Makoto Shinkai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Makoto Shinkai a Mosca nel 2013

Makoto Shinkai (新海誠 Shinkai Makoto?), vero nome Makoto Niitsu (新津誠 Nītsu Makoto?), (Nagano, 9 febbraio 1973) è un animatore, regista e doppiatore giapponese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver frequentato la facoltà di letteratura giapponese all'università, decide di dedicarsi alla sua passione giovanile per quegli anime, manga e romanzi che ha amato dalle scuole medie, creando completamente da solo le sue opere. A partire da 5 cm per second, comunque, si avvale dell'aiuto di un pur minimo staff, mantenendo comunque il controllo totale sia del lato artistico sia tecnico dell'opera che sta realizzando.

Shinkai è un grande appassionato delle opere di Hayao Miyazaki (ed in particolare del film Laputa), ed alcune riviste di settore lo identificano come suo erede artistico[1]. In un'intervista ha dichiarato che probabilmente i libri di Haruki Murakami, di cui è un grande fan, hanno influenzato il suo stile narrativo[2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Shinkai dopo l'università inizia a lavorare come grafico per la Falcon, un società di videogiochi, in quel periodo realizza la sua prima opera, Kanojo to kanojo no neko ("Lei ed il suo gatto"), un cortometraggio animato del 1999 filmato in bianco & nero; l'OAV mostra la giornata di un gatto e della sua giovane padrona vista dagli occhi dell'animale. Quest'opera di debutto ha conquistato diversi premi internazionali nella sua categoria, come il gran premio del DoGA CG Animation del 2000.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Mediometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anime Advocates e ActiveAnime, anche se Shinkai la ritiene una esagerazione.
  2. ^ Interview: Makoto Shinkai - Blog - Otaku in Review

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • ADV presenta The Place Promised in Our Early Days [1].
  • Intervista a Makoto Shinkai della rivista Active Anime su The Place Promised in Our Early Days (17 luglio 2006) [2].

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 40598264 LCCN: no2004038256