Viaggio verso Agartha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Viaggio verso Agartha
Hoshi o ou kodomo.png
Titolo originale 星を追う子ども, Hoshi o ou kodomo
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 2011
Durata 116 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere animazione, avventura, fantasy
Regia Makoto Shinkai
Sceneggiatura Makoto Shinkai
Produttore Noritaka Kawaguchi, Makoto Shinkai
Casa di produzione CoMix Wave Inc.
Distribuzione (Italia) Kazé
Storyboard Takayo Nishimura
Art director Takumi Tanji
Character design Takayo Nishimura
Animatori Takayo Nishimura
Montaggio Makoto Shinkai
Musiche Tenmon
Tema musicale Hello Goodbye & Hello di Anri Kumaki
Scenografia Takumi Tanji
Doppiatori originali

Viaggio verso Agartha (星を追う子ども Hoshi o ou kodomo?, lett. "Bambini che inseguono le stelle"), titolo internazionale: Children who chase lost voices, è un film anime del 2011 scritto e diretto da Makoto Shinkai, dopo la sua opera precedente 5 cm per second. Il film è uscito nelle sale cinematografiche giapponesi il 7 maggio 2011[1][2] ed è stato distribuito in DVD e Blu-ray in Giappone il 25 novembre 2011[3].

Viaggio verso Agartha è stato presentato in concorso al Future Film Festival 2012 di Bologna[4] ed è stato distribuito da Kazé a partire da luglio 2012 su DVD e Blu-ray in Italia, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi e Germania[5]. L'edizione italiana è stata supervisionata da Cedric Littardi con la traduzione dal giapponese di Savaka Kozeki[6] ed ha scatenato numerose proteste da parte degli appassionati perché il doppiaggio italiano è stato eseguito in Francia, presso lo studio Wantake, da un cast di doppiatori non-professionisti e di nazionalità italo-francese. Il doppiaggio ha quindi ricevuto molte recensioni negative su Amazon.it e la Kazé è stata bersagliata di commenti negativi su Facebook e Twitter.[7]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Asuna è una ragazzina che ha perso il padre da piccola e la cui madre infermiera è spesso assente per via dei turni all'ospedale. Quando ha un po' di tempo libero, si reca in un luogo segreto sulle montagne per ascoltare i programmi da quella che sembra una vecchia radio a galena che il padre le aveva regalato prima di morire. Un giorno la radio riceve una strana musica: Asuna ne rimane affascinata, ma per quanto nei giorni successivi ritenti di sintonizzarsi su quella misteriosa stazione, l'evento non si ripete più. Questo però è soltanto il preludio di incredibili avvenimenti: Asuna incontrerà di lì a poco Shun, uno strano ragazzo proveniente da Agartha, il mitico mondo sotterraneo di cui le culture di tutto il mondo favoleggiano da secoli. Quando Shun viene ritrovato morto ed una misteriosa organizzazione militare tenta di trovare il portale di ingresso al mondo sotterraneo, Asuna ed il suo insegnante Ryūji intraprenderanno un lungo ed avventuroso viaggio alla ricerca del Portale della Vita e della Morte, il più grande segreto di Agartha, e che è in grado di riportare in vita le persone care.

Personaggi e concetti importanti[modifica | modifica sorgente]

Asuna Watase (渡瀬 明日菜 Watase Asuna?)
Una ragazzina di circa 11 o 12 anni, costretta a crescere in fretta dopo la morte del padre. Trascorre il suo tempo nel suo rifugio segreto sulle montagne ascoltando strana musica proveniente da quella che sembra una radio a galena regalatale dal padre.
Ryūji Morisaki (森崎 竜司 Morisaki Ryūji?)
Insegnante di Asuna, conosce parecchie cose sul mondo di Agartha. Desidera riportare in vita la moglie Lisa (リサ Risa?) con il potere della Porta della Vita e della Morte. Ad Asuna ricorda il padre perduto, ma lui non esita a pagare un prezzo altissimo per riportare in vita la moglie.
Shun (シュン Shun?)
Un misterioso ragazzo proveniente da Agartha che diventa amico Asuna dopo che lui la salva dall'attacco di un mostro.
Shin Canaan Preases (シン・クァーナン・プラエセス Shin Kwānan Puraesesu?)
Fratello minore di Shun inviato dal suo villaggio per recuperare il cristallo Clavis (クラヴィス Kuravisu?) lasciato dal fratello Shun sulla Terra.
Agartha (アガルタ Agaruta?)
Mondo sotterraneo, un tempo ricchissimo e più avanzato tecnologicamente e culturalmente del mondo di superficie, ma che ora, dopo secoli di saccheggi perpetrati dagli abitanti della superficie, è in lenta decadenza. Gli abitanti di Agartha hanno da tempo sbarrato l'accesso al loro mondo, sigillandolo con i cristalli Clavis, ma alcuni di loro non resistono al fascino della superficie e tentano di ritornarvi. Il nome deriva dal termine Agarthi o Agartha, utilizzato in Asia per indicare una civiltà nascosta.
Contaminato
I contaminati sono gli uomini mezzosangue, con un genitore della superficie e l'altro di Agartha. Anche Asuna è una contaminata, il padre è probabilmente un abitante di Agartha segretamente arrivato in superficie, che lascia in eredità alla figlia un cristallo Clavis che la metterà in comunicazione con il mondo sotterraneo.
Izoku (夷族?)
Esseri-mosto di Agartha che odiano i contaminati e per questo li rapiscono per poi divorarli. Si aggirano nelle tenebre ed evitano l'acqua e la luce.
Arch Angel (アルカンジェリ Arukanjeri?)
Potente organizzazione segreta il cui scopo è ritrovare il portale di ingresso di Agartha.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Distant Star's Shinkai Posts Images for Next Anime, Anime News Network, 24 dicembre 2009. URL consultato il 28 agosto 2010.
  2. ^ (EN) Makoto Shinkai's Hoshi o Ou Kodomo Film Dated for 2011, Anime News Network, 6 novembre 2010. URL consultato il 9 novembre 2010lingua=en.
  3. ^ (JA) 『星を追う子ども』公式サイト/新海 誠 最新作, CoMix Wave Films, 4 settembre 2011. URL consultato il 4 settembre 2011.
  4. ^ FFF 2012 - Programma MER 20/3
  5. ^ Comunicato stampa di Kazé.
  6. ^ Dai crediti dell'edizione italiana del DVD
  7. ^ Nuovi doppiaggi Kazé: l'ira dei fan, AnimeClick.it, 15 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]