Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Mobile Suit Gundam Unicorn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mobile Suit Gundam Unicorn
機動戦士ガンダムUC(ユニコーン)
(Kidō senshi Gandamu Yunikōn)
light novel
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Harutoshi Fukui
Char. design Yoshikazu Yasuhiko
Mecha design Hajime Katoki
Editore Kadokawa Shoten
Collana 1ª ed. Gundam Ace
1ª edizione febbraio 2007 – agosto 2009
Volumi 10 (completa)
Genere fantascienza
Mobile Suit Gundam Unicorn
機動戦士ガンダムUC <ユニコーン>
(Kidō senshi Gandamu Yunikōn)
OAV
Autori Yoshiyuki Tomino, Hajime Yadate
Regia Kazuhiro Furuhashi
Soggetto Harutoshi Fukui
Char. design Yoshikazu Yasuhiko (character design originale), Kumihiko Takahashi
Mecha design Kunio Okawara (mecha design originale), Hajime Katoki, Junya Ishigaki
Dir. artistica Shigemi Ikeda
Musiche Hiroyuki Sawano
Studio Sunrise
1ª edizione 20 febbraio 2010
Episodi 7 (completa)
Durata ep. 58 min
Cronologia
  1. Char's Counterattack
  2. Mobile Suit Gundam Unicorn
  3. Gundam F91
Mobile Suit Gundam UC
機動戦士ガンダムUC <ユニコーン>
(Kidō senshi Gandamu Yunikōn)
manga
Autore Kōzō Omori
Editore Kadokawa Shoten
Rivista Gundam Ace
1ª edizione febbraio 2010 – in corso
Tankōbon 12 (completa)
Genere mecha

Mobile Suit Gundam Unicorn (機動戦士ガンダムUC(ユニコーン) Kidō senshi Gandamu Yunikōn?) è una serie di light novel dello scrittore giapponese Harutoshi Fukui, con disegni di Yoshikazu Yasuhiko e Hajime Katoki. È ambientata nell'Universal Century della saga di Gundam; inedito in Italia. Nel 2010 ne è iniziata la trasposizione in una serie OAV di sei episodi e in un manga. Successivamente, in data 14 maggio 2012, è stata ufficialmente annunciata da Sunrise l'aggiunta di un settimo episodio alla serie OAV. In Italia l'OAV è stato pubblicato dalla Dynit.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia si svolge nell'anno 0096 UC, tre anni dopo le vicende narrate nel lungometraggio Char's Counterattack, e svela in un lungo flashback anche i retroscena della colonizzazione dello spazio all'inizio dell'Universal Century.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Light novel[modifica | modifica wikitesto]

Gundam Unicorn in Giappone è stato pubblicato a puntate dalla Kadokawa Shoten sulla rivista mensile Gundam Ace, dove è apparso la prima volta il 26 dicembre 2006; in seguito la storia è stata raccolta in dieci volumi più un prologo in formato tankobon. La sua pubblicazione è stata preceduta da un'intensa campagna di lancio della Bandai, forte anche di un trailer animato di circa un minuto.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2009 la Bandai ne ha annunciato la trasposizione in un anime,[1] in particolare un OAV di sei episodi di circa 50 minuti ciascuno.[2] Dopo l'anteprima mondiale a Hong Kong il 6 febbraio, il 20 febbraio 2010 il primo episodio è stato proiettato in alcuni cinema di Tokyo, Osaka, Nagoya, Fukuoka e Sapporo, e distribuito in formato video per PS3 e PSP.[3] Alla prima giapponese della proiezione del quinto episodio, Black Unicorn, la Sunrise ha poi annunciato l'aggiunta di un settimo episodio.[4]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone Italia
1 Il giorno dell'Unicorno
「ユニコーンの日」 - Yunikōn no hi
20 febbraio 2010 22 febbraio 2012
2 La Cometa Rossa
「赤い彗星」 - Akai suisei
12 novembre 2010 14 marzo 2012
3 Il fantasma di Laplace
「ラプラスの亡霊」 - Rapurasu no bōrei
5 marzo 2011 18 aprile 2012
4 In fondo al pozzo della gravità
「重力の井戸の底で」 - Jūryoku no ido no soko de
12 novembre 2011 23 maggio 2012
5 Lo Unicorn Nero
「黒いユニコーン」 - Kuroi Yunikōn
19 maggio 2012 1º novembre 2012
6 Due mondi, due domani
「宇宙と地球と」 - Uchū to chikyū to
22 marzo 2013 22 marzo 2013
7 Al di là dell'Arcobaleno
「虹のかなたに」 - Niji no kanata ni
7 maggio 2014 29 ottobre 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gundam Unicorn Anime Officially Announced (Updated), Anime News Network, 22 aprile 2009. URL consultato il 22 luglio 2009.
  2. ^ Gundam Unicorn to Be 6 50-Minute OVAs (Update 2), Anime News Network, 21 agosto 2009. URL consultato il 23 agosto 2009.
  3. ^ Gundam Unicorn's World Premiere in Hong Kong on 2/6, Anime News Network, 28 gennaio 2010.
  4. ^ Aggiunto il settimo episodio alla saga!, Dynit, 14-5-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga