PU
7 gennaio 2001 Oberhof Germania Germania MS
20 gennaio 2001 Anterselva Italia Italia RL
(con Marco Morgenstern, Frank Luck e Ricco Groß)
18 marzo 2001 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia MS
16 gennaio 2002 Ruhpolding Germania Germania RL
(con Ricco Groß, Peter Sendel e Frank Luck)
20 gennaio 2002 Ruhpolding Germania Germania PU
9 marzo 2002 Östersund Svezia Svezia SP
16 marzo 2002 Lahti Finlandia Finlandia RL
(con Ricco Groß, Michael Greis e Frank Luck)
23 marzo 2002 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia PU
20 febbraio 2003 Östersund Svezia Svezia SP
6 dicembre 2003 Kontiolahti Finlandia Finlandia RL
(con Peter Sendel, Ricco Groß e Frank Luck)
22 gennaio 2004 Anterselva Italia Italia IN
6 marzo 2004 Fort Kent Stati Uniti Stati Uniti MS
4 dicembre 2004 Beitostølen Norvegia Norvegia PU
9 dicembre 2004 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia IN
12 dicembre 2004 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia PU
7 gennaio 2005 Oberhof Germania Germania SP
16 marzo 2005 Chanty-Mansijsk Russia Russia SP
11 dicembre 2005 Hochfilzen Austria Austria RL
(con Ricco Groß, Alexander Wolf e Michael Greis)
15 dicembre 2005 Osrblie Slovacchia Slovacchia IN
18 dicembre 2005 Osrblie Slovacchia Slovacchia PU
4 gennaio 2006 Oberhof Germania Germania RL
(con Ricco Groß, Alexander Wolf e Michael Greis)
12 gennaio 2006 Ruhpolding Germania Germania RL
(con Michael Rösch, Alexander Wolf e Michael Greis)

Legenda:
IN = individuale
SP = sprint
PU = inseguimento
MS = partenza in linea
RL = staffetta

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda Sports-reference. URL consultato il 23 marzo 2011.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac Gara valida anche ai fini della Coppa del Mondo.
  3. ^ Dati parziali fino al 1994 per le prove individuali, fino al 1997 per le prove a squadre.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]