Nicolás López

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il calciatore argentino, vedi Nicolás López Macri.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo regista cileno, vedi Nicolás López (regista).
Nico López
Nicolás López2.jpg
Dati biografici
Nome Nicolás Federico López Alonso
Nazionalità Uruguay Uruguay
Altezza 175 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Verona Verona
Carriera
Giovanili
2004-2010 Mont. Wanderers Mont. Wanderers
Squadre di club1
2010-2012 Nacional Nacional 5 (3)[1]
2012-2013 Roma Roma 6 (1)
2013-2014 Udinese Udinese 21 (2)
2014- Verona Verona 13 (4)
Nazionale
2013 Uruguay Uruguay U-20 16 (10)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Bronzo Argentina 2013
Transparent.png Campionato mondiale Under-20
Argento Turchia 2013
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 dicembre 2014

Nicolás Federico López Alonso, noto come Nico López (Montevideo, 1º ottobre 1993), è un calciatore uruguaiano, attaccante dell'Hellas Verona, in prestito dall'Udinese.

È soprannominato El Conejo (in lingua italiana Il Coniglio).[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 settembre 2012 diventa padre di Elia Benjamin.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nacional[modifica | modifica wikitesto]

Debutta in prima squadra con il Nacional nel campionato di Clausura 2011, giocando 3 partite. A fine stagione prende parte anche al play-off per l'assegnazione del titolo vinto per 1-0 contro il Defensor Sporting. Dopo aver giocato 2 partite nella successiva Apertura 2011, si aprono una serie di contenziosi legati al cartellino del giocatore. Ancora minorenne i genitori firmano un contratto con la società che il procuratore Pablo Bentancur ritiene essere illegittimo[4]. Partono quindi per l'Europa alla ricerca di un ingaggio da professionista[5] e il Nacional accusa Bentancur di rapimento[4].

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Le numerose polemiche esplose si placano solo quando al compimento dei 18 anni Lopez si accorda con la Roma: in un comunicato ufficiale la società italiana comunica di aver definito l'accordo per il pagamento dell'indennità per il calciatore con il club e la Federazione uruguaiana[6]. Inizia così ad allenarsi con la formazione Primavera, in attesa che si formalizzi l'acquisto nella finestra di mercato di gennaio.[6] L'11 gennaio 2012 viene ufficializzato il suo acquisto per 1 milione di dollari.[7] In Primavera, pur non venendo impiegato da titolare, segna 15 gol in 12 partite, subentrando spesso dalla panchina.[8] Fa il suo esordio in serie A il 26 agosto 2012, subentrando a Francesco Totti nella partita contro il Catania e segnando, nei minuti di recupero, il gol del definitivo 2 a 2.[9] Poco impiegato nel resto della stagione, conclude la sua prima stagione in giallorosso con 7 presenze ed 1 rete.

Udinese[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 luglio 2013 viene ufficializzato il suo passaggio in comproprietà all'Udinese, per 1 milione di euro, inserito nell'affare che ha portato alla Roma il difensore franco-marocchino Mehdi Benatia.[10] Esordisce col club friulano il 29 agosto 2013 nella partita di qualificazione all'Europa League Slovan Liberec-Udinese (1-1), subentrando nel secondo tempo ad Antonio Di Natale.[11] Il 22 gennaio 2014, durante il quarto di finale di Coppa Italia contro il Milan a San Siro, segna il suo primo gol in questa competizione con un tiro che trafigge il portiere del Milan.[12] Conclude la sua prima stagione con i bianconeri totalizzando 25 presenze e 3 reti.

Prestito all'Hellas Verona[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 agosto 2014 viene ceduto in prestito all'Hellas Verona, con l'opzione di diritto di riscatto per quest'ultimi e di controriscatto per il club friulano.[13] Il 31 agosto fa il suo debutto ufficiale con gli Scaligeri nella gara contro l'Atalanta, partita terminata 0 a 0.[14] Il 19 ottobre segna la sua prima rete stagionale contro il Milan, gara terminata 3 a 1 per i rossoneri.[15] Il 9 novembre 2014, una sua rete al 90° minuto, regala il gol del 2 a 2 al Verona in casa dell'Inter.[16]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 9 gennaio al 3 febbraio 2013, partecipa con la Nazionale uruguaiana di calcio Under 20 al Sudamericano Under-20 edizione 2013, segnando 6 goal in 9 partite contro Perù, Brasile, Ecuador e Venezuela nella prima fase a gironi e ancora contro Perù ed Ecuador nella fase finale. Capocannoniere assoluto del Torneo e trascinatore de la Celeste, viene inserito nell'undici ideale della manifestazione.[17]

Nel giugno dello stesso anno viene inserito dal CT J.Verzeri nella lista dei convocati per il Campionato mondiale di calcio Under-20 2013 in Turchia. Esordisce, da subentrante, il 23 giugno nella partita persa per 1-0 contro la Croazia. Il successivo 26 giugno parte titolare e mette a segno il suo primo goal nel torneo durante la gara vinta per 2-0 con la Nuova Zelanda. Contro l'Uzbekistan (4-0) segna ed è autore di due assist. Agli ottavi di finale con la Nigeria (2-1) si conferma come uno dei migliori attaccanti della competizione realizzando una doppietta, di cui un gol a cucchiaio su calcio di rigore. L'Uruguay, dopo aver superato la Spagna ai quarti (1-0 d.t.s.) e l'Iraq in semifinale (1-1 d.t.s. e 7-6 d.c.r.), arriva in finale, dove perde però ai tiri di rigore contro la Francia (0-0 d.t.s. e 4-1 d.c.r.). Al termine della rassegna iridata Nico Lopez viene insignito del prestigioso Pallone d'Argento Fifa.[18] Conclude la sua prima stagione con i bianconeri totalizzando 25 presenze e 3 reti.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 dicembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Uruguay Nacional PD 3+1[19] 3 - - - - - - - - - 4 3
2011-2012 PD 2 0 - - - - - - - - - 2 0
Totale Nacional 5+1 3 6 3
2012-2013 Italia Roma A 6 1 CI 1 0 - - - - - - 7 1
2013-2014 Italia Udinese A 21 2 CI 4 1 UEL 1 0 - - - 26 3
ago. 2014 A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Udinese 21 2 5 1 1 0 27 3
ago. 2014-2015 Italia Verona A 13 4 CI 1 0 - - - - - - 14 4
Totale Carriera 46 10 7 1 1 0 54 11

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nacional: 2010-2011

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 6 (3) se si considera la finale per l'assegnazione del titolo.
  2. ^ Roma su Nico Lopez: L'esterno che parla coi piedi calciomercato.com
  3. ^ Gossip, è nato il figlio di Nico Lopez, calciomercato.it, 27-09-2012.
  4. ^ a b El contrato de la polémica: López-Nacional elobservador.com
  5. ^ Il Palermo perde il «talentino» Lopez. Sabatini se lo porta alla Roma corrieredelmezzogiorno.corriere.it
  6. ^ a b La Roma annuncia Lopez. Può già allenarsi a Trigoria Corrieredellosport.it
  7. ^ Acquisizione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Nicolas Federico Lopez Alonso. URL consultato l'11 gennaio 2012.
  8. ^ http://sport.virgilio.it/calcio/serie-a/2012-2013/squadre/roma/rendimento-nicolas-lopez_136797.html.
  9. ^ Catania guastafeste di Zeman, ma la Roma rimonta: 2-2, gazzetta.it, 26-08-2012.
  10. ^ 2013 - 07 - 13 Operazioni di mercato (PDF), asroma.it, 13-07-2013. URL consultato il 23-07-2013.
  11. ^ Slovan Liberec-Udinese 1-1: ai bianconeri non riesce il miracolo, gazzetta.it, 29 agosto 2013. URL consultato il 20 ottobre 2014.
  12. ^ Coppa Italia, Milan-Udinese 1-2: i friulani rimontano e volano in semifinale, repubblica.it, 22 gennaio 2014. URL consultato il 20 ottobre 2014.
  13. ^ Ufficiale: Nico Lopez in gialloblù, hellasverona.it, 30 agosto 2014. URL consultato il 20 ottobre 2014.
  14. ^ Serie A, prima giornata: Atalanta-Verona 0-0, repubblica.it, 31 agosto 2014. URL consultato il 20 ottobre 2014.
  15. ^ Verona-Milan 1-3: Honda travolgente, l'Hellas finisce ko, repubblica.it, 19 ottobre 2014. URL consultato il 20 ottobre 2014.
  16. ^ Inter-Verona 2-2, a segno Toni, Icardi (doppietta) e Nico Lopez, gazzetta.it, 9 novembre 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  17. ^ Sudamericano Sub20: Colombia campione con un gran Quintero. Nico Lopez re dei goleador, gazzetta.it, 04-02-2012.
  18. ^ Mondiale Under 20, Nico Lopez vince il pallone d’argento, laroma24.it, 14 luglio 2013. URL consultato il 3 dicembre 2014.
  19. ^ Finale per l'assegnazione del titolo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]