Manuel Pla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Manuel Pla i Agustí (Torquemada, 172513 settembre 1766) è stato un compositore, oboista e clavicembalista spagnolo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Diversamente dal fratello maggiore Juan Bautista Pla i Agustí (1720-1773) e da quello minore Josep Pla i Agustí (1728-1762), anch'essi oboisti e compositori che si esibirono nelle corti e nelle sale da concerto di tutta Europa, Manuel Pla trascorse la sua vita interamente in Spagna.

Fu attivo come strumentista nella banda degli Alabardieri Reali a Madrid, ma suonò anche in alcune opere e concerti che venivano dati presso la cappella reale spagnola.

Compose un gran numero di lavori strumentali e vocali: sinfonie, concerti, trii, duetti; salmi, messe, Salve Regina, Stabat Mater, zarzuele, serenate, oratori, villancicos, tonadillas, arie, cantate e trii in spagnolo. Probabilmente scrisse anche alcune opere serie (principalmente basate sui libretti di Metastasio) e comiche italiane, ma stabilire con esattezza fra i tre fratelli l'autore delle diverse composizioni non è facile poiché spesso sui manoscritti veniva indicato solo il cognome senza ulteriori specificazioni.[1]

Attualmente sopravvivono diversi suoi manoscritti, soprattutto di lavori sacri, composti prevalentemente fra il 1757 ed il 1762. Si ricordano in particolare anche i duetti per violini, che ebbero all'epoca una certa popolarità nel suo paese; le loro partiture sono attualmente conservate in Svizzera, Italia, Inghilterra e Spagna.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Recensione di Johan van Veen al disco LMG 2106 dedicato a Manuel e Josep Pla.