Lycoming O-290

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lycoming O-290
Descrizione
Costruttore Stati Uniti Lycoming Engines
Tipo motore a cilindri contrapposti
Numero di cilindri 4
Raffreddamento ad aria
Alimentazione a carburatore
Distribuzione OHV, a 2 valvole per cilindro
Dimensioni
Cilindrata 4,7 L (289 in³)
Alesaggio 124,0 mm (4 in, 14/16)
Corsa 98,0 mm (3 in, 14/16)
Rap. di compressione 6,25:1
Peso
A vuoto 110,7 kg (244 lb)
Prestazioni
Potenza 125 hp (93 kW)
Potenza specifica 22,2 kW/L (0,48 hp/in³)
Rapporto peso-potenza 0,84 kW/kg (0,51 hp/lb)
Combustibile benzina a 73 ottani
Note
Dati riferiti alla versione O-290
tratti da www.airweb.faa.gov[1].
voci di motori presenti su Wikipedia

Il Lycoming O-290 era un motore a 4 cilindri contrapposti, raffreddato ad aria, prodotto dall'azienda statunitense Lycoming Engines; realizzato nel 1939 entrò in produzione a partire dal 1942.

Oltre che per la propulsione di aerei, venne impiegato anche come ground power unit.

Storia, sviluppo e descrizione tecnica[modifica | modifica sorgente]

Il Lycoming O-290 è stato sviluppato alla fine degli anni trenta unitamente alla versione a 6 cilindri O-435. Si tratta di un motore a cilindri contrapposti, con alimentazione a carburatore e distribuzione ad aste e bilancieri[1].

La versione iniziale sviluppava la potenza di 93 kW a 2 450 giri al minuto e poteva essere alimentata da avgas con un minimo di 73 ottani; ottenne la certificazione al volo il 27 luglio del 1942[1].

Il Lycoming O-290 è stato realizzato in numerose versioni (sia per impieghi militari che civili), la maggior parte delle quali incorporava modifiche di dettaglio rispetto all'originale. Variazioni apprezzabili rispetto alla prima serie si possono riscontrare a partire dalla versione O-290-D2, certificata il 1º maggio 1952 (anche per l'impiego su elicotteri ed installata in posizione orizzontale): in virtù, tra l'altro, dell'incremento del rapporto di compressione (da 6,25 fino a 7,5:1) la sua potenza saliva a 135 hp a parità di regime di rotazione[1].

La versione O-290-G, per la quale non è stata richiesta la certificazione alle autorità competenti per i velivoli commerciali, è stata utilizzata sia per la realizzazione delle ground power unit[2] che per la motorizzazione di numerosi velivoli autocostruiti.

Aeromobili utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Aerei[modifica | modifica sorgente]

Regno Unito Regno Unito
Stati Uniti Stati Uniti

Elicotteri[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti Stati Uniti

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) TYPE CERTIFICATE DATA SHEET NO. E-229 in Regulatory and Guidance Library, http://www.airweb.faa.gov. URL consultato il 28 novembre 2010.
  2. ^ (EN) Lycoming O-290 in General Aviation Portal - Pilot resources and aviation weather for general aviation, http://www.pilotfriend.com. URL consultato il 28 novembre 2010.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Bill Gunston, World Encyclopedia of Aero Engines: All Major Aircraft Power Plants, from the Wright Brothers to the Present Day, Wellingborough, Patrick Stephens, 1986.