Lendava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lendava
comune
(SL) Lendava
(HU) Lendva
Lendava – Veduta
Dati amministrativi
Stato Slovenia Slovenia
Regione statistica Oltremura
Territorio
Coordinate 46°33′00″N 16°27′00″E / 46.55°N 16.45°E46.55; 16.45 (Lendava)Coordinate: 46°33′00″N 16°27′00″E / 46.55°N 16.45°E46.55; 16.45 (Lendava)
Altitudine 160 m s.l.m.
Superficie 123 km²
Abitanti 11 384 (2008)
Densità 92,55 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 9220
Prefisso (+386) 02
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 SI-059
Targa MS
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Slovenia
Lendava
Lendava – Mappa
Sito istituzionale

Lendava (in ungherese: Lendva, in tedesco Lindau) è un comune di 11.384 abitanti della Slovenia nord-orientale, al valico di confine tra Slovenia ed Ungheria di Dolga Vas-Rédics, e l'ungherese, assieme allo sloveno, è una delle lingue ufficiali del comune. Il territorio comunale è stretto lungo la fascia di confine slovena con la Croazia e l'Ungheria.

 % Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Censimento Slovenia 2002
7,3% madrelingua croata
42,05% madrelingua ungherese
46,77% madrelingua slovena

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il primo insediamento fu il forte romano di Haliacanum, nato per proteggere i confini orientali dell'impero. Nell'epoca medioevale la zona venne popolata da genti di etnia ungherese, governate dal 1192 dagli Hahold poi dai Bánffy, discendenti di un bano di nome Nicola. Tale famiglia riuscì a mantenere il loro dominio fino alla fine del XVII secolo. Lendava fu un distretto (in ungherese: járás) inserito nella contea di Zala del Regno d'Ungheria fino al 1918, quando passò al Regno di Jugoslavia. Fu annessa all'Ungheria nuovamente tra il 1941 e il 1945.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

  • Grad. Il castello è posto su un colle a dominare la cittadina. Costruito alla fine del XII secolo dagli Hahold, feudatari del luogo. La struttura attualmente visibile è di origine settecentesca per opera del duca Eszterházy, che lo rifece con gusto barocco. Ora è sede della Lendavska galerija-muzej, fondata nel 1980.
  • Sv. Katarine. La pieve di Santa Caterina è menzionata nel XIV secolo. L'edificio attuale è del 1751.
La pieve di Santa Caterina a Lendava

Economia[modifica | modifica sorgente]

Centro agricolo importante, è sede di fiera dal 1366. Nei suoi pressi vi sono le Terme Lendava, sfruttate dal secondo dopoguerra. La loro storia è alquanto curiosa visto che la sacca di acque minerali che le alimenta fu scoperta a seguito di trivellazioni effettuate in ricerca del petrolio.

Località[modifica | modifica sorgente]

Il comune di Lendava è diviso in 23 insediamenti (naselja):

  • Banuta
  • Benica
  • Brezovec
  • Čentiba
  • Dolga Vas
  • Dolgovaške Gorice
  • Dolina pri Lendavi
  • Dolnji Lakoš
  • Gaberje
  • Genterivci
  • Gornji Lakoš
  • Hotiza
  • Kamovci
  • Kapca
  • Kot
  • Lendava
  • Lendavske Gorice
  • Mostje
  • Petišovci
  • Pince
  • Pince-Marof
  • Radmožanci
  • Trimlini

Sport[modifica | modifica sorgente]

Il NK Nafta Lendava è il massimo club calcistico cittadino, che milita nella PrvaLiga slovena.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Slovenia Portale Slovenia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Slovenia