Paradisaea rudolphi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Paradisea dell'arciduca Rodolfo
Paradisaea rudolphi by Bowdler Sharpe.jpg
Paradisea rudolphi
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Passeriformes
Famiglia Paradisaeidae
Genere Paradisaea
Specie P. rudolphi
Nomenclatura binomiale
Paradisaea rudolphi
Finsch & A.B.Meyer, 1885

La paradisea dell'arciduca Rodolfo o paradisea azzurra[senza fonte] (Paradisaea rudolphi (Finsch & A.B.Meyer, 1885)) è un uccello della famiglia Paradisaeidae diffuso nei boschi della Nuova Guinea orientale.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il maschio arriva a misurare oltre 90 cm di lunghezza, comprese le sfavillanti penne della coda.

Il colore del piumaggio principalmente è sull’azzurro, arrivando a toni più accesi come il lilla, le piume sul corpo sono di tonalità blu scuro.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Vive sulla cime degli alberi più alti.

Si nutre di bacche, frutta e insetti.

Per corteggiare le future compagne ogni esemplare si poggia su di un sottile ramo al quale stacca le foglie, per poi compiere la tipica parata. Dopo i preparativi inizia il vero corteggiamento, la paradisea si pone quindi spesso a testa in giù, allarga le ali e le penne della coda.

La femmina depone e incuba da sola le uova, spesso una coppia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Paradisaea rudolphi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Paradisaeidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 7 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli