Rafael Cavalcante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rafael Cavalcante
Dati biografici
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 188 cm
Peso 93 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Muay thai, Pugilato, Jiu jitsu brasiliano
Squadra Brasile Black House
Brasile X-Gym
Carriera
Soprannome Feijão
Vittorie 12
per knockout 10
per sottomissione 2
Sconfitte 5
Pareggi 0
 

Rafael Cavalcante, noto anche con lo pseudonimo Feijão (Ilha Solteira, 11 gennaio 1981), è un lottatore di arti marziali miste brasiliano.

Combatte nella divisione dei pesi mediomassimi per la promozione statunitense UFC.

In passato è stato campione di categoria Strikeforce tra il 2010 ed il 2011, vincendo il titolo contro Muhammed Lawal e perdendolo contro Dan Henderson.

È cresciuto come lottatore nella Black House assieme a campioni del calibro di Anderson Silva e Antônio Rodrigo Nogueira. È noto per la sua aggressività e per la sua abilità nei colpi, mix di elementi che determinano l'alta frequenza di vittorie per KO.

Per i ranking ufficiali dell'UFC è il contendente numero 12 nella divisione dei pesi mediomassimi.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Cavalcante inizia la sua carriera da professionista in Brasile per poi sopstarsi negli Stati Uniti quando passa alla IFL: qui conosce la sua prima sconfitta in cinque gare contro Marcio Cruz, anche se si tratta di una sconfitta dovuta a squalifica per un calcio da terra illegale.

Successivamente passa alla Elite Xtreme Combat nella quale vince tre incontri di fila.

Strikeforce[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 firma un contratto con Strikeforce, dove perde l'incontro di debutto contro Mike Kyle ma si rifà nei successivi due match e il 21 agosto del 2010 vince il titolo dei pesi mediomassimi contro l'imbattuto wrestler Muhammed Lawal, costretto al KO tecnico alla terza ripresa. Nel successivo incontro non riesce a difendere il titolo perdendo contro l'esperto pluricampione di MMA Dan Henderson per KO.

Successivamente Cavalcante torna in auge con due vittorie consecutive e spettacolari ai danni di Yoel Romero e di Mike Kyle, che lo evidenziano come un pericolosissimo finalizzatore, e venne subito indicato come uno dei contendenti al titolo assieme all'allora infortunato Gegard Mousasi; dopo l'ultimo incontro vinto contro Kyle, Cavalcante venne trovato positivo all'utilizzo di sostanze dopanti e conseguentemente venne sospeso per un anno, e il risultato dell'incontro venne cambiato in un No Contest[1].

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 l'UFC completò l'accorpamento della Strikeforce al suo interno di fatto dismettendo quest'ultima, e di conseguenza Cavalcante venne aggiunto al roster dei pesi mediomassimi dell'UFC.

Esordì in giugno contro il quotato connazionale Thiago Silva, venendo sconfitto per KO durante il primo round. La prima vittoria in UFC venne in novembre contro il croato Igor Pokrajac.

Nel 2014 viene nettamente sconfitto dal numero 9 dei ranking Ryan Bader.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica sorgente]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Stati Uniti Ovince St. Preux UFC Fight Night: Shogun vs. Manuwa 8 novembre 2014 Brasile Uberlândia, Brasile
Sconfitta 12-5 (1) Stati Uniti Ryan Bader Decisione (unanime) UFC 174: Johnson vs. Bagautinov 14 giugno 2014 3 5:00 Canada Vancouver, Canada
Vittoria 12-4 (1) Croazia Igor Pokrajac Sottomissione (colpi) UFC Fight Night: Belfort vs. Henderson 9 novembre 2013 1 1:18 Brasile Goiânia, Brasile
Sconfitta 11-4 (1) Brasile Thiago Silva KO (pugni) UFC on Fuel TV: Nogueira vs. Werdum 8 giugno 2013 1 4:29 Brasile Fortaleza, Brasile Debutto in UFC
No Contest 11-3 (1) Stati Uniti Mike Kyle No Contest (doping) Strikeforce: Barnett vs. Cormier 19 maggio 2012 1 0:33 Stati Uniti San Jose, Stati Uniti
Vittoria 11-3 Cuba Yoel Romero KO (ginocchiata e pugni) Strikeforce World GP: Barnett vs. Kharitonov 10 settembre 2011 2 4:51 Stati Uniti Cincinnati, Stati Uniti
Sconfitta 10-3 Stati Uniti Dan Henderson KO (pugni) Strikeforce: Feijao vs. Henderson 5 marzo 2011 3 0:50 Stati Uniti Columbus, Stati Uniti Perde il titolo dei Pesi Mediomassimi Strikeforce
Vittoria 10-2 Stati Uniti Muhammed Lawal KO Tecnico (pugni e gomitate) Strikeforce: Houston 21 agosto 2010 3 1:14 Stati Uniti Houston, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Mediomassimi Strikeforce
Vittoria 9-2 Stati Uniti Antwain Britt KO (pugni) Strikeforce: Heavy Artillery 15 maggio 2010 1 3:45 Stati Uniti Saint Louis, Stati Uniti
Vittoria 8-2 Stati Uniti Aaron Rosa KO Tecnico (pugni) Strikeforce Challengers: Woodley vs. Bears 20 novembre 2009 2 3:35 Stati Uniti Kansas City, Stati Uniti
Sconfitta 7-2 Stati Uniti Mike Kyle KO (pugni) Strikeforce: Lawler vs. Shields 6 giugno 2009 2 4:05 Stati Uniti Saint Louis, Stati Uniti Debutto in Strikeforce
Vittoria 7-1 Canada Travis Galbraith KO Tecnico (ginocchiate) EliteXC: Unfinished Business 26 luglio 2008 1 3:01 Stati Uniti Stockton, Stati Uniti
Vittoria 6-1 Stati Uniti Wayne Cole KO Tecnico (colpi) EliteXC: Return of the King 14 giugno 2008 1 2:47 Stati Uniti Honolulu, Stati Uniti
Vittoria 5-1 Stati Uniti John Doyle KO (ginocchiata al corpo) EliteXC: Street Certified 16 febbraio 2008 1 2:17 Stati Uniti Miami, Stati Uniti
Sconfitta 4–1 Brasile Marcio Cruz Squalifica (calcio illegale) IFL: Las Vegas 16 giugno 2007 3 3:42 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 4–0 Stati Uniti Devin Cole KO Tecnico (pugni) IFL: Atlanta 23 febbraio 2007 2 0:26 Stati Uniti Atlanta, Stati Uniti
Vittoria 3–0 Brasile Rubens Xavier Sottomissione (pugni) MF 5: Minotauro Fights 5 9 dicembre 2006 1 2:30 Brasile San Paolo, Brasile
Vittoria 2–0 Serbia Miodrag Petković KO Tecnico (ginocchiata e pugni) WFC: Europe vs Brazil 20 maggio 2006 2 1:37 Slovenia Capodistria, Slovenia
Vittoria 1–0 Brasile Eduardo Maiorino KO Tecnico (pugni) Pantanal Combat 10 febbraio 2006 1 4:13 Brasile Cuiabá, Brasile

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Feijao positivo al Stanozolol..