Paula Wiesinger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paula Wiesinger
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, slalom speciale, combinata
Squadra SC Gardena
SC Milano[1]
Ritirata 1936
Palmarès
Mondiali 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Paula Wiesinger (Bolzano, 27 febbraio 1907Castelrotto, 12 giugno 2001) è stata una sciatrice alpina italiana. Attiva negli anni trenta, fu la prima campionessa dello sci alpino italiano, conquistando fra l'altro la medaglia d'oro nella discesa libera ai Mondiali di Cortina d'Ampezzo 1932. Dominò i Campionati italiani dalla loro prima edizione nel 1931 al suo ritiro, nel 1936, vincendo quindici titoli sui diciotto messi in palio nelle tre specialità previste all'epoca (discesa libera, slalom speciale e combinata).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ottenne i primi successi della sua carriera nel 1931, quando nella prima edizione dei Campionati italiani si aggiudicò tutti e e tre i titoli in palio (discesa libera, slalom speciale e combinata). L'anno dopo, oltre a bissare i titoli nazionali in discesa libera e combinata, partecipò ai Mondiali di Cortina d'Ampezzo, dove vinse la medaglia d'oro nella discesa libera (prima medaglia iridata dello sci alpino italiano) e si classificò 6ª nella combinata.

Ai Mondiali di Innsbruck 1933 fu 4ª nella discesa libera e a quelli di Sankt Moritz 1934 si piazzò 6ª nello slalom speciale. Due anni dopo prese parte ai IV Giochi olimpici invernali di Garmisch-Partenkirchen 1936 (i primi a prevedere gare di sci alpino), dove si classificò 16ª nella combinata, l'unica prova in programma. Chiuse la carriera in quello stesso anno, nuovamente vincendo i tre titoli ai Campionati italiani.

Morì all'Alpe di Siusi il 12 giugno 2001[2].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 medaglia:
    • 1 oro (discesa libera a 1932)

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • 17 medaglie[3]:
    • 15 ori (discesa libera, slalom speciale, combinata nel 1931; discesa libera, combinata nel 1932; slalom speciale, combinata nel 1933; discesa libera, slalom speciale, combinata nel 1934; discesa libera, combinata nel 1935; discesa libera, slalom speciale, combinata nel 1936)
    • 1 argento (discesa libera nel 1933)
    • 1 bronzo (slalom speciale nel 1935)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Combinata: Seghi a quota sette in fisi.org, 28 marzo 2004. (archiviato dall'url originale il 1 agosto 2012).
  2. ^ Scheda Sports-reference. URL consultato il 12 agosto 2010.
  3. ^ Sci alpino, l'albo d'oro della discesa femminile dei Campionati Italiani in fisi.org, 1 aprile 2014. (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2014).
    Campionati Italiani di sci alpino, l'albo d'oro della combinata femminile in fisi.org, 24 marzo 2011. (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]