Molly Bloom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Copertina dell'opera

Molly Bloom, il cui vero nome è Marion, è un personaggio del romanzo Ulisse di James Joyce.

Moglie di Leopold Bloom, il personaggio principale del romanzo, è una parodia della Penelope dell'Odissea. La maggior differenza tra le due mogli è che Penelope è fedele ad Ulisse, mentre Molly, al contrario, ha una relazione extraconiugale con Hugh "Blazes" Bolyan. Joyce modellò il personaggio di Molly su sua moglie, Nora Barnacle; in effetti, il giorno in cui si svolge il romanzo è il 16 giugno 1904, data del primo appuntamento di Joyce e Nora, ora chiamato Bloomsday. Alcuni critici ritengono che un altro possibile modello per il personaggio di Molly fosse Amalia Popper, una delle studenti di Joyce ai tempi in cui insegnava inglese a Trieste. Amalia Popper era la figlia di un uomo d'affari ebreo di nome Leopold Popper. Joyce scrisse a proposito di una sua relazione con Amalia Popper nel manoscritto Giacomo Joyce, in cui sono presenti immagini e temi che utilizzò sia nell'Ulisse che nel Ritratto dell'artista da giovane.

Molly, che a Dublino è una cantante d'opera di una certa fama, nacque a Gibilterra nel 1870, figlia di Major Tweedy e Lunita Laredo. Molly e Leopold si sposarono nel 1888. È la madre di Milly Bloom, la quale andò a vivere fuori casa a quindici anni per studiare fotografia, e di Rudy Bloom, che morì dopo undici giorni dalla nascita.

Il monologo di Molly Bloom che conclude l'Ulisse è un lungo monologo interiore (i pensieri del personaggio scorrono liberi senza interruzioni da parte di eventi esterni) senza punteggiatura e racconta i suoi pensieri e le sue bugie mentre a letto aspetta il ritorno di Leopold.

Il romanzo Elizabeth Costello dello scrittore John Maxwell Coetzee ha per protagonisti una scrittrice, autrice del romanzo The House on Eccles Street, il quale è scritto dal punto di vista di Molly Bloom.

Molly a teatro[modifica | modifica wikitesto]

Il monologo è stato rappresentato più volte in teatro. Le produzioni italiane sono:

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Blamires, Harry (1988). The New Bloomsday Book: A Guide Through Ulysses (Revised Edition Keyed to the Corrected Text). London: Routledge. ISBN 0-415-00704-6.
  • Joyce, James (1992). Ulysses: The 1934 Text, as Corrected and Reset in 1961. New York: The Modern Library. ISBN 0-679-60011-6.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura