Sergio Scariolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergio Scariolo
Sergio Scariolo by Augustas Didzgalvis.jpg
Scariolo durante una partita della nazionale spagnola
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore
Carriera
Carriera da allenatore
1985 Italia Italia (Militare)
1989-1991 V.L. Pesaro V.L. Pesaro 38-22
1991-1993 Aurora Desio Aurora Desio 34-26
1993-1996 Fortitudo Bologna Fortitudo Bologna 70-34
1997-1999 Saski Baskonia Saski Baskonia
1999-2002 Real Madrid Real Madrid
2003-2008 Málaga Málaga
2008-2010 Chimki Chimki
2009-2012 Spagna Spagna
2011-2013 Olimpia Milano Olimpia Milano 61-51
2013-2014 Saski Baskonia Saski Baskonia
Palmarès
Italia Italia
Transparent.png Mondiali Militari
Oro 1985
Spagna Spagna
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Londra 2012
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Polonia 2009
Oro Lituania 2011
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2013

Sergio Scariolo (Brescia, 1º aprile 1961) è un allenatore di pallacanestro italiano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Inizia nel 1980 con il minibasket e poi sale fino a diventare vice-allenatore della prima squadra a Brescia e in seguito alla Victoria Libertas Pesaro. Passa poi ad incarichi federali e nel 1985 vince il Mondiale militare.

Nel 1990 a Pesaro vince lo scudetto a soli 29 anni, oltre a raggiungere la finale di Coppa Korac. Nel 1991 scende in A2 a Desio, prima di tornare nella massima categoria con la Fortitudo Pallacanestro Bologna nel 1993. L'anno successivo viene premiato come miglior allenatore, ma lascia Bologna nel 1996.

Nel 1997 sbarca in Spagna al Tau Vitoria, con cui conquista la Coppa del Re (1999) e una finale di campionato. Nel 1999 è ingaggiato dal Real Madrid, che conduce subito al successo nazionale, ricoprendo anche la carica di direttore generale. Nel 2000 è anche allenatore dell'anno. Ottiene altre due finali di campionato, ma non vincendole viene esonerato nel 2002. A novembre 2003 è messo sotto contratto dall'Unicaja Malaga, con cui ha vinto la Coppa del Re 2005 e il campionato nel 2006.

Nella Liga ha giocato 312 incontri, con 214 vittorie, record di presenze per un non spagnolo.

L'8 dicembre del 2008 firma un triennale che lo lega ai russi del Khimki Mosca.

Il 4 febbraio del 2009 viene ufficializzata la nomina ad allenatore della Nazionale spagnola di basket per un contratto fino ai Giochi olimpici di Londra 2012, pur mantenendo la panchina del Khimki Mosca. Con la nazionale iberica vince subito gli Europei 2009, e due anni dopo bissa il successo in Lituania, agli Europei 2011.

Il 20 dicembre 2010 rescinde consensualmente il contratto che lo lega ai russi del Khimki Mosca.

Dal 7 giugno 2011 è il nuovo head coach dell'Olimpia Milano, con un accordo sino al 2013.

Il 28 novembre 2012 decide di abbandonare la guida delle Furie Rosse.[1][2]

Il 24 maggio 2013 lascia la guida dell'Olimpia Milano dopo l'eliminazione dai play-off scudetto da parte della Montepaschi Siena, senza lasciar scadere il termine fisiologico fissato per il 30 giugno 2013[3].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Pesaro: 1989-1990
Real Madrid: 1999-2000
Málaga: 2005-2006
Saski Baskonia: 1999
Malaga: 2005

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scariolo saluta la Spagna: "Decisione difficile". URL consultato il 12 maggio 2013.
  2. ^ Quattro anni indimenticabili. URL consultato il 12 maggio 2013.
  3. ^ L'Olimpia e Sergio Scariolo si separano. URL consultato il 30 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]