Mark Kirchner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mark Kirchner
Dati biografici
Nazionalità Germania Est Germania Est
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 178 cm
Peso 68 kg
Sci nordico Cross country skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Biathlon, sci di fondo
Squadra Wintersportverein Scheibe-Alsbach
Wintersportverein Oberhof
Ritirato 1999
Palmarès
Germania Est Germania Est
Mondiali di biathlon 2 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Germania Germania
Olimpiadi 3 1 0
Mondiali di biathlon 5 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Mark Kirchner (Neuhaus am Rennweg, 4 aprile 1970) è un allenatore di biathlon ed ex sciatore nordico tedesco attivo sia nello sci di fondo sia nel biathlon, specialità nella quale ha colto i maggiori successi. Agli inizi della carriera, prima della riunificazione tedesca (1990), ha gareggiato per la nazionale tedesca orientale.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Carriera nel biathlon[modifica | modifica sorgente]

Ha iniziato a praticare biathlon a livello agonistico nel 1982; in Coppa del Mondo ha conquistato il primo podio nel 1990 nella sprint di Walchsee (3°) e la prima vittoria nel 1991 nell'individuale di Oberhof. Ha chiuso per due volte al secondo posto in classifica generale, nel 1990-1991 e nel 1992-1993.

Tra i biatleti più premiati alle Olimpiadi, ha vinto anche una medaglia in ognuna delle specialità previste durante le sue partecipazioni. Ad Albertville 1992, ventunenne, è arrivato 1º nella sprint e nella staffetta e 2° nell'individuale, dove è stato battuto per sei secondi da Jaŭhen Rėdz'kin a causa dei tre errori al poligono di tiro commessi, a fronte degli zero del vincitore[1]. Due anni dopo, a Lillehammer 1994, è riuscito a riconfermarsi solo nella staffetta: la squadra tedesca, composta anche da Ricco Groß, Frank Luck e Sven Fischer, distaccò quella russa di oltre un minuto[2].

Carriera nello sci di fondo[modifica | modifica sorgente]

Lasciato il biathlon nel 1998, passò allo sci di fondo per un anno, senza eguagliare i risultati conseguiti nella prima parte della sua carriera: in Coppa del Mondo vanta come miglior risultato individuale il 31º posto ottenuto nella 10 km a tecnica libera di Seefeld in Tirol del 14 febbraio 1999.

Ai Mondiali di Ramsau am Dachstein dello stesso anno, tuttavia, sfiorò la medaglia con la staffetta tedesca, chiudendo al 4º posto; nella gara individuale dei 30 km a tecnica libera chiuse 48°. Sempre nella stessa stagione vinse il bronzo ai Campionati tedeschi nella 30 km[3].

Carriera da allenatore[modifica | modifica sorgente]

Terminata la sua carriera da atleta Kirchner è divenuto allenatore di biathlon per la Federazione sciistica della Germania[3]: ha diretto per due anni la squadra maschile B e ha poi affiancato l'allenatore capo, Frank Ullrich,[senza fonte] occupandosi in particolare del settore juniores[3] nella zona di Oberhof[senza fonte].

Altre attività[modifica | modifica sorgente]

Dopo il ritiro dalle gare ha lavorato anche come commentatore sportivo per la rete televisiva tedesca ARD[3].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Biathlon[modifica | modifica sorgente]

Olimpiadi[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Coppa del Mondo[modifica | modifica sorgente]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 2º nel 1991 e nel 1993
  • 7 podi (individuali, a squadre[5]), oltre a quelli conquistati in sede olimpica e iridata e validi anche ai fini della Coppa del Mondo:
    • 5 vittorie (3 individuali, 2 a squadre)
    • 1 secondo posto (individuale)
    • 1 terzo posto (individuale)
Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica sorgente]
Data Località Nazione Specialità
1991 Oberhof Germania Germania IN
19 dicembre 1992 Pokljuka Slovenia Slovenia SP
15 dicembre 1996 Oslo Holmenkollen Norvegia Norvegia RL
(con Ricco Groß, Peter Sendel e Frank Luck)
19 gennaio 1997 Anterselva Italia Italia RL
(con Ricco Groß, Carsten Heymann e Frank Luck)
6 marzo 1997 Nagano Giappone Giappone IN

Legenda:
IN = individuale
SP = sprint
RL = staffetta

Sci di fondo[modifica | modifica sorgente]

Campionati tedeschi[modifica | modifica sorgente]

  • 1 medaglia:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Referto della gara. URL consultato il 25 marzo 2011.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 25 marzo 2011.
  2. ^ Referto della gara. URL consultato il 25 marzo 2011.
    Scheda Sports-reference sulla gara. URL consultato il 25 marzo 2011.
  3. ^ a b c d Volker Kluge, Kirchner, Mark in Wer war wer in der DDR?. URL consultato il 25 marzo 2011.
  4. ^ a b c d e f g h i j Gara valida anche ai fini della Coppa del Mondo.
  5. ^ Dati parziali fino al 1994 per le prove individuali, fino al 1997 per le prove a squadre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Alfiere della Germania ai Giochi olimpici invernali Successore
Wolfgang Hoppe Lillehammer 1994 Jochen Behle