Matilde Augusta di Urach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Matilde Augusta di Urach, nome completo Matilde Paolina Augusta Guglielmina Teodolinda Urach (tedesco: Mathilde Pauline Auguste Wilhelmine von Urach Théodelinde) (Stoccarda, 14 gennaio 1854Bad Möders, 13 luglio 1907), figlia di Guglielmo di Württemberg, primo duca di Urach, e Teodolinda di Beauharnais, fu moglie di Paolo Altieri, principe di Viano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Stoccarda il 14 gennaio 1954, era la figlia più giovane del principe Guglielmo di Württemberg e della sua prima moglie Teodolinda di Beauharnais. La madre morì quando Matilde aveva tre anni. Dopo un po', il padre sposò la principessa Florestina di Monaco. Da questo matrimonio ebbe due figli. Nel 1867 divenne il primo Duca di Urach.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 febbraio 1874 a Monaco Matilde sposò il principe Paolo Altieri, ottavo principe di Viano. Da questa unione nacquero otto figli:

  • Teodolinda (1876 - 1947) sposò Francesco Napoli-Rampolla, principe Bonfornello, ebbero due figli;
  • Clemente Ignazio (1877 - 1886);
  • Ludovico (1878 - 1955 ), 9 ° Principe Viano, sposò Emily Belestra, figlia del senatore Giacomo Belestra, non ebbero figli;
  • Maria Augusta (1880 -19?) sposò il marchese Roberto Pallavicino, ebbero un figlio;
  • Guglielmo Carlo (1884 - 1894);
  • Marcantonio (5 ottobre - 10 dicembre 1886);
  • Camilla (1889 - 1971) sposò il Conte Pasolini dall'Onda, ebbero figli;
  • Marcantonio (1891 - 1919) sposò Frida Galotti, non ebbero figli.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Il marito morì nel 1901. Matilde morì sei anni dopo.