Pterophyllum scalare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scalare
Scalare
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Teleostei
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Cichlidae
Sottofamiglia Cichlasomatinae
Genere Pterophyllum
Specie P. scalare
Nomenclatura binomiale
Pterophyllum scalare
Schultze, 1823

Pterophyllum scalare, comunemente chiamato scalare o pesce angelo è un pesce tropicale d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cichlidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questo ciclide è diffuso nel bacino del Rio delle Amazzoni, nonché nei fiumi Ucayali, Solimões e Amapá (Brasile), Rio Oyapock (Guiana francese) e nell Essequibo (Guyana).
Abita le acque calme (anche paludose) ricche di piante acquatiche (compresa la foresta inondata), sia limpide che torbide e fangose.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lo scalare è caratterizzato da un corpo alto, molto compresso ai fianchi. Il profilo dorsale è alto ma arrotondato, così come quello ventrale, più pronunciato. La pinna dorsale e quella anale sono molto alte, sorrette da lunghi raggi, che si riducono e diventano più sottili verso la parte terminale della pinna. Le pinne ventrali sono filiformi, formate da pochi raggi duri. La pinna caudale è a delta, molto ampia, con i raggi laterali allungati.
La livrea selvatica presenta un fondo argenteo (con dorso giallastro e ventre tendente al bianco) con quattro strisce verticali bruno-nere (sette nella livrea giovanile).

Varietà[modifica | modifica sorgente]

L'allevamento per mano dell'uomo ha portato a selezionare numerose varietà, le più diffuse dei quali presentano pinne molto sviluppate. Le livree oggi esistenti sono numerose.

Nome Descrizione Immagine
Wild Livrea originaria, 3 linee verticali brune, piccole screziature e riflessi metallici 20110527 Sea Life Blankenberge (6).jpg
Silver Simile alla forma selvatica, hanno corpo grigio argenteo: 3-5 linee nere verticali corrono verticalmente dal dorso al ventre. La prima attraversa l'occhio, l'ultima la radice della pinna caudale Pterophyllum scalare male.jpg
Zebra Rispetto alla forma selvatica presentano più linee verticali brune, ravvicinate tra loro Angel fish.JPG
White Presentano corpo bianco e pinne bianco trasparenti. Il dorso è giallastro. In foto White Pearlscale P scalare.JPG
Marble Presentano un colore di fondo bianco argenteo, testa e dorso giallo oro, e una marmorizzazione nera più o meno fitta su corpo e pinne P.Scalare Var.JPG
Gold Marble Presentano un corpo giallo oro tendente all'arancio, con macchie nere Pterophyllum scalare.png
Albino Presentano un corpo bianco o giallastro, a volte con disegni giallo chiari appena percettibili. Gli occhi sono rossi. In foto, Albino Pearlscale Pterophyllum scalare China.jpg
Black Presentano un corpo nero velluto, a volte con disegni bruni appena percettibili Pterophyllum scalare black juv.JPG
Koi Presentano un fondo bianco, screziato di arancione e nero, come le carpe koi Koi Skalar.jpg
Leopard Presentano un fondo argenteo con riflessi metallici, e screziature brune e bronzee su corpo e pinne Angel fish001.jpg
Half Black Presentano un fondo argenteo con riflessi metallici: la parte finale del corpo, peduncolo caudale e coda compresi, sono girigio scuro, tendente al nero. Un esemplare ha maggior valore se la prima parte del corpo non presenta alcuna macchia scura, e la parte scura è tendente al nero velluto. In foto, Hal Black Veil P.scalare.halfblack.neil916.jpg
Veil Presente in tutte le varietà, possiedono pinne molto sviluppate, a velo, appunto. In foto, White Veil P.scalare.sunset blushing.neil916.jpg
Parlscale Presente in tutte le varietà, possiedono scaglie dalla superficie irregolare, che riflettono la luce, dando al pesce un effetto madreperlaceo. In foto, White Pearlscale P.scalare.gold pearlscale.neil916.jpg
Philippine Blue Di recente selezione ad opera di allevatori delle Filippine, queste varietà presentano riflessi blu-verdi metallizzati su corpo e pinne. Il gene "Philippine Blue" è stato selezionato su White, Black, Albino, Silver e altre varietà, ottenendo esemplari molto interessanti. In foto, Philippine Blue Black Black fish.JPG

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Avannotti di Scalare su una foglia di Anubias

Lo Scalare forma coppie monogame che rimangono fedeli tutta la vita: se uno dei due dovesse morire, difficilmente l'esemplare rimasto trova un altro compagno. Qualche giorno prima della deposizione, la coppia inizia a ripulire accuratamente la foglia di una pianta sulla quale verranno fatte aderire le uova. Durante la deposizione la femmina e il maschio passano a turno sulla superficie della foglia: la femmina depone le uova e il maschio la segue nei suoi passaggi rilasciando gli spermatozoi. A deposizione avvenuta, la coppia cura le uova e sorveglia il territorio finché queste non si schiudono. Le cure parentali consistono nella rimozione delle uova non fecondate e nell'ossigenazione, favorita dal ricambio dell'acqua che i genitori assicurano tramite rapidi e ripetuti movimenti a ventaglio delle pinne pettorali. Una volta avvenuta la schiusa, i genitori continuano a curare gli avannotti per alcuni giorni, abbandonandoli poi al loro destino.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Ha dieta onnivora: si nutre di piccoli pesci (specialmente avannotti), vermi, insetti e vegetali.

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Lo scalare è sicuramente uno dei pesci d'acquario d'acqua dolce più conosciuto, che ha contribuito a rendere i ciclidi la famiglia più allevata.
Si consiglia l'allevamento in piccoli gruppi in acquari che contengano minimo 100 litri netti.

Crystal Clear app babelfish.png Mantenimento in acquario
Nota : Le informazioni qui mostrate sono solamente a titolo indicativo. Leggere attentamente il testo.
Origine Sudamerica Acqua dolce
Durezza dell'acqua da 5 a 12 °GH pH da 6 a 7,5
Temperatura da 26 a 28 °C Volume min. 60 l
Alimentazione onnivoro Taglia da adulto 20 cm
Riproduzione oviparità Zone occupate
Socialità Coppia, territoriale Difficoltà Media

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci