Canopia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una canopia di una foresta a Sabah, Malesia
Canopia di una foresta

In biologia, la canopia o canopea (dall'inglese canopy) è la porzione superiore di una comunità di piante (fitocenosi) o colture formata dalle chiome delle piante[1][2][3]. In italiano si usa anche volta (della foresta) o strato superiore.

Per le foreste, il termine canopia si riferisce anche allo strato superiore o alla zona di habitat formata dalle chiome mature degli alberi e che include anche altri organismi biologici (piante epifite, liane, animali arboricoli, ecc.)[4].

Talvolta, il termine canopia è usato riferendosi all'estensione dello strato più esterno delle foglie di un singolo albero o di un gruppo di alberi. Gli alberi ombrosi solitamente hanno una canopia densa che blocca la luce per le piante che crescono più in basso.

Struttura della canopia[modifica | modifica wikitesto]

La struttura della canopia è l'organizzazione o la disposizione spaziale (nelle tre dimensioni) di una canopia di piante. L'indice di area fogliare (in inglese: Leaf area index (LAI)), che corrisponde all'area fogliare per unità di area del suolo, è un indice utilizzato per comprendere e confrontare le canopie delle piante.

Una canopia di liane sopra una strada

Strato canopico delle foreste[modifica | modifica wikitesto]

Gli alberi delle canopie dominanti e codominanti formano lo strato canopico irregolare. Gli alberi canopici sono in grado di eseguire la fotosintesi in maniera relativamente rapida, grazie alla luce abbondante, cosicché supportano la maggior parte della produzione primaria nelle foreste. Lo strato canopico fornisce protezione dai venti forti e dalle tempeste e, per contro, intercettando la luce solare e le precipitazioni, dà luogo a un sottobosco con vegetazione relativamente sparsa.

Le canopie delle foreste sono dimora per flora e fauna uniche, che non si ritrovano negli altri strati della foresta. La più elevata biodiversità terrestre risiede nella canopia delle foreste pluviali tropicali[5]. Molti animali delle foreste pluviali si sono evoluti in modo da vivere esclusivamente nella canopia e non toccare mai il suolo.

Tipicamente, la canopia di una foresta pluviale è spessa circa 10 m e intercetta circa il 95% della luce solare. La canopia si trova sotto allo strato emergente, uno strato rado di alberi molto alti, tipicamente uno o due per ettaro. Nelle foreste pluviali, grazie all'abbondanza di acqua e a una temperatura pressoché ideale, la luce e i nutrienti sono due fattori che limitano la crescita degli alberi dal sottobosco alla canopia.

Nelle comunità di permacultura e del giardinaggio a foresta, la canopia è il più elevato di sette strati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Campbell, G.S., and J.M. Norman. 1990. The description and measurement of plant canopy structure. pp. 1-19 In: Russell, G., B. Marshall, and P.G. Jarvis (editors). Plant Canopies: Their Growth, Form and Function. Cambridge University Press.
  2. ^ Moffett, M.W. 2000. What's up? A critical look at the basic terms of canopy biology. Biotropica 32:569-596.
  3. ^ Hay, R., and R. Porter. 2006 Physiology of Crop Yield (Second edition). Wiley-Blackwell. ISBN 1-4051-0859-2, ISBN 978-1-4051-0859-1
  4. ^ Parker, G.G. 1995. Structure and microclimate of forest canopies. pp. 73-106 In: Lowman, M.D. and N.M. Nadkarni (editors). Forest Canopies. Academic Press, San Diego, CA.
  5. ^ Lowman, M.D. and M.W. Moffett. 1993. The ecology of tropical rain forest canopies. Trees 8:104-107.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lowman, M.D., and H.B. Rinker (editors). 2004. Forest Canopies (Second edition). Academic Press. ISBN 0-12-457553-6, ISBN 978-0-12-457553-0
  • Moffett, M.W. 1994. The High Frontier: Exploring the Tropical Rainforest Canopy. Harvard University Press, Cambridge, MA.
  • Russell, G., B. Marshall, and P.G. Jarvis (editors). 1990. Plant Canopies: Their Growth, Form and Function. Cambridge University Press. ISBN 0-521-39563-1, ISBN 978-0-521-39563-2

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica