Parìa di Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La parìa di Francia era un gruppo di grandi feudatari (pari di Francia), vassalli diretti della corona di Francia. In origine i pari erano dodici: sei ecclesiastici e sei laici. Essi avevano il privilegio di non poter essere giudicati che dalla corte dei pari. Avevano in controparte l'obbligo di un omaggio ligio al re di Francia. A partire dal 1180 furono associati alla cerimonia dell'incoronazione del Re, la consacrazione.

Il loro ruolo divenne cerimoniale a partire dalla fine del XIII secolo. La parìa, che fu un ufficio della corona e non un titolo nobiliare, divenne per i re un mezzo per segnalare i più importanti nobili del regno. Tale tendenza subì un'accelerazione nel XVI secolo: il re creò pari dei semplici gentiluomini, innalzandoli al vertice della piramide dei titoli di Francia. Per essere pari era necessario essere titolari di un feudo, a cui era legata la parìa, e discendere dalla persona a cui per prima era stato attribuito l'ufficio. Il ruolo dei pari di Francia, all'epoca dell'Ancien Régime, a differenza dei pari britannici, era solamente onorifico. Ciononostante i pari conservavano importanti privilegi, come quello di prendere parte alle sedute del Parlamento di Parigi, la più importante corte di giustizia del regno.

Nel 1814 Luigi XVIII creò sul modello inglese una Camera dei Pari, che partecipava del potere legislativo. All'epoca dei Cento Giorni Napoleone ristabilì la Camera dei Pari, nominati a titolo ereditario. Dopo la Rivoluzione di luglio, nel 1830, il re Luigi Filippo, conservò la Camera dei Pari, ma soppresse l'ereditarietà della parìa.

Pari primigeni[modifica | modifica sorgente]

Pari ecclesiastici[modifica | modifica sorgente]

Pari laici[modifica | modifica sorgente]

(la data indicata corrisponde all'annessione del feudo nei possedimenti reali).

Pari tardivi[modifica | modifica sorgente]

XIII secolo[modifica | modifica sorgente]

XIV secolo[modifica | modifica sorgente]

XV secolo[modifica | modifica sorgente]

XVI secolo[modifica | modifica sorgente]

XVII secolo[modifica | modifica sorgente]

XVIII secolo[modifica | modifica sorgente]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia