Massacro di Peterloo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stampa raffigurante il Massacro di Peterloo pubblicata da Richard Carlile

Con l'espressione di massacro di Peterloo si indica lo scontro tra la cavalleria e la popolazione in rivolta che si verificò a Manchester il 16 agosto 1819, in località St. Peter Fields (da cui il nome, ricalcato ironicamente su quello di Waterloo, data anche la presenza, tra i soldati che spararono, di alcuni veterani che avevano partecipato alla celebre battaglia). Durante un comizio pacifico convocato per chiedere al parlamento britannico la riforma elettorale, la folla di circa 60.000 persone fu dispersa con la forza dalla cavalleria che provocò undici morti e diverse centinaia di feriti.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giovanni Gozzini Storia del giornalismo, Paravia Bruno Mondadori, Milano, 2000

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]