Le chiavi di casa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le chiavi di casa
Le chiavi di casa.jpg
Andrea Rossi e Kim Rossi Stuart in una scena del film
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia, Germania, Francia
Anno 2004
Durata 105 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere drammatico
Regia Gianni Amelio
Soggetto Gianni Amelio, Sandro Petraglia, Stefano Rulli
Sceneggiatura Gianni Amelio, Sandro Petraglia, Stefano Rulli
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Luca Bigazzi
Montaggio Simona Paggi
Musiche Franco Piersanti
Scenografia Giancarlo Basili
Interpreti e personaggi

Le chiavi di casa è un film del 2004 diretto da Gianni Amelio, liberamente tratto dal libro autobiografico Nati due volte di Giuseppe Pontiggia.

È stato presentato in concorso alla 61ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Gianni (Kim Rossi Stuart) è un giovane padre che ha abbandonato il figlio Paolo subito dopo la nascita. Il bambino (Andrea Rossi) è nato affetto da handicap, mentre la giovane compagna di Gianni è morta di parto. Quindici anni dopo l'uomo decide di fare la conoscenza del figlio: l'occasione è data da un viaggio per portare il ragazzo in una clinica di Berlino per seguire alcune terapie. Durante il soggiorno nella città tedesca, Gianni farà la conoscenza di Nicole (Charlotte Rampling), una donna matura con una figlia affetta da handicap, che gli farà capire la grandezza dell'impegno che lo attende. Anche grazie a Nicole, Gianni e Paolo impareranno a conoscersi a fondo e a confrontarsi, ma la parte più commovente è alla fine quando Paolo conforta il padre.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

Costumi Piero Tosi