Sinfonia n. 9 (Mahler)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sinfonia n. 9
Compositore Gustav Mahler
Tonalità Re maggiore
Tipo di composizione sinfonia
Epoca di composizione 1909-1910
Prima esecuzione Vienna, 26 giugno 1912
Durata media 80 minuti
Organico

Legni:
ottavino, 4 flauti, 3 oboi, corno inglese, 4 clarinetti, clarinetto basso, 3 fagotti, controfagotto (controfagotto anche quarto fagotto)
Ottoni:
4 corni, 3 trombe, 3 tromboni, tuba
Percussioni:
timpani, grancassa, tamburo, piatti, triangolo, tam-tam, campane tubolari, glockenspiel
Archi:
2 arpe, violini I e II, viole, violoncelli e contrabbassi

Movimenti

I Andante comodo
II Im Tempo eines gemächlichen Ländlers. Etwas täppisch und sehr derb
III Rondo-Burleske: Allegro assai. Sehr trotzig
IV Adagio. Sehr langsam und noch zurückhaltend

La Sinfonia n. 9 in Re maggiore di Gustav Mahler, composta fra il 1909 ed il 1910, è suddivisa nei tradizionali quattro movimenti ed è l'ultima sinfonia che Mahler riuscì a terminare, dato che il lavoro sulla successiva decima sinfonia fu interrotto dalla morte del compositore boemo.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica