USS Missouri (BB-63)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
USS Missouri
La Missouri negli anni 80
La Missouri negli anni 80
Descrizione generale
US Naval Jack.svg
Tipo nave da battaglia
Classe Iowa
Identificazione BB-63
Ordinata 12 giugno 1940
Cantiere New York Navy Yard - New York
Impostata 6 gennaio 1941
Varata 29 gennaio 1944
Entrata in servizio 11 giugno 1944
Radiata 1992
Destino finale nave museo
Caratteristiche generali
Dislocamento 45000
Lunghezza 271,27 m
Larghezza 32,92 m
Pescaggio 10,97 m
Propulsione a turbine meccaniche su 4 eliche
Velocità 33 nodi
Autonomia 9600 miglia a 25 nodi
16600 miglia a 15 nodi
Equipaggio 151 ufficiali + 2637 sottufficiali e comuni
Armamento
Armamento artiglieria alla costruzione:

armamento durante la guerra fredda e la Guerra del golfo:

Missili:

Corazzatura
torrette: 295-439mm
Cintura principale: 307mm
Ponte superiore 191mm
Torrione Comando: 287mm

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La USS Missouri (BB-63) è stata una corazzata della Marina degli Stati Uniti, entrata più volte nella storia del suo paese sia direttamente che con i suoi 20 comandanti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La corazzata (BB-63) della Marina degli Stati Uniti d'America (US Navy), appartiene alla classe Iowa, con un tonnellaggio di 58.000 tonnellate, e una lunghezza di 270,43 metri. Fu la terza su quattro della sua classe (Iowa BB-61, New Jersey BB-62, Wisconsin BB-64). È stata l'ultima corazzata costruita dagli Stati Uniti (la Wisconsin BB-64 fu impostata dopo ma varata prima della Missouri).

Fu varata il 29 gennaio 1944 ed ebbe come madrina Mary Margaret Truman, figlia di Harry Truman, allora un senatore dello stato del Missouri e poi 33° Presidente degli Stati Uniti. La nave prende il nome del Missouri, stato di nascita di Harry Truman.

Entrò in servizio l'11 giugno del 1944 sotto il comando del Capitano di vascello William M. Callaghan e fu inviata nel teatro di guerra del Pacifico per partecipare alle operazioni belliche contro il Giappone.

La resa del Giappone si firmò sulla sua coperta nella baia di Tokyo, il 2 settembre del 1945, meno di un mese dopo le esplosioni atomiche volute dagli Stati Uniti su Hiroshima e Nagasaki, chiudendo la Seconda guerra mondiale.

In seguito prese parte alla guerra di Corea, unica corazzata americana a parteciparvi. Nel 1955 fu messa nella riserva e per trenta anni non ebbe comandanti. Rientrò in servizio nel maggio del 1986 e successivamente partecipò alla prima Guerra del Golfo, durante la quale fu utilizzata come base di lancio di missili Tomahawk e per colpire obbiettivi terrestri con i cannoni di bordo. Nel marzo del 1992 ha terminato il suo servizio e il 29 gennaio 1999, esattamente 55 anni dopo il suo varo, è diventata un museo, ancorata nel porto di Pearl Harbor.

Con lo stesso nome vi fu una nave, BB-11, attiva dal 1903 al 1922. Aveva un tonnellaggio di 13.500 tonnellate e apparteneva alla classe Maine.

La resa del Giappone firmata a bordo della USS Missouri
La placca commemorativa posta sul punto esatto in cui venne firmata la resa del Giappone


Cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]