Prozac+

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prozac+
Paese d'origine Italia Italia
Genere Pop punk
Punk rock
Periodo di attività 1995 – in attività
Album pubblicati 9
Studio 6
Raccolte 3
Gruppi e artisti correlati Rezophonic, Sick Tamburo, Eva Poles

I Prozac+ sono un gruppo musicale pop punk italiano, formatosi nel 1995 a Pordenone. Il nome del gruppo deriva dal marchio commerciale di un farmaco antidepressivo, la fluoxetina.

Storia[modifica | modifica sorgente]

I Prozac+ si formano a Pordenone nel 1995. Il nucleo originale del gruppo comprende Gian Maria Accusani, Eva Poles ed Elisabetta Imelio a cui si aggiungono, di volta in volta, altri musicisti per le esibizioni dal vivo. Nell'estate, dopo soli tre concerti, il gruppo viene ingaggiato dalla Vox Pop, all'epoca una delle più importanti etichette indipendenti italiane.

Gian Maria "GM" Accusani, chitarrista, voce e compositore di tutte le canzoni del gruppo, aveva già avuto alcune esperienze nell'ambito della musica alternativa nel progetto Great Complotto suonando nei Futuritmi con il musicista e fumettista Davide Toffolo, successivamente leader dei Tre Allegri Ragazzi Morti.

Nel 1996 esce il primo album Testa plastica, dal quale vengono tratti i singoli Niki e Pastiglie. Nonostante le buone critiche ottenute, il disco non ottenne un grande successo commerciale anche a causa di problemi con la distribuzione. I Prozac+ iniziarono comunque un lungo tour promozionale di circa 200 concerti, che si conclude nell'estate del 1997.

Sempre nel 1997 esce la ristampa di Testa plastica, contenente la cover della canzone dei Violent Femmes Gone Daddy Gone.

Con la chiusura della Vox Pop, nel settembre del 1997, il gruppo entra sotto l'egida dell'etichetta EMI Music, che acquisisce il catalogo e i contratti Vox Pop, e ha l'occasione di fare da spalla agli U2 nelle due tappe italiane del loro PopMart Tour, a Roma e Reggio Emilia.

Il successo per il gruppo arriva comunque nel 1998 con l'uscita del secondo album Acido Acida e con il singolo Acida che grazie al suo stile punk rock diventò un vero e proprio tormentone, trasmesso più volte dalle radio e dalle TV musicali. L'album vende oltre 175.000 copie e il suo successo viene confermato dagli altri due singoli Colla e GM.

Nel 1999 i Prozac+ si prendono un periodo di riposo, interrotto da 6 concerti in Spagna.

Nel 2000 esce il terzo album, 3Prozac+ che ottiene un successo inferiore al precedente ma che viene comunque ben accolto dai più stretti appassionati della band friulana. Con l'uscita di questo disco i Prozac+ tentano di proporre la loro musica anche all'estero, esce infatti un'edizione del disco con i loro brani più celebri tradotti in inglese ma senza grandi risultati.

Preceduto dal singolo Il mondo di Piera, nel 2002 esce il quarto album, Miodio, e nel 2004, dopo un anno di pausa, l'album Gioia nera.

Il 9 marzo 2007 esce la raccolta The Best Platinum Collection, contenente 22 canzoni della band e pubblicata dalla EMI Music. Il 15 settembre i Prozac+ si esibiscono agli MTV Days con il batterista Mario Riso, per pubblicizzare il progetto umanitario Rezophonic. Eseguono il brano Acida. Questa è l'ultima esibizione dal vivo dei Prozac+, ma la band non ha mai dichiarato di volersi sciogliere, nonostante il sito ufficiale sia stato chiuso.

Progetti paralleli[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Eva Poles e Sick Tamburo.

Gianmaria ed Elisabetta hanno fondato il gruppo Sick Tamburo, con cui hanno pubblicato a maggio 2009 un primo album omonimo e nel novembre 2011 A.I.U.T.O., loro secondo album. La Poles è attiva con il progetto Rezophonic di Mario Riso ed ha pubblicato il suo primo album solista Duramadre.

Stile musicale[modifica | modifica sorgente]

Il successo dei Prozac+ è dovuto anche alla particolare presenza scenica della cantante Eva Poles e della bassista Elisabetta Imelio. I testi di Accusani sono spesso basati su storie reali di disagio.[senza fonte] I temi (piuttosto pessimisti) ricorrenti sono la droga, la solitudine, l'inconsapevolezza e il malessere.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Altri componenti[modifica | modifica sorgente]

  • Simon - chitarra (1995-1998, 2000-2001)
  • Mirco - chitarra (1998, 2002) turnista
  • Aurelio De Santis - chitarra (2000) presente nell'album 3Prozac+
  • Paolo Parigi - batteria (1995-1998, 2003) turnista
  • Raffaello Pavesi - batteria (1998-2000) turnista
  • Carlo Bonazza - batteria (2000-2002) turnista
  • Giacomo Macelloni - batteria (2004-2005) turnista

Influenze nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

  • I Prozac+ sono stati oggetto di una parodia da parte del comico Marina Massironi, all'interno della trasmissione Mai dire gol, dove appariva con una parrucca rosa nei panni della cantante dei fantomatici Viagra+.

Discografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Alberto Campo, Nuovo? Rock?! Italiano!, Firenze, Giunti Gruppo Editoriale, 1996, ISBN 88-09-20999-0.
  • Alessandro Bolli, Dizionario dei Nomi Rock, Padova, Arcana editrice, 1998, ISBN 978-88-7966-172-0.
  • Riccardo Bertoncelli con Cris Thellung (a cura di), 24.000 dischi. Guida a tutti i dischi degli artisti e gruppi più importanti, Milano, Zelig Editore, 2006, ISBN 978-88-6018-151-0.
  • Enrico Deregibus (a cura di), Dizionario completo della canzone italiana, Milano, Giunti Editore, 2010, ISBN 978-88-09-75625-0.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk