Michele I del Montenegro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principi e Re
del Montenegro
Petrović-Njegoš

[[Immagine:|200x190px|]]

Danilo I (1851-1860)
Nicola I (1860-1921)
Figli
Danilo II (1921)
Michele I (1921-1986)
Figli
Nicola (1986-...)
Figli
  • Boris (1980-viv.)
  • Altinaï (1977-viv.)

Michele (Mihailo) Petrovic Niegosc I (Cettigne, 1º settembre 1908Parigi, 24 marzo 1986) fu l'ultimo re del Montenegro.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque dal principe Mirko, secondogenito di re Nicola I del Montenegro e da Natalija Konstantinović, appartenente a famiglia serba discendente lontanamente del re di Serbia Aleksandar Obrenović per parte di madre e dalla famiglia Konstantinović, della nobiltà di Banat, per parte di padre.

Il matrimonio dei genitori non fu felice, sia a causa del libertinaggio di Mirko, sia per la morte dei quattro fratelli di Michele, tutti deceduti o bambini o giovinetti. Nel 1912 Natalja, in insanabile dissidio con il marito, lasciò la Corte di Cettigne.

Nel 1915, a seguito dell'invasione austriaca del Montenegro, Michele si trasferì in Francia assieme agli altri membri della famiglia reale e al governo. Il padre Mirko, fatto prigioniero dagli austriaci, morì di lì a poco di tubercolosi a Vienna. Nel 1921 morì re Nicola e gli succedette il figlio primogenito Danilo II che, però, pochi giorni dopo abdicò a favore del nipote Michele che divenne così re nominale del Montenegro il 7 marzo 1921, non avendo ancora le grandi potenze deciso sulla sorte del Montenegro indipendente, occupato al momento dalla Serbia. Poiché Michele era minorenne, la nonna, la regina Milena, assunse la reggenza assieme al presidente del governo montenegrino in esilio. La Conferenza di pace di Versailles, di lì a poco, riconoscerà l'annessione del Montenegro alla Serbia, togliendo ogni speranza a Michele che continuerà a risiedere in Francia.

Nel 1941 Michele sposò Geneviève Prigent, una francese di condizione borghese, figlia di un industriale, che si rivelerà poi essere una accesa comunista.

Con l'invasione della Francia da parte dei tedeschi nella seconda guerra mondiale, Michele fu portato in Germania e risiedeva a Bad Homburg. Qui ricevette, ai primi di giugno del 1941, la visita della cugina Mafalda di Savoia (la regina Elena era infatti la sorella del padre Mirko) che gli riferì dell'offerta della corona del Montenegro, occupato nel frattempo dagli italiani, fattagli da Vittorio Emanuele III, ma Michele rifiutò ritenendo ormai compromesse per l'Italia le sorti della guerra.

Con l'8 settembre, Michele fu internato dai nazisti in un campo di concentramento. Dopo la guerra accompagnò la moglie, convinta comunista, come si è detto, nella Belgrado di Tito, ma presto ritornò in Francia, dividendosi dalla moglie dalla quale divorziò nel 1949. In Francia visse in ristrettezze economiche facendo il traduttore della lingua serba per conto della questura di Parigi. Dal matrimonio con la Prigent, Michele ebbe un figlio, Nicola (1944), attuale pretendente al trono del Montenegro.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Michele I del Montenegro Padre:
Mirko del Montenegro
Nonno paterno:
Nicola I del Montenegro
Bisnonno paterno:
Granduca Mirko Petrović-Njegoš
Trisavolo paterno:
Stanko Petrović-Njegoš
Trisavola paterna:
Christine Vrbitsa
Bisnonna paterna:
Anastasie Martinović
Trisavolo paterno:
Drago Martinović
Trisavola paterna:
Stana Martinović
Nonna paterna:
Milena Vukotić
Bisnonno paterno:
Petar Vukotić
Trisavolo paterno:
Peter Perkov Vukotić
Trisavola paterna:
Stana Milić
Bisnonna paterna:
Elena Vervodić
Trisavolo paterno:
Tadija Vervodić
Trisavola paterna:
Milica Pavičević
Madre:
Natalija Konstantinović
Nonno materno:
Alexander Konstantinović
Bisnonno materno:
Alexander Konstantinović
Trisavolo materno:
Obrad Konstantinović
Trisavola materna:
Danica Gvozdenovic
Bisnonna materna:
Principessa Anka Obrenović
Trisavolo materno:
Principe Jevrem Obrenović
Trisavola materna:
Tomanija Bogičević
Nonna materna:
Milena Opuić
Bisnonno materno:
Alexander Opuić
Trisavolo materno:
Tadija Opuić
Trisavola materna:
Vidosava Milic
Bisnonna materna:
Maria Bosckovic
Trisavolo materno:
Rajko Bosckovic
Trisavola materna:
Mara Nikcevic

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Gran Maestro dell'Ordine dei Petrović-Njegoš - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine dei Petrović-Njegoš
Gran Maestro dell'Ordine del Principe Danilo I - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine del Principe Danilo I
Gran Maestro dell'Ordine di San Pietro di Cettigne - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine di San Pietro di Cettigne

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Galeazzo Ciano, "Diario", Rizzoli, Milano, 1960.
  • Milan Jovicevic, Ande Kapicic, Tatiana Jovic, "La Corte di Re Nicola" (testo in lingua italiana),CIP-Katalogizacija u publikaciji, Cetinje, s.i.d. ma post 1986.
  • Giulio Vignoli, "La vicenda italo-montenegrina. L'inesistente indipendenza del Montenegro nel 1941", Ecig, Genova, 2004.
Predecessore Re de facto del Montenegro Successore
Danilo II
Durante l'occupazione serba del Montenegro
1921
con Milena Vukotic
Durante l'occupazione serba del Montenegro
Titolo abolito
Predecessore Erede al trono del Montenegro Successore
Danilo, principe ereditario del Montenegro
Poi monarca col nome di Danilo II
Principe ereditario
1921
Titolo abolito
Predecessore Pretendente al trono del Montenegro Successore
Titolo inesistente 1921 - 1986 Nicola II
Predecessore Capo della famiglia Petrović-Njegoš Successore
Danilo II 1921 - 1986 Nicola II