Anastasia del Montenegro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Principessa Anastasia del Montenegro
Anastasia von Montenegro01.jpg
Duchessa di Leuchtenberg
Granduchessa Anastasia Nikolaevna di Russia
Nascita Cettigne, 4 settembre 1868
Morte Cap d'Antibes, Francia, 25 novembre 1935
Casa reale Petrović-Njegoš
Padre Nicola I del Montenegro
Madre Milena Vukotić
Consorte Georgij Maksimilianovič, VI Duca di Leuchtenberg
Granduca Nikolaj Nikolaevič di Russia
Figli Sergej Georgievič, VIII Duca di Leuchtenberg
Principessa Elena Georgievna di Leuchtenberg

Anastasia Petrović-Njegoš, del Montenegro (Cetinje, 23 dicembre 1868Antibes, 25 novembre 1935), era figlia terzogenita del re Nicola I del Montenegro (18411921) e della regina Milena Vukotic (18471923).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Anastasia si sposò una prima volta nel 1889 con il principe Georgij Maksimilianovič di Leuchtenberg poi duca di Leuchtenberg (18521912), figlio del duca Massimiliano di Leuchtenberg (1817-1852) e di Marija Nikolaevna Romanova (1819-1876). Il matrimonio terminò con un divorzio nel 1906.

Sei mesi dopo aver divorziato, nel 1907 sposò il granduca Nikolaj Nikolaevič di Russia (1856-1929), primogenito del granduca Nicola il Vecchio e di Alessandra di Oldenburg, dal quale non ebbe figli.
Entrambi i suoi mariti erano nipoti dello zar Nicola I di Russia (17961855).

Anastasia e Nikolaj erano profondamente osservanti della religione ortodossa, con predisposizione al misticismo.
Essendo entrambi fieri di essere di origini slave, con particolare sensibilità verso la causa anti-turca delle popolazioni balcaniche, Anastasia contribuì a rinforzare le tendenze al panslavismo del marito.

I coniugi fuggirono dalla Russia a seguito della rivoluzione bolscevica nel 1919, a bordo della nave britannica HMS Marlborough. Si stabilirono in un primo tempo in Italia e successivamente in Francia, trascorrendo gli inverni sulla riviera ligure.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Anastasia e Giorgio Massimiliano di Leuchtemberg ebbero due figli:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]