Pietro Ernesto I di Mansfeld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Ernesto I di Mansfeld

Pietro Ernesto I di Mansfeld-Vorderort (Sassonia, 20 luglio 1517Lussemburgo, 22 maggio 1604) è stato comandante d'armata e governatore dei Paesi Bassi spagnoli dal 1592 al 1594.

Pietro Ernesto era figlio del conte Ernesto II di Mansfeld e della contessa Dorotea di Solms-Lich

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Arrivò nei Paesi Bassi con Carlo V come giovane ed inesperto militare. Partecipò alla spedizione contro Tunisi del 1535 e divenne governatore del Lussemburgo nel 1545.

Nella Guerra degli Ottant'anni prese parte ai combattimenti sotto la guida dell'arciduca Giovanni d'Austria e del duca Alessandro Farnese. Quando il Farnese invase la Francia nel 1590, egli venne nominato governatore dei Paesi Bassi spagnoli ad interim e quando il Farnese stesso morì nel 1592, Mansfeld gli succedette effettivamente sino a quando il suo incarico non passò all'arciduca Ernesto d'Austria, nel 1594.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1520, sposò la Contessa Margarethe de Brederode, dalla quale ebbe i seguenti eredi:

  • Federico (1542-1559)
  • Carlo II (1543-1596), sposò Diane de Cosse ed alla morte di questa, Maria Cristina di Egmont
  • Polissena, sposò Palamede di Chalongny

Alla morte della prima moglie, nel 1560 circa, sposò Marie de Montmorency, nobile francese, dalla quale ebbe i seguenti eredi:

Il suo discendente più famoso fu però un suo figlio illegittimo, Ernst von Mansfeld, importante comandante militare della Guerra dei Trent'anni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conte di Mansfeld Successore
Ernesto II 1531-1604 Carlo II
Predecessore Governatore del Lussemburgo Successore
 ? 1545-1590  ?
Predecessore Governatore dei Paesi Bassi spagnoli Successore
Alessandro Farnese 1592-1594 Ernesto d'Austria

Controllo di autorità VIAF: 27386826 LCCN: n82272442

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie