One Day (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
One Day
One Day (film 2011).png
Titolo originale One Day
Lingua originale inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2011
Durata 108 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35:1
Genere drammatico, sentimentale
Regia Lone Scherfig
Soggetto David Nicholls (romanzo)
Sceneggiatura David Nicholls
Produttore Nina Jacobson
Produttore esecutivo Tessa Ross
Casa di produzione Random House, Focus Features, Film4
Distribuzione (Italia) BiM Distribuzione
Fotografia Benoît Delhomme
Montaggio Barney Pilling
Musiche Rachel Portman
Scenografia Mark Tildesley
Costumi Odile Dicks-Mireaux
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« Qualsiasi cosa accada domani, viviamo oggi... non lo dimenticare mai. »
(Emma (Anne Hathaway))

One Day è un film del 2011 diretto da Lone Scherfig e interpretato da Anne Hathaway e Jim Sturgess, tratto dal romanzo Un giorno di David Nicholls.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Edimburgo, 15 luglio 1988. Emma Morley e Dexter Mayhew passano assieme la notte della loro laurea, ma il mattino dopo decidono che, data la loro totale diversità caratteriale, quella esperienza non dovrà ripetersi: lei è infatti una lavoratrice ambiziosa, che sogna di rendere il mondo un posto migliore, mentre lui, ricco e affascinante, è interessato unicamente al divertimento. Ma, nonostante questa promessa, per molti anni successivi le loro vite sono destinate a incrociarsi tutti i 15 luglio.

Un anno dopo Emma si trasferisce a Londra con il sogno di diventare scrittrice, mentre Dexter parte per l'India. Sembra quasi che i due si debbano già dividere, ma lui le augura tanta fortuna. Inizialmente, però, la vita sembra avara di soddisfazioni per Emma, la quale si ritrova a fare la cameriera in un ristorante messicano; al ristorante viene assunto Ian, un giovane comico in erba: tra i due si intuisce una sorta di amicizia. Dexter invece viaggia per il mondo ed ha numerose amanti. In un breve dialogo con sua madre si scopre che Emma gli ha mandato molte lettere in quegli anni; lei ammira Emma e tenta di "spingere" il figlio a riallacciare i rapporti con lei. Qualche tempo dopo Emma vorrebbe accettare la direzione del locale, ma Dexter la convince a inseguire i suoi sogni ed i due decidono di fare una breve gita in Francia nell'estate del 1992. Emma fissa tutta una serie di "paletti" affinché, nonostante la vacanza assieme, la gita non si trasformi in una relazione che mandi all'aria la loro amicizia. Dexter accetta, ma poi i due si ritrovano a fare il bagno nudi in mare ed alla fine la reciproca attrazione finisce anche questa volta per prevalere.

Passano gli anni e per Emma le cose sembrano andare meglio: la ragazza è diventata una insegnante e si è fidanzata, pur senza esserrne innamorata, con Ian, che sta sempre cercando di sfondare come autore comico. I due ora convivono e vanno più o meno d'accordo. Dexter ha fatto carriera in televisione, conducendo un programma "spazzatura" nel quale lui deve adeguarsi a livelli di spettacolo deteriori ed a frequentare personaggi femminili senza spessore. Nel frattempo sua madre si è gravemente ammalata e prima di morire gli dice chiaramente di non apprezzare il suo lavoro e lo stile di vita che sta conducendo. Si nota uno spinoso e difficile rapporto con suo padre. Poi Dexter cade nel baratro dell'alcolismo e della droga, chiamando ogni tanto Emma per sentirsi meno solo.

E' il 1996: Emma ed Ian si trasferiscono in una casa più grande, anche se lui si dimostra svogliato, è spesso disoccupato e organizza spettacoli comici di beneficienza. Emma e Dexter si incontrano a cena, ma, pur continuando a volersi bene, non possono che constatare le differenze che li separano e decidono di non vedersi più.

Qualche anno dopo Dexter viene definitivamente licenziato dall'ultimo programma fallimentare che conduceva. Emma invece lascia Ian, stanca del suo essere perennemente disoccupato e del mancato successo nel suo lavoro. In Ian c'è anche la gelosia verso Dexter, infatti ha scoperto le poesie che Emma scriveva su di lui. Lascia la scena, congedandosi da Emma dicendole di pubblicare i suoi racconti e non sprecare il suo grande talento.

All'alba degli anni 2000, Emma ha pubblicato il suo primo libro per bambini che è un grande successo, mentre Dexter si è fidanzato con Sylvie, una bella ragazza ricca ma totalmente priva di senso dell'umorismo, cosa che spesso la fa scontrare con il fidanzato; Inoltre, Dexter riesce a fatica ad andare d'accordo con la famiglia di lei. Emma e Dexter si rivedono al matrimonio di un amico dei tempi dell'università, dove Dexter, che nel frattempo ha iniziato a lavorare in un ristorante, le annuncia di essere prossimo al matrimonio e di aspettare un bambino da Sylvie. In Emma è evidente la falsa felicità. Nel 2001 Dexter e Sylvie hanno una bambina, Jasmine. Dexter si è finalmente calmato con alcool e droghe, lavora alle dipendenze di un suo vecchio compagno d'Università, che ha ora una catena di ristoranti. Cerca il più possibile di fare il padre e legge spesso i libri di Emma, ma ben presto Sylvie lo tradisce con il suo datore di lavoro ed i due divorziano.

Dopo qualche anno, Emma, che ha lasciato l'insegnamento in seguito al suo successo come scrittrice, invita Dexter ad andare a trovarlo a Parigi, dove si è stabilita. Dexter ha la faccia stanca, frustrata e quasi trasandata, mentre Emma raccoglie il successo dei suoi racconti, è serena, ha cambiato look e si è fidanzata con Jean Pierre, un musicista francese di jazz. Ma l'incontro mette finalmente in evidenza che il lungo rapporto che negli anni si è sviluppato tra i due è diventato, o forse è sempre stato, amore. Quindi i due tornano a Londra e decidono di sposarsi l'agosto successivo.

Nel 2004, poco prima di sposarsi, Dexter apre un caffè. Ogni tanto la piccola Jasmine, che ora abita con Sylvie e il suo compagno, va a trovare il padre ed Emma, la quale continua il suo lavoro di scrittrice per ragazzi. La coppia vive serenamente due anni di matrimonio, ma la loro felicità è compromessa dal non riuscire ad avere figli.

Londra, 15 luglio 2006. Emma pedala in bicicletta per la città, leggermente distratta perché ha discusso con Dexter sulla questione che li occupa ogni notte da anni: non vede l'ora di tornare a casa per riprovare ad avere un bambino. Quando svolta un angolo, un camion la travolge e lei muore sul colpo. Dexter è affranto dalla perdita e cade nella depressione più totale. In occasione di ogni 15 luglio, si svaga e si ubriaca pesantemente. Una mattina del 2007 Dexter viene trovato svenuto e ferito dell'ex moglie Sylvie, con Jasmine che lo guarda allibita. Non tutto il male, però, viene per nuocere: il rapporto con la figlia migliora e viene riallacciato quello con il padre, da anni in collera con lui. Padre e figlio ora si capiscono veramente perché hanno perduto entrambi la donna amata. Il padre gli svela un segreto: per continuare a vivere bene, deve fare finta che Emma sia sempre lì con lui.

Nel 2009 Dexter, come ogni giorno dietro il bancone del suo locale, rincontra Ian, che è passato a trovarlo con la sua famiglia. L'uomo ha lasciato da anni la carriera di comico nella quale, su sua stessa ammissione, è sempre stato scarso ed è impiegato nel ramo delle assicurazioni. Ian confessa a Dexter di averlo odiato più volte per la sua maggiore influenza su Emma. Si lasceranno alle spalle il passato salutandosi amichevolmente.

Edimburgo, 15 luglio 2011: Dexter,quarantacinquenne , si reca sulla collina ove era stato con Emma nel lontano 1988. Questa volta è con lui sua figlia Jasmine. I suoi pensieri ritornano al giorno in cui lui ed Emma si erano incontrati la prima volta. La bambina comprende il dolore ed il rimpianto del padre per la perdita della donna che, in fondo, è stato l'unico grande amore della sua vita.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato in Francia, Scozia e Inghilterra. Alcune scene del film sono state girate in nord Bretagna, e precisamente a Dinan e Dinard.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

È stato presentato in anteprima a New York il l'8 agosto 2011 e poi distribuito il 19 agosto. In Italia è uscito nelle sale cinematografiche l'11 novembre.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. Sparkling Day - Elvis Costello
  2. Talking about the revolution - Tracy Chapman
  3. Good Life - OneRepublic
  4. Roll to Me - Del Amitri
  5. Aftermath - Tricky
  6. Reverend Black Grape - Black Grape
  7. Born of Frustration - James
  8. Rocks - Primal Scream
  9. Praise You - Fatboy Slim
  10. The Rhythm of the Night - Corona
  11. Angels - Robbie Williams
  12. Life Is a Rollercoster - Ronan Keating
  13. Sowing the Seeds of Love - Tears for Fears
  14. Joy - François Feldman
  15. Tear Off Your Own Head (It's a Doll Revolution) - Elvis Costello
  16. One Day Main Titles - Rachel Portman
  17. Wedding Chorus - Rachel Portman
  18. July 15th - Rachel Portman
  19. We Had Today - Rachel Portman

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Film in focus

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema