Solanum aethiopicum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Melanzana Rossa
Solanum aethiopicum.jpg
Solanum aethiopicum L.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Solanales
Famiglia Solanaceae
Genere Solanum
Specie S. aethiopicum
Nomenclatura binomiale
''Solanum aethiopicum''
L., 1753
frutto di melanzana rossa, Burkina Faso

La melanzana rossa (Solanum aethiopicum, L.) è una pianta d'aspetto simile alla melanzana (Solanum melongena L.) per portamento ma il suo frutto arrotondato si colora di rosso intenso come un pomodoro (Solanum lycopersicum L.), tanto da essere scambiata per quest'ultimo. La colorazione rossa è data dall'aumento del contenuto di carotene durante la maturazione della bacca. Viene coltivata essenzialmente in Africa e in Asia tropicale. Il clima ottimale per la melanzana rossa è un clima caldo e asciutto, come quello della savana africana.

Coltivazione in Italia[modifica | modifica wikitesto]

La melanzana rossa è coltivata in Italia in alcune aziende del comune di Rotonda in Basilicata nel Massiccio del Pollino nella Valle del Mercure e in Campania in Provincia di Salerno, a Santa Marina e a Policastro (territori vicini alla Basilicata, quelli del Cilento).[1] Probabilmente venne importata in Italia dai reduci delle guerre coloniali della fine del XIX secolo. In passato ha rischiato di estinguersi, ma la valorizzazione avvenuta grazie ad operatori turistici, agricoltori ed alcuni enti istituzionali che ne hanno promosso il consumo e la coltivazione, ha portato al riconoscimento come Presidio Slow Food e alla proposta per il riconoscimento del marchio DOP, avvenuto nel 2007. Attualmente in Italia è commercializzata e conosciuta come melanzana rossa di Rotonda o melanzana a pomodoro (dal nome lucano merlingiana a pummadora).

Usi[modifica | modifica wikitesto]

  • I frutti della melanzana rossa vengono consumati sia crudi che cotti, e anche le foglie vengono consumate in modo simile agli spinaci. Le foglie sono più nutrienti dei frutti. I frutti possono avere un gusto più o meno amaro in relazione al contenuto in saponine.
  • In Asia la pianta viene utilizzata a scopo ornamentale.

Cultivar[modifica | modifica wikitesto]

  • “Turkish Orange” o “Turkish Italian”
I frutti di questa varietà diventano rosso-arancione una volta maturi, anche se vengono mangiati solitamente quando sono ancora verdi. Il loro gusto dolce le fa preferire nella preparazione dei curry tailandesi.
  • “Sweet Red”
Questa varietà ha un sapore più forte ma non amaro.
  • “Small Ruffled Red”, “Red Ruffles”, o “Hmong Red”
Le bacche di questa varietà sono rosse e presentano profondi solchi. Hanno un sapore amaro e sono utilizzate nella cucina asiatica sudorientale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Degustazione melanzana rossa in Piazza Duomo a Policastro Bussentino, CilentoNotizie.it. URL consultato il 17 agosto 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]