Mamoru Shigemitsu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Shigemitsu firma la resa del Giappone a bordo della USS Missouri

Mamoru Shigemitsu (重光 葵) (Ōita, 29 luglio 1887Yugawana, 27 giugno 1957) è stato un politico giapponese, ministro degli esteri alla fine della seconda guerra mondiale.

Shigemitsu nacque a Ōita, in Giappone. Studiò legge all'Università Imperiale di Tokyo, laureandosi nel 1907.

Insieme con Yoshijirō Umezu, sottoscrisse l'atto di resa incondizionata il 2 settembre 1945. Egli fu più tardi accusato di Crimini di guerra per aver preso parte all'Unità 731, per questo egli fu condannato a 7 anni di reclusione. Fu rilasciato nel 1950, e servì ancora come ministro degli esteri (1954-1956).

Prima della seconda guerra mondiale (nel 1932) fu ferito dal nazionalista coreano Yoon Bong-Gil a Shanghai, in Cina, e perse una gamba. Camminò per il resto della sua vita con una gamba artificiale ed un bastone.

Prima di questo fu: ambasciatore giapponese in Cina (1931-1932); vice ministro degli esteri (1933-1936); ambasciatore in Unione Sovietica (19361938); ambasciatore nel Regno Unito (19381941).

Morì all'età di 69 anni a Yugawana.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 15565147 LCCN: n86056178

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie