Ludwig Purtscheller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ludwig Purtscheller

Ludwig Purtscheller (Innsbruck, 6 ottobre 1849Berna, 3 marzo 1900) è stato un alpinista austriaco. Purtscheller ha realizzato numerose prime salite senza guida. All'epoca, XIX secolo, era considerato uno dei migliori conoscitori delle Alpi, dove ha scalato più di 1.700 vette.

Biografia e imprese[modifica | modifica sorgente]

Nel 1885, insieme a i fratelli Emil e Otto Zsigmondy, riuscì la traversata, aprendo una nuova via di accesso, della Meije nelle Alpi del Delfinato. Con i due fratelli Zsigmondy, aprì diverse nuove vie per altre vette: la Cima piccola delle Tre Cime di Lavaredo, l'Ortler, la parte orientale del Monte Rosa e quella sud del Bietschhorn traversando il Cervino. Con Johann Punz di Ramsau effettuò la seconda traversata della parete orientale del Watzmann, il 12 giugno 1885.

Il 6 ottobre 1889, al loro secondo tentativo, Purtscheller e Hans Meyer conquistarono la cima del Kilimanjaro. Nel 1891, Purtscheller realizzò una spedizione nel Caucaso con Gottfried Merzbacher e le guide Kerer e Unterweser (Elbrus).

Purtscheller morì scalando l'Aiguilles du Dru nel Massiccio del Monte Bianco.

Opere di Purtsheller[modifica | modifica sorgente]

  • (DE) Über Fels und Firn , München 1901
  • (DE) Über Fels und Firn, Bd. 1: Ostalpen, Alpine Klassiker Bd. 7, hrsg. vom DAV, Bruckmann, München, 1987, ISBN 3-7654-2149-9
  • (DE) Über Fels und Firn, Bd. 2: Westalpen und außereuropäische Fahrten, Alpine Klassiker Bd. 8, hrsg. vom DAV, Bruckmann, München, 1987, ISBN 3-7654-2150-2

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 69724664