Elisabeth Görgl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elisabeth Görgl
Elisabeth Görgl - Team Austria Winter Olympics 2014.jpg
Elisabeth Görgl a Vienna nel 2014
Dati biografici
Nazionalità Austria Austria
Altezza 168 cm
Peso 67 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Discesa libera, supergigante, slalom gigante, slalom speciale, supercombinata
Squadra Kapfenberger SV
Palmarès
Olimpiadi 0 0 2
Mondiali 2 0 1
Mondiali juniores 0 0 1
Coppa Europa 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al marzo 2014

Elisabeth Görgl detta Lizz (Bruck an der Mur, 20 febbraio 1981) è una sciatrice alpina austriaca, campionessa del mondo di discesa libera e di supergigante nel 2011.

Sciatrice polivalente, è in grado di esprimersi con buoni risultati in tutte le discipline dello sci alpino. È figlia della sciatrice degli anni sessanta Traudl Hecher e ha un fratello, Stephan, anche lui sciatore della nazionale austriaca[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1999-2009[modifica | modifica wikitesto]

Vincitrice di una medaglia di bronzo in slalom speciale ai Campionati mondiali juniores di Pra Loup/Le Sauze 1999, in Coppa del Mondo ha esordito il 10 marzo 2000 nella medesima specialità a Sestriere e ha conquistato il primo podio il 5 gennaio 2003 nello slalom di Bormio, classificandosi al secondo posto. Quello stesso anno si è aggiudicata la Coppa Europa.

Ai XX Giochi olimpici invernali di Torino 2006 ha partecipato alla gara di discesa libera, senza però concluderla. Il 12 gennaio 2008 ha vinto la sua prima gara di Coppa del Mondo, lo slalom gigante di Maribor; nel 2009, ai Mondiali di Val-d'Isère, ha vinto la medaglia di bronzo nella prova di supercombinata.

Stagioni 2010-2014[modifica | modifica wikitesto]

Ai XXI Giochi olimpici invernali di Vancouver 2010 ha vinto due medaglie di bronzo: la prima in discesa libera, piazzandosi alle spalle delle statunitensi Lindsey Vonn e Julia Mancuso, la seconda in slalom gigante dietro alla tedesca Viktoria Rebensburg e alla slovena Tina Maze.

Nel 2011 ha conquistato due medaglie d'oro ai Mondiali di Garmisch-Partenkirchen: l'8 febbraio in supergigante, precedendo Julia Mancuso e la tedesca Maria Riesch; il 13 in discesa libera, precedendo Lindsey Vonn e ancora Maria Riesch. Ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči 2014 si è classificata 16ª nella discesa libera e 11ª nello slalom gigante; non ha concluso il supergigante e la supercombinata.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Elisabeth Görgl (bronzo, a destra) sul podio della discesa libera a Vancouver 2010 con Lindsey Vonn (oro, al centro) e Julia Mancuso (argento, a sinistra)

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 4ª nel 2008 e nel 2011
  • 38 podi:
    • 6 vittorie
    • 13 secondi posti
    • 19 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
12 gennaio 2008 Maribor Slovenia Slovenia GS
15 marzo 2008 Bormio Italia Italia GS
6 dicembre 2009 Lake Louise Canada Canada SG
7 gennaio 2012 Bad Kleinkirchheim Austria Austria DH
11 gennaio 2014 Altenmarkt-Zauchensee Austria Austria DH
23 gennaio 2014 Cortina d'Ampezzo Italia Italia SG

Legenda:
DH = discesa libera
SG = supergigante
GS = slalom gigante

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincitrice della Coppa Europa nel 2003
  • Vincitrice della classifica di slalom gigante nel 2003
  • Vincitrice della classifica di slalom speciale nel 2003
  • 19 podi:
    • 9 vittorie
    • 5 secondi posti
    • 5 terzi posti

Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
25 novembre 2002 Åre Svezia Svezia SL
26 novembre 2002 Åre Svezia Svezia SL
23 gennaio 2003 Abetone Italia Italia GS
3 febbraio 2003 Pas de la Casa Andorra Andorra SL
5 febbraio 2003 La Molina Spagna Spagna GS
24 febbraio 2003 Innerkrems Austria Austria DH
26 febbraio 2003 Innerkrems Austria Austria SG
10 marzo 2003 Piancavallo Italia Italia GS
11 marzo 2003 Piancavallo Italia Italia SL

Legenda:
DH = discesa libera
SG = supergigante
GS = slalom gigante
SL = slalom speciale

Campionati austriaci[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Decorazione di Merito in Oro dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca - nastrino per uniforme ordinaria Decorazione di Merito in Oro dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca
— 2009[senza fonte]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda Sports-reference. URL consultato il 29 ottobre 2010.
  2. ^ (DE) ÖSV-Siegertafel. URL consultato l'8 giugno 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]