Oberdan Troiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Oberdan Troiani (Catanzaro, 23 settembre 1917Tivoli, 28 febbraio 2005) è stato un direttore della fotografia italiano, da considerarsi tra i pionieri della cinematografia italiana.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Oberdan Troiani comincia molto presto a lavorare come assistente operatore, affiancando importanti registi come Jean Renoir, Alessandro Blasetti e Carmine Gallone. Tuttavia la collaborazione più significativa a livello professionale, sarà quella con Orson Welles, per il quale curerà la fotografia del film Otello, di cui Troiani seguirà tutta la travagliata lavorazione.

In seguito Troiani lavorerà fra gli altri per Luchino Visconti nel film Bellissima, con Joris Ivens nel film L'Italia non è un paese povero, con Carlo Lizzani nei film La Celestina P... R... e Pianeta donna, con Ugo Gregoretti nel film Il bagno di Mayakowsky, con Claudio Gora nel film Febbre di vivere e con Valerio Zurlini nel film Il blues della domenica. Fu anche molto attivo nel campo dello spaghetti western.

Si occupò anche della regia e della fotografia dei primi servizi giornalistici televisivi: Viaggio nel sud, Millesimo di millimetro e L'Italia dei dialetti e di alcuni sketch pubblicitari di Carosello.

Nel 1958 vinse la Noce d'oro.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]