Patrick Süskind

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Patrick Süskind (Ambach, 26 marzo 1949) è uno scrittore, sceneggiatore e drammaturgo tedesco.

Studiò storia all'Università di Monaco di Baviera e a Aix-en-Provence. Il suo romanzo più noto è Il profumo (1985) che divenne un bestseller mondiale, tradotto in più di quaranta lingue. Nonostante la sua fama mondiale Süskind conduce una vita estremamente riservata, concedendo raramente interviste: egli è solito evitare di mostrarsi in eventi pubblici ed è arrivato persino a rifiutare importanti premi letterari tedeschi quali il Gutenberg, il Tukan e il FAZ.

Süskind e il cinema[modifica | modifica wikitesto]

I diritti cinematografici de Il profumo sono stati acquistati nel 2000 per una cifra ritenuta tra i cinque e i dieci milioni di Euro dalla ditta di produzione Costantin-Film, che ne ha tratto un film girato nel 2005 dal regista Tom Tykwer. Inoltre Süskind è stato sceneggiatore delle serie televisive "Monaco Franze" (1983), in cui compare in un cameo, e "Kir Royal" (1986) e dei film "Rossini" (1997) e "Vom Suchen und Finden der Liebe" (2005), collaborando sempre con lo stesso regista tedesco, Helmut Dietl.

Süskind e il teatro[modifica | modifica wikitesto]

Precedente a Il profumo è il monologo teatrale Il contrabbasso (1981) che nella stagione 1984/85 è stato il più rappresentato nella terra natale di Süskind, con oltre 500 rappresentazioni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Film sceneggiati da Süskind

  • 1980 - Der ganz normale Wahnsinn
  • 1982 - Monaco Franze (Serie TV) - 9 episodi
  • 1986 - Kir Royal (Serie TV)
  • 1990 - El contrabajo - tratto dal testo omonimo
  • 1991 - Kontrabas (Film TV) - tratto dal testo omonimo
  • 1997 - Rossini
  • 2005 - Vom Suchen und Finden der Liebe
  • 2006 - Profumo - Storia di un assassino (Perfume: The Story of a Murderer) - tratto dal romanzo omonimo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 98249600 LCCN: n85377310