Luigi Carlo di Borbone-Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Luigi Carlo di Borbone Francia, di artista sconosciuto

Luigi Carlo di Borbone, conte di Eu (Sceaux, 15 ottobre 1701Sceaux, 13 luglio 1775), era nipote di Luigi XIV di Francia e della sua maîtresse-en-titre Françoise-Athénaïs di Montespan, nonché ultimo membro del ramo legittimato dei Borbone del Maine.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato nel castello di Sceaux presso Versailles il 15 ottobre del 1701 fu il più giovane e ultimo figlio maschio di Luigi-Augusto di Borbone, duca del Maine e di sua moglie Luisa Benedetta di Borbone.

Crebbe assieme al fratello maggiore, Luigi Augusto (noto come principe di Dombes, rimanendo per tutta la vita assai legato a questi e alla sorella minore Louise Françoise de Bourbon (1707–1743), la mademoiselle du Maine.

Un cannone da 24 libbre de Vallière, recante l'iscrizione "Louis Charles de Bourbon, Comte d'Eu, duc d'Aumale".

Come i suoi fratelli non si sposò e non ebbe figli. Alla morte di suo padre nel 1736 ottenne il titolo di duca di Aumale. Venne anche nominato grand maître de l'artillerie de France, un ruolo già precedentemente coperto da suo padre.

Lugi Carlo fu coinvolto nella fabbricazione delle porcellane di Mennecy. Esemplari del 1750.

Il fratello maggiore assunse buona parte dell'eredità paterna. Alla sua morte (avvenuta nel 1755 in seguito ad un duello) tuttavia Luigi Carlo divenne capo della casata dei Borbone del Maine, nonché suo erede. Assunse così vari titoli del fratello: principe di Dombes[1] (1755–1762), principe d'Anet, duca di Gisors, conte di Dreux e barone di Sceaux. Ereditò anche la carica di governatore della Linguadoca e diversi castelli. Analogamente al fratello preferiva trascorrere gran parte del suo tempo in campagna piuttosto che a corte: il suo soggiorno preferito era il castello di Anet.

Nel marzo del 1762 scambiò con Luigi XV il redditizio principato di Dombes con il ducato di Gisors e le terre di Gretz-Armainvilliers e di Pontcarré.

Assieme al cugino Luigi Giovanni Maria di Borbone, Luigi Carlo era famoso nel regno per la sua ricchezza, unita alla sua generosità, che gli faceva dispensare grandi somme in opere di carità. Nel 1773 offerse nuovamente in vendita il ducato di Aumale, la contea di Eu e le terre di Anet a Luigi XV. La somma pattuita per la cesione ammontava a 12 milioni di livres[2]

Luigi Carlo morì a Sceaux, all'età di 73 anni, nell'ottobre del 1775. Non avendo figli, scelse come suo erede il duca di Penthièvre, figlio di Luigi Alessandro di Borbone, il fratello più giovane del duca del Maine.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Questo titolo venne venduto alla corona quando suo cugino, Luigi XV, si offerse di acquistarlo; il pagamento tuttavia non venne mai effettuato, così il titolo tornò a Luigi Carlo
  2. ^ Il pagamento non fu mai eseguito in seguito alla morte di Luigi XV nel 1774; conseguentemente le terre furono restituite a Luigi Carlo giacché l'accordo venne invalidato da Luigi XVI. In seguito sarebbero passate al duca di Penthièvre
Predecessore Duca d'Aumale Successore
Luigi Augusto di Borbone
1708 - 1736
1736 - 1775 Luigi Giovanni Maria di Borbone
1775 - 1793
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie